menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Vocine nuove di Castrocaro”, due vincitrici per la categoria Junior

La manifestazione, nata nel 2004 dall’idea della vulcanica Catia Conficoni per rimarcare il binomio Castrocaro-Musica, si è tenuta sabato alle 20.30 in un Padiglione delle Terme di Castrocaro

Anche quest’anno un podio tutto al femminile per questa prima edizione nazionale, la terza competitiva, delle ‘Vocine Nuove’, il concorso canoro rivolto ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 15 anni, sponsorizzato per il quinto anno consecutivo da Hera. La manifestazione, nata nel 2004 dall’idea della vulcanica Catia Conficoni per rimarcare il binomio Castrocaro-Musica, si è tenuta sabato alle 20.30 in un Padiglione delle Terme di Castrocaro gremitissimo di pubblico, capeggiato in prima fila dal nuovo sindaco Luigi Pieraccini.

Il concorso, ripreso dalle telecamere di TELE 1, ha presentato quest’anno una grande novità: l’apertura delle iscrizioni ai giovani talenti canori provenienti da tutt’Italia. Hanno partecipato alla serata 17 finalisti che, condotti magistralmente dallo storico presentatore Gianluca Grifoni, affiancato da due vallette di Castrocaro di 10 anni (Elisa Bondi e Ludovica Miserocchi) e diretti dal maestro Giuseppe Zanca e della sua band, si sono esibiti dal vivo con grande professionalità in brani scelti da loro ed eseguiti sia da soli che in coppia.

I giovani talenti canori, divisi nelle due categorie Baby e Junior, erano tutti di altissimo livello di preparazione (hanno tutti il vocal coach  e inoltre  cantano e studiano uno o più strumenti musicali), e provenivano da Cosenza, Siena, Venezia, Lugo, Pesaro, Santarcangelo, Faenza e una da Castrocaro, Matilda Valmori. Ad aggiudicarsi il primo posto della categoria ‘Baby’ è stata la bravissima Annaluna Batani di Santarcangelo con ‘Naraeia’, mentre nella categoria Junior si è verificato un ex equo fra la pesarese Valentina Baldelli, che ha interpretato  ‘Gli uomini con cambiano’ con grande intensità e con interessanti personalizzazioni finali, e la calabrese Angela Sancineto che ha eseguito ‘Adagio’ con una potenza vocale fuori del comune

Anche quest’anno si è ripetuto per la quinta volta  il ‘premio speciale Hera’  per la canzone che più rappresenta il tema ecologico ed ambientale, assegnato alla calabrese Anastasia Marcacci,  che ha interpretato ‘Il contadino’. Ai primi tre classificati di ogni categoria sono stati consegnati una medaglia e un diploma, mentre ai vincitori è andato un bellissimo oggetto offerto dalla Gioielleria Calonici di Castrocaro. Curiosità: ha cantato come ospite una bambina di La Spezia, Aurora Bolioli che, pur avendo partecipato al workshop, non è riuscita a partecipare alle audizioni per indisposizione.


Nella prima edizione rivolta a tutt’Italia, anche la presidente di giuria era di caratura nazionale, si tratta di Monica Magnani, che viene da Milano e ha un curriculum di tutto rispetto: non solo è la selezionatrice dei bimbi del noto programma televisivo  "Ti lascio una canzone" di Rai 1, ma è anche corista di Elisa, Laura Pausini, dei Nomadi., ed è la vocal coach di Michelle Hunziker. La serata è stata allietata anche quest’anno dalla sfilata di moda-bimbi (di ‘Le occasioni dell'impronta’).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento