rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Eventi

Sulle colline forlivesi il Trofeo Caccia & Country 2016"

Nel pomeriggio sono seguite, alla Fiera di Forlì, le premiazioni dei vincitori alla presenza, tra gli altri, di Francesco Moncelsi, direttore generale della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna, che ha messo in palio le coppe

In concomitanza con il “Trofeo Caccia & Country 2016”, domenica scorsa nella zona federale di Piandispino, sulle colline forlivesi, si è svolta la prima edizione della manifestazione sportiva della Federazione Nazionale Associazioni Venatorie Riunite, a cui appartengono Federcaccia, Arci Caccia, Enal Caccia e Anuu. Alla gara hanno partecipato 40 concorrenti, provenienti anche dalle regioni limitrofe, che si sono cimentati nella prova cinofila tipo Sant'Uberto. Disputate su ampi terreni collinari gestiti dalla Federazione Italiana della Caccia di Forlì-Cesena, le prove sono state molto impegnative sotto il profilo agonistico-sportivo e hanno messo in evidenza l'affiattamento fra conduttore e cane e il suo l'addestramento, frutto di anni di lavoro.

Nel pomeriggio sono seguite, alla Fiera di Forlì, le premiazioni dei vincitori alla presenza, tra gli altri, di Francesco Moncelsi, direttore generale della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna, che ha messo in palio le coppe. Hanno ricevuto un riconoscimento, per la Coppa Italia, il ravennate Ivano Costa con il suo Kurtzhar Bull; il cesenate Gianfranco Magalotti per aver presentato il miglior Continentale, un Epagnel Breton di nome Grace; il cesenate Salvatore D'Elia per il suo Setter di nome Totti, considerato il miglior Inglese. Tra le donne si sono classificate Sonia Stacchini, Nadia Valdrè e Mirella Cecconi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulle colline forlivesi il Trofeo Caccia & Country 2016"

ForlìToday è in caricamento