Eventi

"Meet the Docs! Film Fest": seconda giornata dedicata al Covid e alla pandemia, avvio delle masterclass

Le masterclass di questa edizione saranno interamente tenute da Lorenzo Hendel, documentarista ed ex responsabile editoriale di “Doc3”, lo storico spazio di Rai Tre dedicato al cinema documentario, per il quale ha selezionato i prodotti e seguito gli autori nella fase realizzativa dei progetti

Venerdì 15 ottobre a Meet The Docs! Film Fest si parlerà di Covid e di gestione della pandemia. Alle 18 è programmata la proiezione di “Io resto” di Michele Aiello, un documentario girato a Brescia nel marzo del 2020, e che primo fra tutti ha avuto modo di accedere ai reparti dell’ospedale pubblico di una delle città che stava drammaticamente soffrendo il primo picco pandemico. Il documentario, novità di questa edizione, sarà audiodescritto in diretta e sarà quindi accessibile alle persone con disabilità visive.

Dopo questa proiezione si approfondiranno le dinamiche del trauma e della sua rielaborazione con Francesco Campione, professore di Psicologia delle Situazioni di Crisi dell’Università di Bologna, e con Flavia Benazzi, infermiera Case Manager dell'Unità Operativa di Pneumologia Forlì. Alle 21, introdotto da Giulio Sangiorgio, direttore di FilmTv, e in collaborazione con Mondovisioni di Internazionale, sarà invece il momento di “Sieged: The Press vs. Denialism” di Caio Cavechini: un documentario che racconta del Brasile e dei suoi oltre 500.000 morti di Covid, con il presidente Bolsonaro che diffonde disinformazione, mentre i giornalisti brasiliani cercano di raccontare gli effetti della pandemia e le turbolenze politiche del paese. A parlare di gestione della pandemia, di controllo sociale e di rappresentazione mediatica dell’emergenza ci sarà Andrea Miconi, professore di Sociologia dei Media alla Iulm Milano e autore di “Epidemia e controllo sociale”.

Le MasterClass di questa edizione saranno interamente tenute da Lorenzo Hendel, documentarista ed ex responsabile editoriale di “Doc3”, lo storico spazio di Rai Tre dedicato al cinema documentario, per il quale ha selezionato i prodotti e seguito gli autori nella fase realizzativa dei progetti. A Meet the Docs! Film Fest parlerà, venerdì 15 ottobre, di drammaturgia del cinema documentario alle 10, e alle 14 offrirà una visita guidata al documentario contemporaneo.

Ogni giorno dalle 17 sarà possibile gustare i vini speciali del FurgonVino - l’enoteca a quattro ruote, selezionati dal gastronomo e docente universitario Paolo Tegoni. Inoltre, dal venerdì alla domenica alle 19, sono previste degustazioni di vini provenienti da territori europei esclusivi e inusuali: Repubblica Ceca, Ungheria, Grecia. Ogni incontro prevede l’approfondimento e la degustazione di tre etichette abbinate ad un assaggio gastronomico. Il costo per partecipare alle degustazioni è di 15 euro.

Tutti i giorni dalle 17.30 alle 23, inoltre, sarà possibile visitare il centro visite di "In loco", museo diffuso che racconta il territorio romagnolo rendendo visibili quei luoghi privati e pubblici accomunati dallo stato di abbandono, valorizzando un patrimonio ai margini e che rischia di essere dimenticato. A cura di Spazi Indecisi. Il Festival si svolge in uno dei luoghi culturalmente più significativi di Forlì, vecchio deposito delle corriere, l’Ex-Atr, che in questi anni si è qualificato come un riuscito esempio di rigenerazione urbana operata in una zona complessa della città, arrivando a dialogare direttamente con Forlì e i suoi abitanti attraverso le tante azioni culturali che lo attraversano. Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito https://meetthedocs.it/

INGRESSO GRATUITO – ad esclusione delle prenotazioni, obbligatorio il Green pass, prenotazioni obbligatorie per il workshop di Giulio Sangiorgio, le degustazioni e il workshop per i bambini Kids!Lab

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Meet the Docs! Film Fest": seconda giornata dedicata al Covid e alla pandemia, avvio delle masterclass

ForlìToday è in caricamento