rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Eventi

Giù il sipario su SediciCorto: premiati i vincitori all'Auditorium

Al termine delle premiazioni Gianluca Castellini, patron del festival, ha annunciato la prossima edizione del festival, in programma a Forlì dal 7 al 16 ottobre 2016

Sul palco dell’Auditorium Cariromagna sono sfilati i vincitori della dodicesima edizione del Sedicicorto Film Festival sabato sera, accompagnati dal caloroso applauso della platea. Il primo a salire sul palco è stato Ferruccio Crociani, attore principale assieme a Gina Gattei del film "Nevica" di Lu Pulici, vincitore per la sezione CortinLoco, dedicata ai lavori dei registi romagnoli con giuria composta dal pubblico.Il Premio Corte Tripoli, assegnato dai soci dell'omonimo cineclub di Pisa, è andato invece al film di Isabella Salvetti "Due piedi sinistri", piccola storia tra un ragazzo che in un campetto gioca al pallone e una ragazza su una sedia a rotelle.

Il Premio intitolato alla memoria dello storico forlivese Gilberto Giorgetti ha invece incoronato "Hole" del canadese Martin Edralin, mentre a vincere come miglior commedia è stato il lavoro di Mihai Ghita (Romania) "Why the dinosaurs disapperead", premio consegnato dal presidente del festival Donatello Caroli. Vince per la sezione Euroshort, network di 9 Paesi europei costituitosi nel 2013, il corto del bulgaro Aslanian Kevork "Getting fat in healthy way", mentre il Premio University, assegnato dai 15 studenti che hanno tradotto e sottotitolato i film in concorso, è andato all'iraniano Mostafa Atashmard per il suo documentario "We are here Mogadisciu". Il vincitore per la categoria Italian Short, scelto dallo staff di Sedicicorto per la sua connotazione internazionale, è invece Mala Vita di Angelo Licata, interpretato da Luca Argentero; il premio del pubblico intitolato alla memoria del giornalista Enrico Zavalloni è andato invece al film francese di Remy Cayuela "A l'amiable".

Sono poi arrivati i premi LunimOR, assegnati alle sezioni di Animare, Animalab, Cortitalia e Movie, scelti tra quattro nomination per ogni categoria. Il miglior corto di animazione della sezione Animare, scelto da una giuria di bambini lo scorso luglio durante la rassegna ospitata a Cesenatico, è stato "Cuerdas" di Pedro Solis Garcia (Spagna), toccante storia di amicizia che vince le barriere della disabilità. Un altro delicato racconto si è aggiudicato il primo premio per la sezione Animalab: "We Can't live without cosmos" del russo Konstantin Bronzit, con protagonisti due amici cosmonauti uniti dal sogno di viaggiare nello spazio. Vince la sezione Cortitalia "Child K" di Roberto de Feo e Vito Palumbo, tratto dalla vera storia di una coppia di contadini tedeschi e di una tragica lettera indirizzata ad Hitler. Primo premio per la sezione Movie, scelto tra 49 film in concorso, è stato infine il cortometraggio del francese Just Philippot "Ses Souffles". Al termine delle premiazioni Gianluca Castellini, patron del festival, ha annunciato la prossima edizione del festival, in programma a Forlì dal 7 al 16 ottobre 2016.

I premiati sul palco-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giù il sipario su SediciCorto: premiati i vincitori all'Auditorium

ForlìToday è in caricamento