menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orchestra Bottoni, Flaco Biondini e D’Alessandro: i "big" del Festival di Musica Popolare

Un omaggio internazionale alla canzone d’autore è in programma nella serata finale del Festival di Forlimpopoli. Sul palco anche “Flaco” Biondini, storico musicista e amico di Guccini

Grande serata di musica e canzone d’autore a Forlimpopoli, sabato 29 agosto 2020, per la XXVI edizione del Festival di Musica Popolare. Ad aprire le danze, Alessandro D’Alessandro che presenterà il suo nuovo spettacolo, Canzoni, una coinvolgente immersione nel cuore di una canzone d’autore dai confini molto ampi spaziando da Paolo Conte a Lucio Battisti, da Bob Marley a Monteverdi, con significative incursioni anche nel folk song del Nord Europa. Uno spettacolo di grande fascino che non mancherà di emozionare il pubblico date le spiccate capacità espressive di un musicista che, da sempre votato a contaminazioni tra generi diversi, ha portato uno strumento tipico della tradizione popolare, come l’organetto, a dialogare con altri stili, ritmi ed armonie. In questa direzione si pone anche la sua più recente esplorazione della canzone d'autore, con la trasposizione di alcuni classici nel linguaggio di uno strumento che “nelle sue mani sembra assumere il respiro di un'orchestra”, grazie anche all’utilizzo dell’elettronica, dell’effettistica e dei loops che consentono sovrapposizioni armoniche.

A seguire, rimarcando le connessioni tra organetto e canzone d’autore, l’Orchestra bottoni, tra le più originali e innovative formazioni della world music nazionale, strutturata come un arcipelago musicale che vive di continui spostamenti e contaminazioni. Il loro primo album, salutato con entusiasmo dalla critica, raccoglieva brani della tradizione popolare e della composizione d'autore rivisitati attraverso un uso corale di diversi organetti, tra cui un organetto solista e un basso. A fare da sfondo una sezione ritmica formata da basso, contrabbasso e batteria percussiva su cui si inseriscono i passaggi vocali di Antonella Costanzo, fondatrice e frontwoman del gruppo. Chi ascolta la loro musica è costretto a fare i conti con una forza melodica che viene da lontano, dove le componenti popolari, etniche e folk convergono verso un paesaggio acustico di grande freschezza e modernità.

Ad accentuare la forza del rimando alla canzone d’autore, graditissimo ospite dell’Orchestra Bottoni sarà Juan Carlos “Flaco” Biondini, cantante e chitarrista argentino, ai più noto come uno dei musici di Francesco Guccini, a cui lo lega un’amicizia e un sodalizio umano e artistico di oltre 45 anni: un rapporto costruito su affinità germogliate, tra la via Emilia e La Pampa, sul terreno comune di una fascinazione decisiva per musica e parole unita a una sconfinata curiosità: assieme a lui, l’Orchestra eseguirà così alcuni dei brani più rappresentativi del vasto repertorio di Guccini che ha compiuto da poco ottant’anni.

L’appuntamento è per il 29 agosto, alle ore 20,30, nella corte interna della Rocca di Forlimpopoli, in Piazza Fratti. Considerato il ridotto numero di posti disponibili causa normativa Covid, si consiglia l’acquisto del biglietto su ticketsms, cercando “folk d’autore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento