L'arte cinetica di Franco Costalonga

Viene inaugurata venerdì 8 marzo  alle ore 18 presso il Glance Art Studio di Forlì, nella sede di via Ugo Bassi  17, la mostra dedicata a Franco Costalonga e alla sua arte cinetica, con venticinque opere che ne testimoniano il percorso artistico.

La mostra è a cura di Giovanni Granzotto, critico d'arte milanese che da sempre segue gli esiti artistici di Costalonga, avendone presentato anche numerose esposizioni in Italia e all'estero e avendo curato numerosi cataloghi dedicati alla sua opera.   

Le venticinque opere esposte al Glance Art Studio ripercorrono l'intero arco della sua carriera, e sono divise in quattro cicli: gli oggetti cromocinetici, gli oggetti-quadro, i mokubi e i riflex, che si avvalgono di interventi luminosi.

Franco Costalonga nasce a Venezia nel 1933. Nella seconda metà degli anni Sessanta, dopo essere entrato a far parte del Gruppo Dialettica delle Tendenze elabora, tramite l'impiego di nuovi materiali, delle originali superfici tensionate, generanti forme tridimensionali. Tali nuovi procedimenti lo porteranno in seguito ad avvicinarsi a Bruno Munari, presidente del gruppo “Sette-Veneto”.
Nel 1967 Costalonga viene premiato alla 55° Collettiva della Fondazione Bevilacqua La Masa, mentre l'anno successivo, una sua opera Oggetto Cromo-cinetica-sfera di plexiglass entrerà a far parte della Collezione Guggenheim. Operatore visivo attivo anche nell’ambito dell’arredamento e dei design, Costalonga ha ottenuto in tali settori numerosi riconoscimenti. Ha inoltre preso parte a Trigon 71 - Intermedia Urbana a Graz. Numerose le sue partecipazioni a mostre nazionali e internazionali tra le quali: la XI Quadriennale di Roma nel 1966, la mostra itinerante "The Arts Council of Great Britain" di Venezia nello stesso anno. Nel 1972 ha preso parte alla rassegna Grands et Jeunes d’au-jourd’hui - Art cinetique-Peinture-Sculpture al Grand Palais di Parigi, nel 1974 alla InternationaIe Kunstmesse-Art5 di Basilea e nel 1976 alla mostra Comtructivismo alla Universidad Central di Caracas. Invitato nel 1986 nella sezione Arte-Scienza-Colore della XLII Biennale di Venezia (ha partecipato anche alle edizioni XXXV, XLV, XLVI). 

La mostra al Glance Art Studio rimane aperta fino al 24 aprile negli orari di galleria: dal lunedì al sabato 15,30 - 19,30. Giovedì e domenica chiuso.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • “Arte in gioco”, una nuova mostra in pediatria

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 30 maggio 2020
    • Reparto di Pediatria - Ospedale Pierantoni - Morgagni

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 11 giugno 2020
    • PalaGalassi
  • “Arte in gioco”, una nuova mostra in pediatria

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 30 maggio 2020
    • Reparto di Pediatria - Ospedale Pierantoni - Morgagni
  • Riapre la mostra "Violini d'autore" di Ezia di Labio ad Arte al Monte

    • Gratis
    • dal 22 maggio al 14 giugno 2020
    • Palazzo del Monte di Pietà
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento