rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Eventi Rocca San Casciano

“La casa di tutte le guerre”, presentato il romanzo a Rocca San Casciano

Originaria di Rocca, Simonetta Tassinari ha scritto già diversi libri e insegna storia e filosofia nel liceo scientifico di Campobasso, dove vive con la famiglia

Venerdì scorso è stato presentato nella biblioteca dei frati a Rocca San Casciano  il nuovo romanzo di Simonetta Tassinari, originaria del paese, “La casa di tutte le guerre”, Corbaccio editore. Dopo i saluti del sindaco, Rosaria Tassinari, che ha ringraziato del “bel regalo che fa onore all’intero paese”, il libro è stato presentato dal giornalista Quinto Cappelli, che ha messo in relazione il romanzo col filone narrativo nipote-nonna, con precedenti famosi come “Il catino di zinco” di Margaret Mazzantini e “Va’ dove ti porta il cuore” di Susanna Tamaro.

Cappelli ha poi sottolineato il respiro universale di libro, che affronta grandi temi, come l’amicizia vera fra persone apparentemente opposte (Silvia e Lisa, Tito Bandini e la moglie), il passaggio dall’infanzia all’adolescenza (dal sogno alla realtà), la fondamentale necessità dei ragazzi di vivere amicizie, giochi e relazioni vere, una soffitta piena di segreti (simbolo dell’anima o dell’inconscio freudiano). Le vicende del libro si svolgono a Rocca, ma sono legate all’Inghilterra tramite la nonna inglese Mary Frances, che anche dopo 40 anni, in paese è ancora “la signora”, e sua sorella Margaret, la pittrice ribelle e femminista. Rocca è messa in relazione alla Germania, con la descrizione dell’emigrazione di Tito Bandini che va con la moglie in cerca di lavoro e fortuna.

Poi le vicende di Rocca si svolgono nei mitici anni Sessanta, quando anche nel paese della Romagna Toscana arrivano tutte le mode del boom economico occidentale: la tv in bianco e nero e Carosello, Caterina Caselli e i Beatles, le ragazze in minigonna e in Lambretta, la 500 e la Topolino, la Barbie e l’Ovomaltina. “La casa di tutte le guerre”, il più bel palazzo del paese dell’antica famiglia Frassineti, proprietari terrieri, è anche la casa piena di segreti che la ragazzina di dieci anni e mezzo scoprirà nella soffitta, con una trama divertente, piena di sorprese e ironia.

Originaria di Rocca, Simonetta Tassinari ha scritto già diversi libri e insegna storia e filosofia nel liceo scientifico di Campobasso, dove vive con la famiglia. Dopo alcune domande del numeroso e attento pubblico, ha concluso la serata il sindaco: “Questo bel romanzo godibilissimo porterà in giro per l’Italia e il mondo i pregi e le bellezze del nostro paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La casa di tutte le guerre”, presentato il romanzo a Rocca San Casciano

ForlìToday è in caricamento