menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Fabbri arrivano Michele Placido, Giacobazzi, Kataklò, Forest

Sette stagioni per il teatro Diego Fabbri vanno a comporre il cartellone 2012-2013. La novità principale è riscontrata nell'ampliamento dell'offerta culturale che affianca le stagioni consolidate

Sette stagioni per il teatro Diego Fabbri vanno a comporre il cartellone 2012-2013. La novità principale è riscontrata nell’ampliamento dell’offerta culturale che affianca le stagioni consolidate di prosa, danza ed operetta con stagioni di teatro moderno, contemporaneo, comico e family. “Un percorso nuovo, un vero e proprio laboratorio – sottolinea  la dirigente del Servizio Politiche Culturali del Comune di Forlì, Cristina Ambrosini – costituito da un nostro progetto coraggioso.



A presentare le novità e i classici, oltre a lei, il sindaco di Forlì Roberto Balzani, l'assessore Cultura, Politiche Europee e Relazioni Internazionali, Patrick Leech, il presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Pier Giuseppe Dolcini, il gruppo di Direzione Artistica del Teatro Diego Fabbri, composto da Ruggero Sintoni, Claudio Casadio, Lorenzo Bazzocchi e Claudio Angelini. “In questa stagione abbiamo cercato di dare voce a tutti i linguaggi possibili della cultura teatrale – spiega la Direzione Artistica - Vediamo nascere possibilità solo ieri impensate e la messa in comune di luoghi evidentemente solo immaginati distanti. Vorremmo che questa urgenza venisse accolta come necessaria “rivoluzione”, non certamente come accomodamento di risorse e servizi offerti. Vorremmo che si percepisse che la spinta va al di là dell’essere “al passo con i tempi”. Vorremmo credere che si possa procedere verso ricerca e consolidamento. A dire il vero all’orizzonte giace il desiderio di una condivisione che non sembra appartenere ad un naturale mostrarsi quanto alla necessità di esprimere nuovamente il concetto di “Teatro Nuovo””.

E allora arrivano a Forlì, tra gli altri Michele Placido con “Re Lear”, accanto all'Accademia degli artefatti, con “My arm”, Ascanio Clestini, Corrado Augias, il Balletto di Mosca, ma anche i Kataklò, Mr Forest e Giuseppe Giacobazzi, ed il clown David larible.

Ecco tutti i programmi:
PROSA

DANZA

OPERETTA

MODERNO

CONTEMPORANEO

COMICO

FAMILY

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento