menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vintage e Babilonia animano la Fiera nel week end

La Pin-up più cliccata dagli appassionati di moda d'epoca e accessori d'antan torna più bella che mai per una nuova scoppiettante edizione primaverile della Fiera del Vintage

La Pin-up più cliccata dagli appassionati di moda d'epoca e accessori d'antan torna più bella che mai per una nuova scoppiettante edizione primaverile della Fiera del Vintage, dal 16 al 18 Marzo nei padiglioni fieristici di Forlì.  Oltre 80 espositori provenienti da tutta Italia apriranno i loro negozi al pubblico che ormai fedele accorre numerosissimo (media di 15 mila visitatori ogni edizione) per accaparrarsi il meglio della moda dagli anni '40 agli anni '80, per uno shopping autenticamente vintage.

Non mancheranno come sempre i corner di modernariato e articoli da collezionismo, come i profumi d'epoca, i vinili e gli hi-fi degli anni '80, che ancora resistono nella memoria di tutti. L'area più creativa, dedicata al Remake, proporrà capi sartoriali e pazze idee per arredare casa, ricavando lampade da oggetti di scarto o tende patchwork da vecchi tessuti, rigorosamente vintage!L’edizione primaverile apre le porte al design del Novecento, volendo rappresentare la moda anche come stile e tendenza nell’arredamento d’interni.

Babilonia giunge quest’anno alla 22° edizione, dimostrando l’interesse di un pubblico sempre più vasto al mondo dell’oggetto antico. Questa è la seconda edizione organizzata da Romagna Fiere, che vanta una lunga tradizione nel settore organizzazione eventi  fieristici e che presenta con la 22° edizione di Babilonia  un’ampia scelta in termini di oggettistica, complementi d’arredo, mobili, in un lasso storico che spazia dal ‘700 più ricercato ed elaborato, ai più recenti anni ‘50/’70, caratterizzati da un design raffinato ed essenziale.

Babilonia si pone come un viaggio nel passato, offrendo al visitatore il piacere di scoprire tra centinaia di oggetti, arredi e  gioielli di alta epoca, libri e stampe antiche, quadri liberty, broccati, argenti, ceramiche, vetri, tappeti, nonché bijoux degli anni ‘40/’50 e arredi anni ‘60 - ‘70.

BABILONIA ospiterà il dipinto di Silvestro Lega "La Gabbrigiana" della collezione privata della GALLERIA FAGGI di Signa (FI). Il pittore romagnolo è stato uno dei più significativi protagonisti della pittura del nostro Ottocento, illustre esponente della corrente dei macchiaioli.
“La Gabbrigiana” che per gentile concessione della Galleria Faggi si potrà ammirare a BABILONIA è stata esposta a Modigliana, città natale di Silvestro Lega, alla mostra “Silvestro lega? Può essere” dal 15 maggio al 31 luglio 2011. Il dipinto fa parte della serie delle Gabbrigiane, eseguita dal maestro macchiaiolo durante la sua ultima stagione, quella del Gabbro, nell'entroterra livornese, dove Lega ha modo di venire in contatto con una nuova realtà umana e con una natura che ha mantenuto intatto il suo aspetto primordiale. La scoperta di quel mondo significa per lui l'inizio del terzo capitolo della sua storia di uomo e pittore; inizia a dipingere la serie delle Gabbrigiane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento