Martedì, 18 Maggio 2021
Eventi

"Total Peace", il progetto è partito rendendo omaggio alla Liberazione portoghese

Il primo evento, che coinvolge anche il Centro Pace di Forlì, si è concluso il 25 aprile con tutte le associazioni partner che hanno reso omaggio alla figura di Celeste Caeiro

Il 23, 24 e 25 aprile si è tenuto il primo dei sei eventi previsti dal progetto "Total Peace", finanziato dall’Unione Europea in quanto parte del programma “Europe for Citizens” che coinvolge anche il Centro Pace di Forlì. La prima associazione a mettere in atto l’iniziativa è stata l’Associação de Exilados Políticos Portugueses che ha incentrato le sue giornate sulla figura di Celeste Caeiro ed altri personaggi chiave per la Liberazione Portoghese (Salgueiro Maia e Maria Veleda), avvenuta nel 1974, grazie alla cosiddetta “Rivoluzione dei Garofani”. Le attività si sono svolte principalmente online coinvolgendo circa 80 persone di cui 11 italiani, per offrire la possibilità anche ai partecipanti provenienti dagli altri paesi aderenti, di poter essere presenti all’evento.

Nel corso della prima giornata si è dato spazio alla presentazione ufficiale del Total Peace, seguita dalla presentazione della Virtual Exhibition che verrà pubblicata prossimamente sulla pagina ufficiale dell’associazione. Sempre nel corso della prima giornata, quattro delle principali figure per la Rivoluzione sono state interpretate da attori professionisti nel Cinearte di Lisbona, anche in diretta streaming su facebook. Il 24 aprile l’evento si è focalizzato sulle testimonianze dell’esperienza dell’esilio, riportate da alcuni dei disertori portoghesi (e non solo) che hanno scelto di non combattere per il regime dittatoriale e che sono stati costretti a fuggire e vivere lontani dalla loro patria. L’evento si è ufficialmente concluso con la giornata del 25 aprile, in occasione della quale, ciascuna associazione partner che ha reso omaggio alla figura di Celeste Caeiro, attraverso video, immagini ed interazioni in luoghi pubblici all’aperto, in contemporanea alla parata tenutasi per le strade di Lisbona (nei limiti delle restrizioni covid19).

Questo è stato il primo di sei eventi che verranno realizzati nei prossimi mesi, tutti aventi un unico obiettivo: diffondere la cultura della pace, della nonviolenza e della lotta contro i totalitarismi e per la libertà, tramite l’esempio di sei vite, ordinarie e non, che hanno segnato simbolicamente un’epoca, la nostra. Speriamo che questo progetto riesca nel suo intento, facendo arrivare il messaggio al maggior numero di persone possibile: tenere viva la memoria storica è fondamentale per rafforzare la coscienza europea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Total Peace", il progetto è partito rendendo omaggio alla Liberazione portoghese

ForlìToday è in caricamento