menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Dialettale, al 'Piccolo' si parla solo romagnolo

Partirà domenica 23 ottobre 2011 la ricca rassegna di Teatro Dialettale del Piccolo di Forlì. La stagione, giunta alla sua 30° edizione, è organizzata da Accademia Perduta/Romagna Teatri,

Partirà domenica 23 ottobre 2011 la ricca rassegna di Teatro Dialettale del Piccolo di Forlì. La stagione, giunta alla sua 30° edizione, è organizzata da Accademia Perduta/Romagna Teatri, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlì e con la storica Cumpagnì dla Zercia. La prima compagnia ad andare in scena sarà il Gruppo dialettale De Bosch con le farse E bèl e ven adès e Andema a lèt cle oura (domenica 23 ottobre alle ore 21).

Seguirà il Cinecircolo del Gallo di Forlì con E’ parsòt de’ Signor, una commedia ambientata nella campagna romagnola del secondo dopoguerra (domenica 30 ottobre alle ore 21).

La Broza di Cesena presenterà Al fèri, esilarante pièce su come le ferie tanto attese possano trasformarsi in un incubo (domenica 6 novembre alle ore 21).

L’umaz, la vitaza, la cumigiaza sarà poi la proposta della compagnia E Zoc ad Vilanova, una commedia sulla vita che tutti noi ci troviamo a vivere, tra amori delusi ed amori maturi che comunque fanno perdere al testa e combinare guai… (domenica 13 novembre alle ore 21).

Il GAD Città di Lugo sarà poi protagonista con Una dona da sunzen. La vicenda fa leva su contenuti forti ed è ambientata negli anni in cui si era vittime di assurdi pregiudizi nei confronti delle donne giovani o meno giovani. L’uomo era il “deus” cui nulla si doveva imputare, specie se aveva soldi e potere; il suo nome andava protetto come andava salvaguardato l’onore della famiglia e non quello di una giovane ragazza, nel suo onore personale, da un “uomo quattrinoso”. Antonietta, questo il nome della ragazza, partirà in cerca di fortuna per il mondo… (domenica 20 novembre alle ore 21).

Sarà poi la volta degli Amici del Teatro di Cassanigo con E zuzed sol a Casanigh!, commedia in due atti diretta da Rita Sandrini. Si tratta di una storia sull’eterno scontro generazionale ambientata nella piccola parrocchia di Cassanigo a metà degli anni 50 (domenica 27 novembre alle ore 21).

Seguiranno la Compagine di San Tomè con La nev de zì Anselmo (domenica 4 dicembre alle ore 21); il Gruppo Gli Hermanos con Fat vera mai suzest (domenica 11 dicembre alle ore 21) e la Casa del Fanciullo con Chi l’ha d’or, chi l’ha d’arzent (domenica 18 dicembre alle ore 21).

La chiusura del cartellone sarà come sempre affidata alla Cumpagnì dla Zercia di Forlì con la nuova produzione Al badanti, in scena giovedì 5 gennaio alle ore 21. A volte, certe immagini, risultano più eloquenti di mille trattati. Avviene, per esempio, quando ci imbattiamo nella scena comunissima di una giovane donna straniera che accompagna un anziano, le “badanti” appunto… Ma chi sono queste donne? Quali storie portano con loro?

La campagna per chi volesse sottoscrivere un nuovo abbonamento alla rassegna partirà martedì 11 ottobre e proseguirà fino a sabato 15 ottobre dalle ore 9,30 alle ore 12 presso gli uffici del Teatro Il Piccolo (via Cerchia 98, Forlì). Il costo dell’abbonamento ai dieci spettacoli in programma è di 50 euro, mentre i biglietti per ogni singola rappresentazione costeranno 6 euro con la vendita che verrà effettuata la sera stessa di ogni spettacolo a partire dalle ore 20.

Info: 0543/64300
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento