"Notte di Respiri", torna il grande evento in piazza con Marco Sabiu, Marescotti e Poggipollini

Prende vita la "Not(t)e di Respiri" 2020. L'evento benefico, ideato e promosso dall'AMMP Associazione Morgagni Malattie Polmonari con il patrocinio del Comune di Forlì, si terrà a Forlì in piazza Saffi il 5 e 6 settembre 2020.

Il progetto si compone di differenti parti, quali un Concorso per Autori, lo spettacolo conclusivo intitolato Not(t)e di Respiri 2020 programmato per andare in scena il 5 settembre in Piazza Saffi a Forlì e la Giornata dedicata ai Pazienti affetti da patologie polmonari programmata per il 6 settembre presso il Salone Comunale della città di Forlì.

Il programma

Il progetto prevede 2 eventi. Sabato 5 settembre, dalle ore 20.30, in piazza Saffi si terrà la “Not(t)e di Respiri” e domenica 6 settembre, a partire dalle ore 10.00, al Salone Comunale di Forlì in piazza saffi, si svolgerà la “Giornata del Respiro”, un importante convegno dedicato ai pazienti affetti da patologie polmonari.

L’evento sarà in diretta sui principali canali social e sarà richiesto a tutte le associazioni che intendono contribuire di realizzare eventi collegati a Not(t)e di Respiri che potranno anch’essi essere trasmessi sul palco della città di Forlì. Le Associazioni Italiane ed Europee attraverso le piazze e gli ospedali delle proprie città connesse per una serata dedicata alla condivisione del Respiro. 

Nel rispetto delle normative anti Covid, la serata del 5 settembre prevederà una platea con 450 posti a sedere suddivisi in tre settori, Bianco - Blu - Arancio, con entrata e uscita dedicate, l’accesso potrà avvenire a partire dalle ore 19.00 fino alle ore 20.00, previa effettuazione del triage e consegna del modulo dati che la Segreteria Organizzativa invierà tramite mail a conferma della prenotazione con numero posto, settore, nome e cognome. Eventuali posti liberi alle ore 20.00 saranno assegnati a non prenotati.

Sabato 5 settembre la “Not(t)e di Respiri” ha luogo sul palco di piazza Saffi a Forlì̀ dove si esibiranno tutti gli artisti. Il programma dello spettacolo è stato costruito per portare sul palco l’energia del respiro e della condivisione attraverso la musica, ma non solo, come faranno vedere i ragazzi di CavaRei www.cavarei.it attraverso la rappresentazione di un musical dedicato al Respiro e dando quest’anno più spazio alle parole che troppo spesso diamo per scontate, ecco perché l’ampliamento della parte dedicata a Ivano Marescotti, Tita Ruggeri e Mattia Filippelli. Ivano Marescotti e il Maestro Marco Sabiu consegneranno il Premio Sharing Breath 2020 al vincitore del Concorso per Autori “Tal dei Tali”, concorso per testi inediti lanciato attraverso la piattaforma Sharing Breath www.sharingbreath.com. Tra i protagonisti dello spettacolo di sabato sera ci sono l'attore Ivano Marescotti, la Intercity Gospel Train Orchestra e il noto chitarrista Federico Poggipollini.

La serata proseguirà con “Insieme in un respiro #BreatheTogether”. Un minuto dedicato al respiro, un momento di condivisione con chi ne ha meno respiri, perché rubati da malattie più o meno rare ma troppo spesso irrecuperabili. Infine, torneranno ad esibirsi sul palco i vincitori del format musicale Sharing Breath 2019 nella formazione Sharing Breath Orchestra composta dai 20 musicisti provenienti da tutta Italia che lo scorso hanno condiviso il loro respiro con tutta Italia attraverso la canzone Lasciami Correre scritta da Luca Bollini, arrangiata dal Maestro Marco Sabiu e dedicata ai pazienti affetti da patologie dell’apparato respiratorio che combattono ogni giorno per essere liberi.

La “Giornata del Respiro” del 6 settembre prevederà una platea con 50 posti a sedere. L’accesso al Salone Comunale potrà avvenire a partire dalle ore 9.00 previa effettuazione del triage e consegna del modulo dati che la Segreteria Organizzativa invierà tramite mail a conferma della prenotazione.

Il Programma Culturale della manifestazione offrirà la possibilità a pazienti, ospiti e artisti di accedere alla Mostra “Ulisse. L’arte e il mito” presso i Musei San Domenico a prezzi riservati e di partecipare alle due passeggiate raccontate al centro storico di Forlì: “La Forlì di Caterina Sforza” condotta da Marco Viroli (sabato 5 settembre, ritrovo ore 10.30 sul sagrato dell’Abbazia di San Mercuriale) e “La Forlì di Dante Alighieri” condotta da Marco Viroli e Gabriele Zelli (sabato 5 settembre, ritrovo alle ore 17.00 sempre sul sagrato dell’Abbazia di San Mercuriale).

Tutte le prenotazioni dovranno passare attraverso la mail della segreteria organizzativa segreteria@ammpforlung.it oppure telefonando al numero 393 64 05 340 (Daniela).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • 12esima edizione per "Ipercorpo, Festival internazionale delle arti dal vivo"

    • dal 25 settembre al 4 ottobre 2020
    • EXATR
  • Il 900 fest affronta il tema delle "Comunità" con Roberto Balzani e altri ospiti

    • Gratis
    • dal 28 al 31 ottobre 2020

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 31 ottobre 2020
    • Musei San Domenico
  • Il gusto della tradizione alla Sagra del Tortello sulla Lastra e dei Sapori d’Autunno

    • Gratis
    • 11 ottobre 2020
    • Piazza Matteotti
  • Oktoberfest, settima edizione della festa della birra in un locale di Forlì

    • dal 24 settembre al 11 ottobre 2020
  • Con il Wwf si va alla scoperta dei tesori naturalistici delle colline forlivesi

    • dal 27 settembre al 25 ottobre 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ForlìToday è in caricamento