rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
WeekEnd

Bartolaccio e sapori di Francia, Jazz a Forlì, Wayne Marshall e la Filarmonica Arturo Toscanini: ecco il weekend forlivese

A Tredozio torna la Sagra del Bartolaccio, con una serie di appuntamenti, non mancano i sapori francesi nel Mercatino dedicato a Forlì. Poi la musica con "Jazz a Forlì- musica per libere menti", che offre tre giorni di concerti e Wayne Marshall che si cimenta all'organo e nella direzione della Filarmonica Arturo Toscanini

Sapori autunnali, profumi e colori europei, grandi interpreti che portano sui palchi jazz, classica, blues, storie di viaggi e viaggiatori, di 'leonesse', poesia, pagine da scoprire ed ascoltare, luoghi della Resistenza, meravigliosi paesaggi ed arte in ogni suoa forma. Non mancano di certo gli eventi sul territorio forlivese nel fine settimana: ecco tutto quello che si può fare a Forlì e dintorni da venerdì a domenica.

Musica, dal jazz alla Filarmonica Arturo Toscanini

Il versatile ed estroso Wayne Marshall torna a dirigere la Filarmonica Arturo Toscanini in un concerto in cui si esibisce anche all’organo, strumento di cui è insuperabile interprete. Eclettico e ardito nelle scelte dei programmi con cui incrocia le proposte, Marshall crea intrecci e dialoghi tra epoche e generi, osa fino ad abbattere barriere, steccati, confini. A Forlì, sabato, interpreterà brani dei compositori francesi Dupré e Poulenc e per concludere impugnerà la bacchetta. Si apre nel weekend la terza edizione di "Jazz a Forlì- musica per libere menti": musicisti d’esperienza e giovani interpreti sonderanno le corde del linguaggio jazzistico con risonanze che abbracceranno una parte e l’altra dell’Atlantico. Venerdì un ensemble internazionale darà il via alla rassegna: Christian Sands, talento della nuova generazione di musicisti statunitensi, calcherà il palco con altri due performer d’eccezione, Yashusi Nakamura e Ryan Sands.  Sabato Danilo Rea parleràdel suo libro “Il jazzista imperfetto – La mia vita di passione e improvvisazione”, per poi andare in scena con Massimo Moriconi e Alfredo Golino in “Tre per una – Tribute to Mina”, concerto nato dalla lunga collaborazione che i tre hanno con Mina e con Massimiliano Pani, che vestirà i panni del narratore. Domenica Francesca Tandoi inanellerà la sua voce e il suo vibrante pianismo con Stefano Senni e Marco Frattini. Venerdì  l'Ottantadue Muisc Club di Forlì ospita un duo super dinamico, nato dall'incontro tra Carlo Vallicelli ed Ermanno Fabbri. L'insolita accoppiata, voce, chitarra, batteria e percussioni, accompagnerà in un viaggio che parte dal delta del Mississippi, fino ad arrivare alla loro terra di sangue: la Romagna. E' giunto alla fase finale il concorso dedicato a Marco Uccellini, proposto dall'Amministrazione comunale, nell’ambito dei progetti di valorizzazione delle grandi personalità nate a Forlimpopoli, che si è svolto a metà ottobre, riservato violinisti entro i 35 anni di età. Il concerto finale è ospitato domenica al Teatro Verdi.

Sagra del bartolaccio e sapori dalla Francia

Una nuova edizione del Mercatino Regionale Francese, con i suoi profumi, sapori e colori d’oltralpe sarà ospitata, da venerdì a domenica, a Forlì in piazza Saffi. Tante le prelibatezze enogastronomiche presenti, tutte rigorosamente di qualità e tradizione francese. Oltre ottanta i tipi di formaggi, i quali potranno essere abbinati ad un’ampia gamma di vini provenienti dalle più importanti regioni vinicole d’Oltralpe. Per i più golosi le "degustazioni dolci" potranno contare sui biscotti bretoni, cioccolatini, fino ad arrivare ai dolci preferiti da Re ed Imperatori: i macarons. Domenica  torna a Tredozio la Sagra del bartolaccio. Lo stand gastronomico a cura della Pro Loco, avrà come protagonista il re della Sagra, ovvero, il bartolaccio: sfoglia di farina e acqua con un ripieno di patate, pancetta, parmigiano 24 mesi e pepe.  Immancabili anche la polenta con ragù e salmì di cinghiale, la paciarella (polenta con fagioli e porro), i dolci di castagne, la "fusaia", i bruciati e il vin brulé.

Teatro, simposi e storie di viaggiatori

Sabato al Teatro comunale di Predappio, Teatro delle Forchette e The Theatre, laboratorio di arti sceniche che presentano lo spettacolo "Caterina Sforza" di Sem Benelli per la regia Massimiliano Bolcioni. la caduta della città di Troia, gli uomini troiani uccisi e le donne devono assegnate come schiave ai vincitori è l'ambientazione che al Teatro Testori di Forlì accoglierà , domenica, lo spettacolo "Le Troiane", della compagnia teatrale Arte Povera di Mogliano Veneto: drammaturgia e regia di Francesco Boschiero. Prosegue nel mese di novembre il progetto Simposi al Diagonal Loft-Club di Forlì, una serie di appuntamenti costruiti alternando il confronto verbale al piacere della tavola in orario di pranzo, che domenica, vedono protagonista la poetessa e drammaturga  Mariangela Gualtieri. I Simposi sono il punto di arrivo di una parabola biennale iniziata nel 2020, sotto la pressione pandemica, con Ipercorpo – Festival Internazionale delle Arti dal Vivo e sviluppatasi nel corrente anno. Sabato al teatro comunale di Dovadola si tiene invece il convegno dal titolo “Viaggi e viaggiatori nel XIX secolo- patrioti avventurieri e viaggiatori italiani”, per raccontare le complesse e avventurose vicende di tre grandi viaggiatori dell’800 che attraversarono l’Europa,l’Asia Minore e l’Africa.

Alla scoperta del territorio tra Liberazione, Cammino di Assisi e Dino Campana

In occasione dell'anniversario della Liberazione di Forlì nel weekend si potrà partecipare a due trekking urbani sui luoghi della Resistenza in città. Sabato la passeggiata "Donne, resistenza e propaganda", che prevede anche  la visione e commento di manifesti e bandi pubblicati in provincia di Forlì nel 1944 e di esempi di stampa clandestina pubblicata e diffusa dai GDD (Gruppi Difesa Donna). Domenica invece si verte sul tema "Liberazione", con diverse tappe all'interno del centro storico, collegate alle azioni più eclatanti realizzate dai gruppi partigiani in città. Domenica sarà inaugurata ufficialmente la variante alla prima tappa del Cammino di Assisi, un importante cammino religioso che da Dovadola, sulle tracce di S. Francesco attraverso l’appennino tosco-romagnolo giunge fino ad Assisi. Per l'occasione si terrà unaa escursione a piedi o in bicicletta lungo il tragitto da Castrocaro Terme al Santuario di Montepaolo, guidati dagli ideatori del progetto di valorizzazione della sentieristica, alla scoperta delle ricchezze storiche, naturalistiche, geologiche, che il territorio offre in un periodo in cui il fogliame autunnale inizia a colorare il paesaggio. Si conclude invece sabato il trittico di camminate dedicato al 'folle' pellegrinaggio di Dino Campana, immersi nei colori dell'autunno, ripercorreendo alcuni dei sentieri da Marradi (il suo odiato-amato paese) a La Verna. Intorno al Falterona di cui descrive "le roccie( sic) ripide " nei Canti orfici, ci si muoverà per ricordare la sua via e la sua straordinaria avventura umana, sul confine tra Romagna e Toscana sul confine tra normalità e follia.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Da leggere

Sabato alla Sala San Luigi di Forlì si terrà la prima presentazione pubblica della nuova raccolta di poesie di Marco Viroli: "Canzoni d'amore e di funambolismo". Il libro  è l'ultima raccolta di versi di Marco Viroli e comprende la maggior parte della sua produzione poetica di questi ultimi anni. Si va poi sulla rotta di un sogno, al comando dell’Amerigo Vespucci. Gianfranco Bacchi, 122esimo comandante di vascello della storica nave, racconterà domenica la sua esperienza in un incontro a Forlì. Dagli anni della formazione al raggiungimento dell’apice della carriera, con il comando del Vespucci: il racconto in prima persona della storia professionale del comandante di vascello Bacchi diventa esempio di un percorso di crescita a cui ogni ogni uomo può ispirarsi per raggiungere i propri successi e realizzare il proprio sogno, trovando il coraggio di aspirare sempre al proprio personale “punto più alto”. Domenica a Palazzo Morattini, a Pievequinta, Marco Viroli e Gabriele Zelli presenteranno i loro libri "Sulle tracce di Dante a Forlì", contenente le fotografie di 29 soci del Foto Cine Club Forlì,  "Itinerario dantesco nella valle dell'Acquacheta" e "I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese", fotografie di Tiziana Catani e Dervis Castellucci. Tutti i volumi sono stati pubblicati  in occasione del settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta. 

In mostra

Ai Musei San Domenico di Forlì la grande mostra fotografica "Essere Umane. Le grandi fotografe raccontano il mondo". Tra le 314 fotografie in mostra, si possono segnalare le leggendarie immagini di Lee Miller nella vasca da bagno di Hitler, la strepitosa serie delle maschere di Inge Morath, realizzata con Saul Steinberg, gli iconici volti dei contadini durante la Grande Depressione di Dorothea Lange, il sorprendente servizio di Eve Arnold su una sfilata di moda ad Harlem negli anni Cinquanta e i rivoluzionari scatti di Annie Leibovitz per una epocale edizione del Calendario Pirelli. Domenica si tengono  le visite guidate a libera aggregazione. Nell'ambito della rassegna “Scambi ad Arte”, l'opera di Pellizza da Volpedo “L'amore nella vita” appartenente alle collezioni della GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, sarà esposta sempre al Museo Civico di San Domenico.“Scambi ad Arte” si fonda nell’accogliere temporaneamente presso i Musei Civici forlivesi un capolavoro proveniente da un’importante istituzione museale in corrispondenza di un prestito d'arte rivolto alla stessa istituzione. A tal proposito, all’interno del Museo del San Domenico è stato realizzato un nuovo allestimento in un ambiente dedicato specificatamente all'opera. Parte ancora da Forlimpopoli il progetto pluriennale 'Lingua e Cucina italiane' incentrato su cibo e cultura e in particolare sull’immagine del cibo italiano. La mostra di quest’anno, ideata e curata sempre dal libraio antiquario milanese Andrea Tomasetig in collaborazione con Casa Artusi, è dedicata alla “Storia illustrata degli spaghetti al pomodoro” ed è allestita negli spazi di Casa Artusi, Chiesa dei Servi, da sabato. L’insolita mostra nasce da un libro, 'Il mito delle origini. Breve storia degli spaghetti al pomodoro', un brillante saggio di Massimo Montanari, autorevole docente e storico dell’alimentazione. Alla galleria Wundergrafik sarà allestita una nuova esposizione da sabato, "Gran Turismo" di Nicolò Fattori, a cura di Simone Brandi, che racconta la mostra: "Ambienti balneari abitati da persone o ció che ne resta del loro passaggio, in costanti richiami formali e semantici evocativi del dialogo tra presenza e assenza, natura e artificio". Sempre a Forlì si conclude il progetto "Clima, uomo natura" con la mostra "Utopie distopie": gli artisti si sono impegnati ad esprimere il loro sentire verso un cambiamento positivo oppure verso uno stagnarsi negativo. Sono tutti romagnoli: Vincenzo Baldini, Gilberto Cappelli, Mirco Denicolò’, Roberto Pagani, Paolo Poni. ."Dal primato delle mostre alla nascita di nuovi format": è la nuova performance del Metamuseo girovago in relazione dinamica con Spazi Indecisi, Linee di Rigenerazione e Museo diffuso dell’abbandono. Sarà possibile ammirare stravaganti opere tridimensionali tra riciclo, storytelling e fantastica, oltre ad un programma di visite grazie anche ad un resident storyteller.  In occasione del VII centenario della morte di Dante, la Biblioteca Aurelio Saffi, in collaborazione con i Musei Civici di Forlì, intende valorizzare e far conoscere il proprio patrimonio dantesco tramite la mostra "Alla scoperta di Dante. Il patrimonio dantesco alla Biblioteca Aurelio Saffi di Forlì", nella sede di Palazzo Romagnoli. Alla Biblioteca comunale di Forlì esiste una vera e propria sezione dedicata al sommo poeta, costituita da oltre 1600 volumi. Il percorso espositivo allestito a Palazzo Romagnoli rappresenta una piccola parte di questo ingente patrimonio, ma i documenti scelti sono tra i più antichi e rari conservati nella Biblioteca forlivese.   "La Rivoluzione Gentile" di Loredana Galante è allestita negli spazi della Fondazione Dino Zoli di Forlì. L'esposizione, visitabile fino al 15 gennaio 2022, nasce dalla residenza d'artista ("Premio Speciale Dino Zoli Textile" ad Arteam Cup 2019) tenutasi nel settembre 2020 presso l'azienda tessile Dino Zoli Textile, da sempre attenta all'ambiente, alla cultura e al sociale, in linea con la filosofia di Dino Zoli Group. Parole chiave: cura, condivisione, allenamento alla gentilezza, responsabilità. Loredana Galante, genovese per nascita ma residente a Milano, ha fatto del proprio cognome un manifesto programmatico, invitando le persone a rivoluzionare la propria quotidianità a partire da piccoli gesti di gentilezza . La mostra "Vivere" del fumettista Ugo Bertotti, tratta dall’omonimo graphic novel, vede esposte 45 tavole dell’artista in un percorso che si sviluppa all’interno del MAF, Museo Archeologico di Forlimpopoli.  Ancora Dante, nella mostra “Animalia Dantis – Gli animali della Divina Commedia nelle maioliche arcaiche di Romagna, Umbria e Toscana", visitabile alla Fortezza di Castrocaro Terme: una folla di animali reali e animali fantastici anima la Divina Commedia, da qui l’idea di commemorare il 700° anniversario della morte del Poeta con una mostra di maioliche di quei secoli lontani sulle quali i maestri ceramisti, immersi nella stessa cultura simbolica e figurativa di Dante, vollero rappresentare a loro modo il mondo animale, sia reale che immaginario. Maioliche che andarono poi ad ornare e servire osterie, mense popolari e signorili di gran parte d’Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bartolaccio e sapori di Francia, Jazz a Forlì, Wayne Marshall e la Filarmonica Arturo Toscanini: ecco il weekend forlivese

ForlìToday è in caricamento