Giovedì, 23 Settembre 2021
Eventi Castrocaro Terme e Terra del Sole

Nasce "Una piazza di libri", nuova rassegna letteraria estiva a Castrocaro Terme e Terra del Sole

All’insegna del sottotitolo benaugurante “Ridere, il sale della vita”, la rassegna apre i battenti giovedì 29 luglio, alle ore 21, all’interno del Chiostro di Palazzo Pretorio con Simone Tempia e il suo 'Storie per genitori appena nati '

Sei incontri con l’autore, alla scoperta dei mondi contenuti tra le pagine dei loro romanzi. Nasce a Castrocaro Terme e Terra del Sole “Una piazza di libri”, nuova rassegna letteraria del Comune organizzata dall’agenzia Archimedia di Forlì. Da luglio a settembre, alcuni luoghi caratteristici della cittadina faranno da cornice all’iniziativa.

GLI INCONTRI

All’insegna del sottotitolo benaugurante “Ridere, il sale della vita”, la rassegna apre i battenti giovedì 29 luglio, alle ore 21, all’interno del Chiostro di Palazzo Pretorio con Simone Tempia e il suo Storie per genitori appena nati (Rizzoli Lizard). Un libro dedicato a tutti coloro che sono stati figli. E che, in alcuni casi, sono diventati anche genitori. A tutto ciò che nasce e che ti stravolge l’esistenza. “Ed è dedicato – come racconta l’autore in un’intervista - a tutte le paure. Le tante paure. E a chi non le vuole sconfiggere ma capire.” Simone Tempia è il “papà” di Vita con Lloyd, pagina Facebook che ogni mese raggiunge milioni di lettori e ha ispirato i bestseller Vita con Lloyd (2016), In viaggio con Lloyd(2017) e Un anno con Lloyd (2018). I suoi dialoghi tra un lord e il suo maggiordomo immaginario continuano a colpire il cuore dei lettori e chi li ama apprezzerà anche il nuovo libro.

La rassegna riprende poi l’ultimo week end di agosto, in concomitanza con la Notte Celeste, che coinvolgerà anche Castrocaro Terme. Sabato 28 agosto si parte con Chiara Moscardelli, già autrice del libro cult Volevo essere una gatta morta. Per Giunti ha pubblicato i primi due capitoli di una trilogia giallo comica che ha per protagonista Teresa Papavero, una delle investigatici più bizzarre della letteratura italiana. L’appuntamento è per le 18.30 in piazza Buonincontro con la presentazione di Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli, una storia tutta da ridere.

Domenica 29 agosto alle 18.30, arriverà da Ravenna Matteo Cavezzali, scrittore ormai affermato e Direttore del Festival Letteratura di Salerno e ScrittuRa, due rassegne di fama nazionale. Sempre in piazza Buonincontro si parlerà di Supercamper, edito da Laterza, il racconto di un viaggio sorprendente tra memoria personale e resoconto di tradizioni, miti, credenze, gusti. Cavezzali ci svelerà modi di affrontare paure antiche e di mettersi in gioco. Ci illustrerà modi diversi di pensare alla vita, ai figli, al lavoro e all’amore, di confrontarsi con la solitudine e con la società. Tutte riflessioni che arrivano dalle sue esperienze di viaggio a bordo di un mezzo speciale, il camper appunto. 

Lunedì 30 agosto, piazza Macchiavelli ospiterà alle 21 l’incontro a due con Matteo Bussola e Paola Barbato, compagni nella vita e scrittori di professione, anche se impegnati su generi molto distanti. Bussola, fumettista divenuto scrittore attraverso un percorso di narrazione avviato sui social, ha pubblicato pochi mesi fa il libro Il viola e il blu (Salani). 

Autore di bestseller come Notti in bianco, baci a colazione o L’invenzione di noi due editi da Einaudi, questa volta ha scritto una storia che indaga gli stereotipi di genere attraverso gli occhi di Viola, una bambina che sa già molto bene chi è e cosa vuole diventare. Un racconto per tutti, che celebra la forza della diversità e l’importanza di crescere nella bellezza e nel rispetto delle sfaccettature che la vita ci propone. Paola Barbato è uno dei nomi di punta del thriller in Italia e storica sceneggiatrice di Dylan Dog. Nel suo ultimo libro L’ultimo ospite (Piemme) ci porta all’interno di una villa antica, dove un notaio e la sua assistente devono produrre l’inventario degli oggetti di proprietà di un’anziana da poco scomparsa. Tra oscure presenze e parenti velenosi, i due protagonisti vivranno un’esperienza ricca di tensione e colpi di scena, insieme al lettore.  

“Una piazza di libri” riprende a settembre, di nuovo al Chiostro di Palazzo Pretorio con gli ultimi due appuntamenti in programma. Il 23 settembre alle 21, sarà la volta di Carmelo Pecora, ex ispettore capo della Polizia Scientifica di Forlì e navigato scrittore, che ha dedicato il libro Che pacchia ragazzi (edizioni Il loggione) al tema dell’immigrazione, un fenomeno che ha toccato momenti ancora più drammatici durante la pandemia. Accanto a lui, ci sarà Eugenio Sideri, drammaturgo e regista ravennate alla sua prima prova da scrittore con Ernesto faceva le case(Pendragon). Il libro racconta la storia di una famiglia romagnola dal 1870 agli anni Sessanta del Novecento. Amore e anarchia, socialismo e antifascismo, mezzadria e cooperative sono i temi che conducono i protagonisti attraverso un lungo albero genealogico. 

Chiude la rassegna Enrico Galiano, l’insegnante più famoso d’Italia. Con la sua webserie Cose da Prof ha superato i venti milioni di visualizzazioni su Facebook dimostrando come sia possibile fare divulgazione in maniera creativa e non paludata. Quest’anno ha finalmente deciso di regalare ai suoi lettori il seguito di Eppure cadiamo felici, il romanzo d’esordio che l’ha consacrato nell’olimpo degli scrittori con il suo sguardo autentico sugli adolescenti di oggi. Da allora, il professore ha scritto altri quattro libri che hanno scalato le classifiche, è in corso di traduzione in tutta Europa ed è diventato una figura di riferimento per la stampa e la televisione. Venerdì 24 settembre, alle 21 presso il chiostro di Palazzo Pretorio, presenterà Felici contro il mondo (Garzanti).

In caso di maltempo gli incontri si svolgeranno nel salone di Palazzo Pretorio a Terra del Sole. È gradita la prenotazione all’indirizzo prenotazioni@unapiazzadilibri.it. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

IL CONCORSO

In concomitanza con l’avvio della rassegna parte un concorso letterario per racconti brevi dedicato al tema “Ridere, il sale della vita”, gratuito e aperto a tutti. Dal giorno 19 luglio al 31 agosto, sarà possibile effettuare l’iscrizione sul portale www.unapiazzadilibri.it e caricare il proprio elaborato. La terna vincitrice sarà selezionata da una commissione tecnica composta da membri dell’organizzazione e riceverà un premio composto dai libri degli autori presenti in rassegna. Tutti i dettagli sul concorso, regolamento e tempistiche sono sul sito indicato sopra, così come il programma dettagliato di “Una piazza di libri”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce "Una piazza di libri", nuova rassegna letteraria estiva a Castrocaro Terme e Terra del Sole

ForlìToday è in caricamento