Un presepe speciale a San Giuseppe Artigiano: vita di quartiere e tradizione napoletana

Anche quest’anno si consolida la tradizione del presepe a S. Giuseppe Artigiano con lago anticipo. All’inizio dell’Avvento l’attesa si fa certezza e Gesù diventa un nostro contemporaneo. Lo dimostra l’artista Salvatore Tizzano ambientando il presepe nella realtà del quartiere di Bussecchio. E’ un presepe speciale, meccanico che rispecchia la vita del quartiere e delle persone nella tradizionalità napoletana, perché Salvatore è un “napoletano verace”. Alle vecchie botteghe dei vari mestieri: pizzeria, macelleria, pescheria, gioco del lotto e realtà tipicamente napoletane, ha affiancato i nuovi negozi del quartiere, le strutture sportive e ricreative della parrocchia. C’è anche l’originale campanile con la sua croce illuminata,richiamo per tutti. Ogni anno il presepe, si arricchisce di nuovi personaggi,di nuove realtà, che meritano davvero di essere viste. La chiesa di San Giuseppe Artigiano, in Viale Spazzoli 181, è aperta tutti i giorni dalle 8 alle 19. Per info. 335482307. Oltre al presepe, si possono anche vedere gli affreschi sulla storia di S.
Giuseppe, che il pittore Franco Vignazia sta realizzando.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 11 giugno 2020
    • PalaGalassi
  • “Arte in gioco”, una nuova mostra in pediatria

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 30 maggio 2020
    • Reparto di Pediatria - Ospedale Pierantoni - Morgagni
  • Riapre la mostra "Violini d'autore" di Ezia di Labio ad Arte al Monte

    • Gratis
    • dal 22 maggio al 14 giugno 2020
    • Palazzo del Monte di Pietà
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento