Not Dark Yet: serata in onore di Bob Dylan alla Fabbrica delle Candele

  • Dove
    Fabbrica delle Candele
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 27/07/2017 al 27/07/2017
    21:15
  • Prezzo
    8 euro
  • Altre Informazioni

Chi è, in fondo, Bob Dylan? E soprattutto, Bob Dylan è un poeta? Ha senso parlare di Dylan come di un poeta?
Sì, certamente, ma a patto di intenderci sui termini. Dylan non è un poeta nel senso tecnico o professionale del termine, per il semplice fatto che scrive canzoni e non poesie. Non c'è niente di scandaloso nel dire che Dylan non è un poeta. La canzone è un genere a sé, distinto dalla poesia e non necessariamente meno nobile della poesia. Non abbiamo bisogno di elevare un autore di canzoni alla dignità di poeta, come se altrimenti avessimo paura di occuparci di qualcosa che ha meno "status".
Bob Dylan, però, più di ogni altro cantautore, ha ragion d'essere considerato Il Poeta.
C'è infatti un altro argomento che non può essere ignorato, ed è la circolazione del "poetico" in altri luoghi oltre a quelli deputati dalla poesia. Il poetico non è un genere (il poetico non è la poesia) e non è una forma. Il poetico (nel senso greco di poiesis, dell' "operare" comune a tutte le arti) è lo spirito che circola nell'opera. Da questo punto di vista Dylan, anche se non è un poeta nel senso stretto del termine, è più poeta di molti poeti ufficiali e orgogliosi del loro titolo. Nelle sue canzoni circola più musica testuale, più ritmo, per non dire più idee, di quelle che trovano casa nelle poesie di molti poeti.
A chi gli poneva la domanda provocatoria: "Non sei veramente un musicista, non sei veramente un cantante, non sei veramente un poeta, e allora chi sei?", Dylan ha risposto: "Sono un artista". Non c'è bisogno di aggiungere altro, ma in realtà Dylan è soprattutto un narratore.
Le sue canzoni più riuscite, a ben vedere, raccontano tutte una storia, anche quando gli unici personaggi sono le parole.

Una serata dal vivo, che attraverso letture e suoni, racconterà la carriera di Bob Dylan, primo musicista nella storia a risultare vincitore del premio Nobel per la letteratura nell'ottobre 2016 per "aver creato nuove espressioni poetiche nella letteratura americana".

Sul palco, alternandosi alle letture, si esibiranno i Blind Boy Gunn (Andrea Camprincoli: voce, chitarra acustica, armonica; Amedeo Santolini: chitarra elettrica, voce; Alberto Felice: basso; Enrico Rossi: batteria), affincati da altri musicisti (Alberto Rubini: lap steel guitar; Andrea Cappelli: tastiere, Rachele Fabbri: voce), proponendo una selezione di brani fra classici e rarità di Bob Dylan.


FABBRICA DELLE CANDELE - Forlì FC
Teatro delle Forchette presenta
NOT DARK YET
Blind Boy Gunn
Parole e Musica dei Bob Dylan

INGRESSO UNICO ? 8,00

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro al telefono: l'iniziativa del Campus forlivese che porta la spettacolo direttamente a casa

    • Gratis
    • 29 novembre 2020
    • Linea telefonica

I più visti

  • La mostra "il Muraglione che unisce" fa tappa a Portico di Romagna

    • Gratis
    • dal 7 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Portinari a Portico di Romagna
  • Il Festival del Buon Vivere si apre con Cathy la Torre e Lella Costa

    • solo oggi
    • Gratis
    • 25 novembre 2020
    • online
  • Cultura femminile e tanti ospiti alla "home edition" del Festival del Buon Vivere

    • Gratis
    • dal 25 al 29 novembre 2020
    • online
  • “La notte lava la mente”, il progetto artistico di Vincenzo Baldini

    • Gratis
    • dal 24 ottobre al 29 novembre 2020
    • Arte al Monte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento