A Forlì appuntamento col benessere: torna Natural Expo

  • Dove
    Fiera di Forlì
    Via Punta di Ferro, 2
  • Quando
    Dal 19/02/2016 al 21/02/2016
    dalle 10 alle 19,30
  • Prezzo
    venerdì biglietto unico € 2,00 - sabato e domenica, biglietto intero € 7,00 - Ridotto € 5,00 con coupon scaricabile dal sito www.naturalexpo.it; bambini gratis fino a 12 anni
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Una fiera del benessere a tutto tondo, da quello che riguarda la persona, a quello che rende unico e piacevole l'ambiente in cui troviamo “rifugio”, vale a dire la casa, fino al benessere, fondamentale, che si realizza in cucina, consapevoli che quello che mangiamo è il primo ingrediente del “vivere bene”. Gli stili di vita sani, etici e sostenibili dal punto di vista ecologico e sociale sono i grandi protagonisti di Natural Expo, la grande manifestazione che alimenta corpo, anima e mente, e che si rinnova, come da tradizione, nel quartiere fieristico di Forlì, giunta alla sua undicesima edizione.

Da venerdì a domenica i padiglioni di via Punta di Ferro si riempiranno di operatori ed esperti di diverse discipline, che si cimenteranno con esibizioni, lezioni dimostrative, laboratori, conferenze, cooking show e tanto altro. Sarà una grande occasione per gli appassionati di questa “filosofia di vita” dal momento che potranno venire a contatto con metodi nuovi e singolari, mentre per tutto il vasto pubblico di curiosi sarà un modo per “espellere le tossine” della frenetica vita moderna e confrontarsi con stimoli inediti, affascinanti, gravidi di tradizioni antiche di Paesi lontani. Sarà, in ogni caso, un week-end interessante per tutti: è impossibile “incasellare” a priori il pubblico attento alla propria qualità della vita, dal momento che tutti danno, con sfumature diverse, priorità agli stili che comportano il “benessere”, il relax,  il mangiar sano e l’armonia della propria persona. Il “naturale” è in un qualche modo universale, e coinvolge dai più giovani alla terza età, e sta entrando giustamente sempre di più in modo trasversale nella coscienza collettiva.

IL MUTIFORME MERCATO DEL “NATURALE” - Romagna Fiere, organizzatore di Natural Expo, allestisce all’interno dei padiglioni fieristici una grande mostra-mercato che accoglierà e proporrà ai visitatori una qualificata presenza di oltre 200 espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero tra i cui stand sarà possibile  trovare, testare e scegliere prodotti e soluzioni innovative per la salute  del proprio corpo e della propria mente: dalla cosmesi naturale all’alimentazione biologica e vegana, dal risparmio energetico all’arredamento etnico, dagli accessori realizzati con materiali biologici e di recupero all’abbigliamento naturale, dalle linee di erboristeria alle pratiche di medicina alternativa, fino alle attrezzature sportive, all’editoria specializzata e a tutto ciò che ulteriormente contraddistingue e sostiene il “vivere bene”.

Due le aree specifiche all’interno delle quali il pubblico potrà acquistare da un lato prodotti alimentari a km0 e prodotti tipici di qualità e dall’altro artigianato tipico con opere dell'ingegno e di artisti italiani realizzate con materiale di recupero e riciclo. Il grande mercato si articola in tre sezioni: “Bio beauty fashion” in cui trovano spazio gli esperti di make-up ed hair styling “al naturale”, ma anche i servizi di dietologi e massaggiatori con tutte le ultime tendenze, l’abbigliamento “a impatto zero”; “Vita e casa” è la sezione dedicata a quello spazio in cui maggiormente identifichiamo la qualità della vita, vale a dire la casa (si va dall’arredamento al riciclo, ai servizi e alle tecnologie ecologiche per l'ambiente domestico, fino alle energie alternative e rinnovabili e altri accessori); infine c’è “Cuore vegan”, l'area di Natural Expo che propone prima di tutto uno stile di alimentazione sana. “Cuore Vegan” è il cuore pulsante della manifestazione: un’intera area dedicata allo stile di vita vegano e crudo style, con prodotti, novità e servizi che spaziano dall’alimentazione ai corsi di cucina, dalla presentazione di libri ai cooking show. E per chi, invece, vuole scoprire e assaporare le prelibatezze e le curiosità culinarie da tutto il mondo, all’11ª edizione di Natural Expo la ristorazione etnica sarà incentrata sulla cucina senegalese.

NATURAL EXPO E’ ANCHE UN CENTRO DI CULTURA - La manifestazione forlivese me offre al pubblico anche una quarantina di eventi: conferenze, seminari, workshop ed esibizioni che si alternano a ciclo continuo nei tre giorni di apertura, uno più stimolante dell’altro.
Presenza di spicco, quella del cardiologo israeliano Nader Butto, che integra con rigore scientifico la medicina convenzionale con le millenarie discipline orientali, ma, tra gli altri, ci sono anche Cecilia Sardeo, esempio vivente di come una vita può cambiare nel giro di pochi anni, arrivando al successo investendo con convinzione su sé stessi, e Rolando Dini, che esplora i “bisogni basali”: conoscerli significa capire come l’anima devia dal suo percorso autentico. Non mancheranno, inoltre, Paola Marabini con la sua conferenza sul Feng Shui, che arriva a mostrare come anche l’organizzazione degli spazi di casa è fondamentale per la durata di un rapporto di coppia, e Marco Civolani, con l’agopuntura ayurvedica senza aghi.

Ed ancora: Vincenzo Fanelli, che parla della “Mente quantica”; Graziano Pini, che sonda il linguaggio del cuore; Monika Paul, che spiega i segreti della musicoterapia con l’arpa; Luca Gianotti, che ha creato il “Deep Walking”, tecniche di meditazione in cammino per trovare armonia e pace; Mario Dalla Torre, che durante uno stato di coma profondo causato da un incidente stradale vive una straordinaria esperienza che gli permette alla fine di comprendere il messaggio dei sintomi e di attivare la sua autoguarigione, ed infine esperti di numerologia pitagorica (Rita Faccia), riflessologia facciale e Ayurveda (Guido Santoro). Natural Expo gode del patrocinio della Siaf, la “Società Italiana Armonizzatori Familiari” che per i propri soci, professionisti o in formazione, offrirà la possibilità di ottenere crediti formativi, iscrivendosi a tutti gli eventi presenti nel programma della manifestazione.

THE CHINA STUDY: CONVEGNO “TALK SHOW” SUL MANGIAR SANO - Grazie alla collaborazione con Gruppo Editoriale Macro di Cesena, Romagna Fiere offrirà al pubblico un’importante tappa del “China Study Tour”: ciclo di conferenze tenute da alcuni dei massimi esperti di alimentazione sana e naturale, che farà tappa a Forlì per parlare del libro-fenomeno “The China Study”, ormai un “must” nell’ambito del nutrizionismo, un testo che spiega come l’alimentazione con prodotti vegetali e integralii possa curare e mantenere sani. Un contenuto estremamente interessante che darà ulteriore risalto nazionale a Natural Expo. La casa editrice, inoltre, porta in fiera due interessanti cooking show su “Più ricette sane, meno ricette mediche”, di Federica Gif, e “Spaghetti vegetali dall'antipasto al dolce” di Francesca Più.

TERRA DIAMANTE 2016, IN MOSTRA I MANDALA DI CLAUDIA DE MATTEIS - Sarà la magia artistica e simbolica dei mandala ad accogliere da venerdì fino a domenica i visitatori di Natural Expo. Nella sala d’ingresso ai padiglioni espositivi verrà allestita una mostra di assoluto impatto visivo ed evocativo: “Terra Diamante 2016”, esposizione in anteprima dei mandala delle nuove serie "Elevation Mandala", "Specchio Fiorito", "Particella di Dio" e, appunto, “Terra Diamante” realizzati dall’artista, ricercatrice e operatrice olistica forlivese Claudia De Matteis, presidente dell’associazione culturale “Il Cerchio della Vita”. Il pubblico potrà immergersi nella meraviglia dei mandala a doppia dimensione di 50 centimetri per 70, che avvolgeranno i presenti creando l’atmosfera ideale per avviarli poi ad affrontare l’esperienza personale del viaggio nella ricca proposta della fiera. Il termine Mandala deriva dal sanscrito e significa “cerchio” o “centro”.

Rappresenta le forze dell’universo, i simboli rappresentano una sorta di base della comunicazione: il mandala può guidarci nella ricerca del nostro essere. Saranno esposti numerosissimi pezzi realizzati da De Matteis, tra cui quelli della serie precedente “Gioielli di Luce”, oltre ai più suggestivi mandala realizzati dal 2002 ad oggi e selezionati per fare parte dei calendari e DVD “Colora l'immaginario collettivo” di MacroEdizioni e MacroVideo. 

ESPLORARE LE DISCIPLINE DEL BENESSERE METTENDOLE ALLA PROVA  - Natural Expo offre poi la concreta possibilità di sperimentare e provare le discipline olistiche che mette in mostra, grazie alla presenza di veri professionisti e insegnanti qualificati che daranno informazioni, consigli, consulenze e lezioni dimostrative. Anche qui ce n’è per tutti i gusti. Basta entrare nell’Open Space , un’area esibizioni dove si alternano a stretto giro tutte le tecniche, da quelle basate sul movimento e la ginnastica a quelle più propriamente meditative. L’associazione sportiva “Be Water” di Forlì propone il Functional Training WTA, un sistema di allenamento fisico, il cui scopo principale è quello di raggiungere il benessere psico-fisico acquisendo i corretti schemi motori indispensabili per mantenere o ritrovare la propria postura ideale in statica, ma soprattutto in movimento. Invece, l’associazione “Spazio Indaco” di Meldola promuove il metodo tutto spirituale dell’Allineamento Divino, con le dimostrazioni dello studioso Roberto Calvi, nonché una classe di Yoga per donne.

L’associazione culturale olistica “Iside” propone due conferenze sui temi della Riflessologia plantare, a cura di Osvaldo Semprini, e su “I Chakra e i cristalli”, a cura di Cristina Gazalini. Ci si addentra quindi nella medicina alternativa orientale con il “Chod”, un rituale tibetano propiziatorio e di guarigione tenuto dal monaco Janchup Sopa. Senza dimenticare la musica e la danza, che non sono solo elementi di piacere, ma veri e propri strumenti per mettersi all’ascolto di se stessi. E’ caratterizzata da queste due espressioni artistiche la proposta de I Giardini Zen, un vero “angolo d’Oriente” situato in pieno centro storico a Forlimpopoli, presente sabato e domenica a Natural Expo. Il suo programma prende avvio sabato dalle 15, in collaborazione con l’Associazione Damanhur Bologna, con esibizione di “Musica sacra e arte”, poi dalle 16.30 il musicista Filippo Fiorini con il suo didgeridoo e Jacopo Achille Valentini proporranno SoundBodyArt: musica, danza e arte dal vivo. Alle 18.15 sarà il turno di “Di voce, di suoni e di anima”, a cura di AtmaSounus, mentre domenica alle 15 protagoniste l’handpan e la chitarra del “Duo Matarko” e, dalle 16.30 la danza espressiva araba dell’Ensamble Natyangeli. Infine la rassegna sarà chiusa alle 18.15 dalle campane tibetane e di cristallo di Giuseppe Marino. 

UNA PASSEGGIATA SULLE “SPIAGGE DEL BENESSERE”  - A Natural Expo, grazie alla collaborazione con Turisport di Rimini sarà possibile vivere esperienze emozionanti e suggestive “passeggiando” lungo “Spiagge del benessere”, un villaggio pieno di stimoli, uno spazio aperto in cui le proposte al pubblico si intrecciano e interagiscono tra loro. In circa 500 metri quadri densi di natura, salute e armonia, si potranno frequentare lezioni esperienziali aperte, provare trattamenti olistici, conoscere prodotti per il benessere della persona e della casa, spulciare tra capi di abbigliamento e oggetti di artigianato, seguire brevi conferenze e assistere a meditazioni, esibizioni di danze e arti orientali, performance di body art.

RISTORAZIONE, RISCOPERTA DELLE TRADIZIONI E RELAX PER ADULTI E BAMBINI - Per tutti i tre giorni di Natural Expo sarà attivo un servizio di ristorazione fornito dal Ristorante I Pini di Riolo Terme, una vera “autorità” in tema-vegan essendo il propulsore del “Riolo VegFest”, Festival vegano e vegetariano in poco tempo diventato tra i più importanti su tutto il territorio nazionale. Oltre a far assaporare tante prelibatezze “certificate”, il ristorante che abitualmente propone cene a tema e convegni mirati alla consapevolezza e alla coscienza personale e collettiva, coinvolgerà gli allievi dell’Istituto Alberghiero Artusi di Riolo Terme che cureranno il servizio al tavolo con menù vegano alla carta e gluten free, interamente con ingredienti biologici e a Km 0. Sarà allestito anche il punto bar “E sai cosa bevi”, dove gli allievi prepareranno cocktail naturali a base di succhi, sciroppi, frutta e yogurt, nel nome del bere consapevole e della salute. 
Come tradizione vuole, Natural Expo è inoltre scoperta delle tradizioni gastronomiche che vogliono ritagliarsi uno spazio al di fuori dell’imperante globalizzazione. Per questo la ristorazione etnica ci porterà alla scoperta della cucina tipica del Senegal grazie a Global Solidarietà, Associazione non profit e la cui mission è la divulgazione della cultura e delle tradizioni senegalesi. Le Senegal c’est chic è il nome del punto ristoro che mostrerà tangibilmente come questa Cucina considerata da molti come la più interessante dell'Africa occidentale, sia ricca, appagante e non solo per il palato.

Numerose anche le iniziative pensate per allietare e incuriosire i bambini.  Arriva “Manine in Pasta”, un percorso tra apprendimento e divertimento specificamente pensato per i bambini, che dagli ingredienti di base arrivano a cucinare, ed infine a degustare, un piatto per il quale di solito vanno matti: la pizza. L’iniziativa è promossa da “Italia Marchio D.O.P.”, certificato di qualità di Italia Food. I bambini dai 5 ai 10 anni potranno, gratuitamente, tramutarsi in piccoli chef imparando come preparare e realizzare con le proprie mani una pizza ricca di ingredienti gustosi e assolutamente genuini. Il corso dura tra i 20 e i 30 minuti e non si possono accettare più di 5-6 bambini per volta che potranno degustare il frutto del proprio lavoro e, soprattutto, avranno una giornata di divertimento assicurato. 

Per i piccoli e i teenager, dai 4 ai 13 anni, ecco poi una novità assoluta:  Kids WingTsun, una disciplina di autodifesa proposta da Asd Be Water in esclusiva a partire da settembre. Insegnare ai propri figli rispetto, disciplina, umiltà, senso del dovere e un efficace sistema di autoprotezione è ora più semplice che mai. La Federazione EWTO (leader nel mondo della difesa personale) ha sviluppato questo sistema utile quanto efficace per dare la possibilità ai più piccoli di essere più consapevoli del mondo che li circonda imparando con una metodologia adatta a loro, cosa e come osservare, come valutare e riconoscere i pericoli e come reagire alle minacce alla loro incolumità.
Per gli amanti delle tradizioni romagnole sarà, infine, possibile ammirare da vicino uno dei prodotti più autentici del nostro artigianato conosciuto, forse, sin dai tempi degli antichi Romani: le teglie in terracotta. Quelle di Montetiffi, per la precisione, caratteristico borgo in pietra della Valle dell’Uso dove i tegliai hanno rappresentato per secoli un “marchio” di qualità riconosciuto in tutta Italia. 

NATURAL EXPO ANCHE IN DIRETTA TV 
Per la kermesse forlivese che propone innumerevoli ricette per raggiungere la serenità fisica e spirituale arriva anche la trasmissione in diretta “Ci vediamo in piazza” della tv modenese TRC. Domenica il conduttore Andrea Barbi sarà in fiera a Forlì per le sue interviste,  fiera che per l’occasione davanti alle telecamere diventa una “piazza del benessere” dalle 10,30 alle 12,30. La trasmissione è visibile sul canale 15 del digitale terrestre su tutto il territorio regionale e sul canale 827 di Sky.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

  • Moda, collezionisti e tatuaggi. Alla fiera del Vintage arriva la Tattoo Convention

    • dal 13 al 15 marzo 2020
    • Fiera di Forlì

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Sfilata, musica e spettacoli acrobatici con il Carnevale in piazza

    • Gratis
    • 7 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 12 marzo 2020
    • PalaGalassi
  • Si corre contro la violenza, a Forlì arriva la StraWoman

    • 8 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento