Martedì 24 luglio, cena brasiliana a Villa Gesuita

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Ha il sapore dell'America Latina l'ultimo appuntamento del cartellone degli eventi "Estate in Accoglienza", organizzato dalla cooperativa sociale L'Accoglienza nello splendido scenario di Villa Gesuita (viale dell'Apennino, 377 - Forlì). E' prevista, infatti, per martedì 24 luglio alle ore 20,00 una cena a base di carne alla spada denominata "Sapori del Brasile". Il menù prevede un buffet con feijoada con fagioli neri, penne al latte di cocco, riso al curry e ananas piccante, costelinha con mandioca, salada tropicale nello specchio e diversi tipi di carne alla spada, ossia costina marinata nella birra, pollo al curry, lonza con formaggio e salsicce: si concluderà con ananas nella spada. Come di consueto il ricavato della serata (23 euro gli adulti e 11 euro i bambini) sarà destinato ai progetti solidali della coop.

L'Accoglienza. L'evento è affettivamente legato anche alla figura di Valdo, lo chef che preparerà la cena: Valdo è un 40enne brasiliano, che nel periodo dell'infanzia ha vissuto nel suo paese d'origine la dura e drammatica esperienza dei bambini di strada, venendo a contatto con le peggiori espressioni di illegalità (crimine, narcotraffico giovanile), provando per giunta la durezza della vita nel riformatorio. Con l'aiuto della fede e di amici fidati, è riuscito a togliersi da quel vortice di violenza, che lo avrebbe senza dubbio portato a perdere la sua vita e ha cominciato a lavorare onestamente fino a quando è approdato in Italia, dove ha conseguito due lauree all'Università di Perugia e si è sposato con una giovane psicologa cesenate. Oggi il suo sogno è quello di insegnare (ndr è abilitato all'insegnamento dell'italiano per stranieri) e ha anche fondato l'associazione "Volontarios Sem Fronteiras", tramite la quale aiuta diverse famiglie brasiliane per evitare che i loro figli cadano nella trappola dell'illegalità in cui lui stesso rimase invischiato.

Per info e prenotazioni: 0543.66367 - l'accoglienza@cssforli.it

I più letti
Torna su
ForlìToday è in caricamento