menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La voce di Martina Cambi conquista il Festival di Castrocaro

La 27enne di Roma ha convinto la giuria, presieduta dalla severissima Mara Maionchi, così come il pubblico presente in Piazza d'Armi a Terra del Sole

E’ Martina Cambi la vincitrice del 55esimo Festival di Castrocaro. La 27enne di Roma ha convinto la giuria, presieduta dalla severissima Mara Maionchi, così come il pubblico presente in Piazza d’Armi a Terra del Sole. La vittoria è arrivata dopo l’ultimissimo confronto con Gianluca Gabriele, l’altro  concorrent che aveva superato le fasi precedenti della serata: i due si sono confrontati sulle note di “Come saprei” (Giorgia), “Per colpa di chi” (Zucchero) e “Ancora” (De Crescenzo), esibizioni che hanno visto prevalere appunto Martina.

Nella prima fase della serata aveva invece superato Emanuele Lucas, in una sorta di scontro diretto, con la sua interpretazione della celebre “Pensiero Stupendo”; con il suo inedito “Un miracolo” si è poi garantita un posto sul podio conquistando la giuria, composta (oltre che da Mara Maionchi) dal Maestro Fio Zanotti, dal cantautore Eugenio Finardi, dalla cantante e volto televisivo Luisa Corna e dal discografico Marco Alboni, Presidente EMI Music Italy.

Ora Martina sarà protagonista del Castrocaro Tour, con partenza prevista il 24 luglio: prima tappa Roma, poi via via altre città italiane ed estere, tra Belgio, Canada ed Ucraina. Insieme a lei anche altri finalisti e semifinalisti di questo 55esimo Festival di Castrocaro, storica vetrina di giovani talenti della canzone italiana, come già in passato con Laura Pausini, Zucchero, Eros Ramazzotti e, prima ancora, Gigliola Cinquetti e Caterina Caselli. Inoltre la vincitrice si è aggiudicata, insieme al secondo ed al terzo classificato, la possibilità di esibirsi come supporter al fianco di grandi artisti italiani e stranieri, grazie alla Barley Arts, importante realtà nell’organizzazione di concerti live e componente della cordata di organizzatori del nuovo corso del Festival fino al 2016.

 Sul palco di Terra del Sole, infine, il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti ha premiato i Champions come miglior band del Festival di Castrocaro 2012 “per la sua maggiore attitudine indie”. Per tale motivo ora il gruppo si esibirà al MEI Supersound di Faenza (28-30 settembre), oltre ad avere la possibilità di usufruire di una serie di azioni promozionali a cura dello stesso MEI.

 Vero mattatore della serata, trasmessa in diretta tv e radio dalla Rai, un rilanciatissimo Alessandro Greco, che ha saputo affiancare i ragazzi in gara oltre ad ospitare artisti come Alexia, che in anteprima ha presentato il singolo “A volte sì a volte no” estratto dal suo nuovo disco in uscita. Ad accompagnare concorrenti in gara ed ospiti (oltre ad Alexia anche Edoardo Bennato), l’Orchestra Universale Italiana diretta dal Maestro Sandro Comini. Sul palco anche il talentuoso tenore di origini brasiliane Max Jota, fresco vincitore della prima edizione del concorso Voce Canto Lirico, la rassegna collaterale al Festival che in queste settimane ha attraversato l’Italia per offrire una vetrina a quei giovani che hanno scelto una strada musicale diversa dal pop.

Da quest’anno la manifestazione è organizzata dalla Nove Eventi Srl (www.noveeventi.com), una cordata formata da un insieme di società operanti nell’ambito discografico e nell’organizzazione di concerti live di artisti nazionali e internazionali. Fra i soci, il cui obiettivo comune è quello di rilanciare la manifestazione, si annoverano produttori artistici, teatrali e televisivi, gruppi operanti nel marketing strategico e creativo e nella distribuzione discografica, che insieme vanno a costituire una compagine di prima importanza nel mondo della musica: tra loro, l'Avvocato Vittorio Costa, primo motore del progetto e consulente legale di molti artisti italiani di successo. Direttore Artistico della manifestazione è invece il giornalista Massimo Cotto, scopritore di talenti come Arisa, Noemi e Simona Molinari nel corso di SanremoLab del 2003. Altre informazioni sul sito ufficiale della manifestazione www.festivaldicastrocaro.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento