Risate a non finire con il "Uanmensciò" di Duilio Pizzocchi

  • Dove
    Cala Foma
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 05/10/2020 al 05/10/2020
    dalle 19.30
  • Prezzo
    20 euro
  • Altre Informazioni

Lunedì 5 ottobre, alle 21,15, va in scena Duilio Pizocchi con il suo "Uanmenscio" al CalaFoma di Forlì.

Intorno ai quarant'anni di carriera meritava assolutamente un italianissimo, anzi emilianissimo, Uanmensciò, Duilio Pizzocchi per presentare le rutilanti vicende dei suoi personaggi: (l'imbianchino ferrarese, Cactus, Donna Zobeide, la signora Novella,, il cattivissimo e sanguigno camionista Ermete Bottazzi). Appunto Duilio Pizzocchi, imbianchino ferrarese che vive in un mondo di barzellette, Cactus, tipico frickettone anni '80, sempre a caccia di prestiti, furtarelli e prodotti stupefacenti, la maga Donna Zobeide che, pur proponendo sistemi divinatori assurdi, trovò realmente credito tra i radio ascoltatori, e Ermete Bottazzi, camionista ferocissimo e spietato, sempre lanciato, a tutta velocità, sulle strade d'Italia coi suoi carichi improbabili, La Novella, vecchietta acida e menagramo ma anche Eddy Collante, mafioso italo-americano, Stefano Pedrazzi, stilista gay, Mefistocchi, manifestazione demoniaca dello stesso Duilio.

Ingresso per la cena, obbligatoria per assistere all’evento, dalle 19:30 alle 20:00. Inizio spettacolo ore 21:30, il tutto euro 20. Per ragioni di ambiente e di distanziamento i posti sono limitati, è obbligatoria la prenotazione. Prenotazioni: 349 6313067 (Calafoma)

In caso di maltempo la data sarà rinviata al pranzo di domenica 11 ottobre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • In vetrina le opere della giovanissima artista romagnola

    • Gratis
    • dal 9 al 22 gennaio 2021
    • Mesticheria Casadei
  • "Mutonia", una ricerca fotografica tra fantasia, gioco e futuro

    • da domani
    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 19 febbraio 2021
    • Ospedale Morgagni - Pediatria
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ForlìToday è in caricamento