menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spazio a laboratori, parate e creatività con l'arrivo de ìl.Rof

ìl.Rof è un Festival itinerante di musica, arte e danza nato nel 2009, cresciuto nel 2010 e in piena fioritura nel 2012. ìl.Rof è tante cose: un festival (il 22, 23 e 24 giugno 2012 nell'area verde di Via Dragoni)

ìl.Rof è un Festival itinerante di musica, arte e danza nato nel 2009, cresciuto nel 2010 e in piena fioritura nel 2012. ìl.Rof è tante cose: un festival (il 22, 23 e 24 giugno 2012 nell’area verde di Via Dragoni), una serie di incontri e conferenze in giro per la città a partire da maggio, tanti laboratori che vivranno nei mesi di maggio e giugno per tuffarsi tutti quanti in una parata che attraverserà le vie del centro sabato 23 giugno nel pomeriggio. E poi cibo a chilometro zero e vino schietto per buttarlo giù.

La Parata ed i laboratori sono l’anima del festival. Nato tre anni fa dalle menti di Casa del Cuculo, Khatawat e Madamadorè, ìl.Rof nel tempo si è allargato a numerose altre realtà forlivesi (Pensiero e Azione, Coop. Sunset...) italiane (dalla Par Tot di Bologna alla Par Tucc di Como) fino ai gemellaggi internazionali con i festival di Ljubljana, Bruxelles e Bucarest. Dal 2012 ìl.Rof è a tutti gli effetti un'associazione culturale che ha l'obiettivo, forse un po' ambizioso, di ribaltare Forlì.

Un progetto/evento come il rof costa. Ci sono spese logistiche e organizzative, i cachet degli artisti coinvolti, gli stipendi dei professionisti che ci lavorano, la carta e i bicchieri.
Si chiede un contributo economico piccolo, medio o grande. E per farlo più divertente gli organizzatori hanno pensato ad una lotteria.I premi sono cento, grazie ai tanti che hanno sostenuto il Rof offrendo competenze, tempo, creatività o i propri prodotti.

Qualche esempio: una cena indiana cucinata dall'assessore alla cultura Patrick Leech, lezioni gratuite di qualsiasi cosa: musica, danza, lingue straniere, cucina con i fiori, una sessione di massaggi tibetani, una cena a base di zuppe alla Casa del Cuculo, una passeggiata per Forlì guidata dai ragazzi di Spazi Indecisi, una passeggiata per Forlì guidata dal Sindaco Roberto Balzani, un film a domicilio a cura dei ragazzi di Sunset, con introduzione e dibattito obbligatorio, un pic nic al parco urbano, con tanto di tovaglietta a fiorellini, buoni per il cinema, ingressi gratuiti a IperCorpo, bevute gratis al Diagonàl, alla Collina dei Conigli e al Pane e le Rose, pizze gratis alla Madragola, concerti gratis all'Area Sismica.


ìl.Rof ha già organizzato una decina di laboratori che partiranno a maggio (danza, canto, musica, trucchi, teatro, scenografie da parata, giocoleria…), ma un'altra novità dell'edizione 2012 è che anche chi ha una competenza (per lavoro o per passione) potrà organizzare un laboratorio ad hoc. Si tratta solo di prendere un appuntamento con gli organizzatori e discutere l’eventuale pertinenza e fattibilità logistica dell’idea presentata. Gli eventuali laboratori dovranno tenersi nei mesi di maggio e giugno. Non è previsto un budget tuttavia se necessario l’organizzazione de ìl.Rof può offrire sostegno per gli aspetti logistici legati ai laboratori. Le proposte per gli eventuali laboratori dovranno arrivare al massimo entro il 15 aprile in modo da riuscire a pubblicizzarli attraverso volantini e internet prima del loro inizio effettivo. Nella prima settimana di maggio sarà organizzato un evento per la presentazione ufficiale dei laboratori.
Tutte le altre tipologie di proposta dovranno arrivare entro e non oltre la prima settimana di giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento