Eventi

Premio di poesia Acquacheta: ecco i vincitori premiati a Portico

Il Comune di Portico e San Benedetto, organizzatore del premio, ha pubblicato anche tutte le poesie pervenute in lingua e in dialetto romagnolo in un libretto, distribuito a tutti i 45 poeti partecipanti

Domenica al Giardino di Dante e Beatrice di Portico, si è svolta la proclamazione e premiazione del Premio di poesia Acquacheta 2020, rinviata finora a causa della pandemia.

Fra 45 poeti partecipanti da tutta Italia, si è classificato al primo posto Stefano Baldinu di San Pietro in Casale di Bologna, con la poesia ‘Nelle acque che dei miei silenzi’; secondo classificato Bruno Venturi di Rocca San Casciano, con la poesia in dialetto ‘A e mulen’; terzo Rolando Albani di Portico, con la poesia ‘Acqua che parla”.

I tre sono stati premiati con grandi cesti di prodotti locali dal sindaco di Portico e San Benedetto, Maurizio Monti, e da Claudia Parrucci di San Benedetto in Alpe, in rappresentanza della giuria. Sono state segnalate altre cinque poesie di altrettanti poeti, in ordine alfabetico: Gianfranco Alpi di Tredozio, Gilberto Boscherini di Forlì, Arrigo Casamurata di Forlì, Paola Panzini di Forlì e Piero Raffaelli di Cesena. Il Comune di Portico e San Benedetto, organizzatore del premio, ha pubblicato anche tutte le poesie pervenute in lingua e in dialetto romagnolo in un libretto, distribuito a tutti i 45 poeti partecipanti, grazie al contributo della Cooperativa Territorio e Ambiente (Cta), con sede giuridica a Premilcuore e operativa a Rocca San Casciano, che dà lavoro a un centinaio di dipendenti dell’Appennino e delle vallate forlivesi. Le poesie premiate, segnalate e altre sono state lette dagli autori o dai componenti della giuria, fra cui l'attore Gianpiero Pizzol e la poetessa Anna Facciani. Ai premiati e segnalati è stata consegnata anche una medaglia a ricordo del settimo centenario della morte di Dante, opera dello scultore Foscolo Lombardi di Dovadola col simbolo di Portico.

Ha presieduto la manifestazione il sindaco Maurizio Monti, che ha rivolto il saluto iniziale ai partecipanti, con un ringraziamento particolare alla poetessa di Portico Elmina Martini, che anni fa diede il via al premio, in collaborazione con Alfio Bernabei, originario di Dovadola e giornalista e scrittore a Londra. La manifestazione, introdotta da Quinto Cappelli sulla storia e la leggenda di Dante e Beatrice a Portico, è stata presentata da Marzia Marchesini, segretaria della giuria, e allietata con l’arpa dalla musicista Marta Celli di Faenza. Ha concluso l’evento Alberto Manni, presidente della giuria e già sindaco di Portico e San Benedetto, che ha elogiato “un comune così piccolo capace di organizzare manifestazioni così grandi e importanti per la vita sociale e culturale di una comunità civile”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio di poesia Acquacheta: ecco i vincitori premiati a Portico

ForlìToday è in caricamento