Eventi

Teatro, trekking, concerti e fumetti: così il Liceo Canova riapre le porte agli studenti

Un programma ampio e diversificato: dal laboratorio teatrale di Daniela Piccari alla progettazione architettonica, dai trekking all'aperto alla cultura giapponese

Al termine di un anno scolastico senza precedenti come quello appena trascorso, il Liceo artistico e musicale Canova ha deciso di riaprire le porte ai propri studenti, proponendo una serie di attività di tipo laboratoriale, passeggiate guidate e altre attività, dirette a gruppi di massimo 10 alunni.

Ampio il programma e diversificato: dal laboratorio teatrale "Noli me tangere" guidato da Daniela Piccari che porterà ad un'azione teatrale nella serata pubblica finale del 17 luglio nell'ambito del processo alla didattica a distanza con il prof. Andrea Canevaro (pedagogista di fama internazionale), alla cultura giapponese, a Quadrivium che mette insieme musica e metrica italiana.

I laboratori e le varie attività programmate sono condotti perlopiù dai docenti dell'istituto che hanno messo a disposizione le loro competenze per riaprire anche se parzialmente la scuola in condizioni di sicurezza.
Ci saranno altre due serate pubbliche, questa volta in trasferta presso la Fraternità di San Damiano di Ravenna, che vedranno protagonisti gli studenti del Liceo musicale nella cornice suggestiva del giardino del convento nel centro della città bizantina.
I laboratori sono quasi tutti esauriti, segno del bisogno e del desiderio degli studenti e delle studentesse di ritornare a momenti di apprendimento di gruppo, anche se rigorosamente distanziati.

Il programma delle attività

  • La chitarra vicina al cuore: interpretazione ed esecuzione di brani di musica colta per gruppo di chitarre con il docente di strumento Stephen R. Figoni del Liceo musicale;
  • Noli me tangere [Non mi toccare]-La scuola e la vita ai tempi del Covid 19: laboratorio teatrale a tema con l’attrice-regista-cantante forlivese Daniela Piccari l'esito del laboratorio sarà presentato al pubblico il 17 luglio nell'ambito del processo alla DAD;
  • Laboratorio del plastico: modellistica e progettazione architettonica;
  • Flute choir: costituire un ensemble di flauti e affrontare un repertorio specifico, laboratorio tenuto dalla prof. Elisa Venturini del Liceo musicale;
  • Laboratorio del fumetto: con Davide Fabbri, disegnatore di fumetti di origini forlivesi famoso in tutto il mondo;
  • Itinerari nella città: la prof. Alessandra Righini accompagnerà i partecipanti a conoscere la Forlì del Novecento, la collezione Verzocchi e la mostra “Ulisse. L’arte e il mito”;
  • Quadrivium 2.0: quattro insegnanti del liceo musicale (Ilaria Tramannoni, Alba Tasselli, Andrea Rattini e Valentina Forni) terranno laboratori dialoganti tra di loro: pianistico, di solmisazione, di acustica, di percussione, di metrica e poesia;
  • La cultura giapponese: shodo, vestizione di kimono, kabuki, pittura e molto altro con Yoko Watanabe;
  • 9. Ri-trovarsi in cammino: trekking al parco fluviale guidati dal prof. Paolo Ferro, docente di scienze motorie del liceo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro, trekking, concerti e fumetti: così il Liceo Canova riapre le porte agli studenti

ForlìToday è in caricamento