Al Calafoma il raduno nazionale cinofilo: iscritti oltre 250 cani, protagonista il bracco tedesco

Calafoma, la "Forlì Marittima" in via Tibano a Ronco, ospita il 12 e il 13 settembre due eventi cinofili di importanza nazionale che richiameranno nella bella location forlivese oltre 250 esemplari di Kurzhaar, meglio conosciuto come bracco tedesco. Il pregiato cane da caccia, le cui origini risalgono al 1700 quando in Germania furono importati cani da ferma di origini italofrancese e spagnola, sarà il protagonista il 12 settembre della Nazionale d’Allevamento, raduno nazionale promosso dal Kurzhaar Club Italiano e autorizzato dall’Enci, l’Ente Nazionale Cinofilia Italiana. Alle 8.30 di sabato gli iscritti si ritrovano al chiringuito Calafoma per la verifica gruppi e lo svolgimento di varie attività che vedono coinvolti gli aristocratici animali fino al pomeriggio inoltrato. In giuria Giulio Bezzecchi, Omar Canovi e Alessandro Evangelisti.

Domenica 13 è la volta del Campionato per Delegazioni, ritrovo alle 6.30 al chiringuito Calafoma. I cani, 9 batterie di 11 esemplari, alle 7 partono condotti dai proprietari, destinazione la zona cinofila di Piandispino, per la disputa delle prove di caccia su selvaggina naturale. In giuria Giancarlo Passini (presidente Kurzhaar Club Italiano), Alfio Guarnieri, Sergio Marchetti, Gianmario Barzanò, Piero Frangini, Amerigo Procaccini, Corrado Genovesi, Libero Asioli, Marco Piva e Sandro Pacioni. A Piandispino sarà presente anche Gianmario Barzanò, selezionatore della squadra della Coppa Italia 2020, manifestazione che attraverso il vaglio di alcune prove specifiche punta alla valorizzazione delle razze da ferma continentali allevate in Italia e tutelate dalle varie Associazioni di Razza di appartenenza.

Il Kurzhaar è un cane aristocratico, armoniosamente proporzionato, la cui costruzione assicura potenza, resistenza e velocità. Il suo comportamento fiero, le linee eleganti, la testa asciutta, la coda ben portata, il fitto pelo lucido e il movimento sciolto che copre molto terreno, sottolineano la nobiltà della sua razza. Un amico da apprezzare: carattere fermo, equilibrato e affidabile, manifesta reazioni controllate, non è né nervoso, né timido né aggressivo.

Tutte le prove sono sottoposte al protocollo anti Covid 19. Non è la prima volta che l’azienda agricola Calafoma è protagonista di manifestazioni di questo tipo, che consentono l’accesso controllato a spazi e scenari naturalistici adeguati e rispettati. Calafoma, ospitata in un sito di interesse comunitario, circondata dalla natura dell'area verde del fiume Ronco, propone servizi di agriturismo in filiera agricola ogni giorno dalle 10 alle 24 nel rispetto dei protocolli stabiliti a livello nazionale e territoriale per garantire la sicurezza di ospiti e personale, con un calendario di eventi di interesse enogastronomico, naturalistico, ambientale, culturale e di valorizzazione del territorio. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • La mostra "il Muraglione che unisce" fa tappa a Portico di Romagna

    • Gratis
    • dal 7 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Palazzo Portinari a Portico di Romagna
  • "Papere & Paperi in città", le foto di Stefano Silvestroni in Pediatria

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 19 dicembre 2020
    • Reparto di Pediatria - Ospedale Pierantoni - Morgagni
  • In mostra le opere dei 60 finalisti della "Arteam Cup"

    • Gratis
    • dal 24 ottobre al 5 dicembre 2020
    • Fondazione Dino Zoli
  • Online i 4 cortometraggi di "Very shorts. La possibilità di un'isola"

    • Gratis
    • dal 19 novembre al 10 dicembre 2020
    • online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento