WeekEnd

Un fine settimana per scoprire ogni angolo del territorio: gli eventi a Forlì e dintorni

Dalle escursioni in bici o a piedi, alle visite guidate a pievi e centri storici, passando per la legalità, e le performance teatrali. Questi e tanti altri appuntamenti sul territorio forlivese nel weekend.

Un nuovo weekend all'insegna degli eventi sul territorio, in natura, a teatro all'aperto, con danza, musica, spettacoli, ma anche libri e tante visite guidate per soddisfare ogni aspettativa. Ecco gli appuntamenti a Forlì e dintorni da venerdì a  domenica.

ALL'ARENA SAN DOMENICO LEGALITA' E DANZA - Si apre la rassegna dedicata alla legalità "Le regole nel caos", che si terrà all'Arena San Domenico.  Venerdì  primo appuntamento sul tema “Dante e la Legge: viaggio nella giustizia umana e divina”: protagonisti l'avvocato Vincenza Rando (vicepresidente nazionale di Libera) ed i magistrati Giuliano Turone e Gherardo Colombo. Nel corso dell'evento verranno premiati gli studenti degli Istituti di istruzione secondaria di primo e secondo grado che si sono positivamente classificati nel concorso "Io non mi volto" 2020.  L'incontro sarà accompagnato dall'ensemble della Scuola di musica Accademia InArte. Sabato e domenica, sempre nella location dell'Arena, andranno in scena i saggi finali della scuola Ateneo Danza, con il Gran galà "Claire de lune", spettacolo di danza classica, moderna, contemporanea, musical theatre. 

APPUNTAMENTI NEL CENTRO DI FORLI'  - Prende il via venerdì, l’iniziativa “A spasso per il centro”, promossa dal Comune di Forlì, d’intesa con le associazioni di categoria e la rinnovata società “Forlì nel cuore”. Il primo appuntamento, alla scoperte delle bellezze del centro storico della città, è la visita guidata "Forlì e San Pellegrino, il santo "ghibellino": chiesa dei Servi e la Forlì del XIII Secolo”.  Una rassegna artistico-culturale prende vita, invece, negli spazi del Mercato coperto di Forlì,  venerdì  mattina appuntamento con "Sguardi al Mercato" , conversazioni sui temi dell’arte e della poesia con due attori e fratelli del panorama romagnolo.

FABBRICA DELLE CANDELE ED EX ATR -  Venerdì  alla Fabbrica delle candele va in scena: “C’era una volta l’Italia”, cent’anni di canzoni 
d’amore italiane cantate dai giovani di oggi
, di e con Gabriele Graziani . Quando ci sono le canzoni giuste per ricordare il momento allora é il momento giusto per ricordare. Il  viaggio inizia da questo pretesto: raccontare l’Italia attraverso le canzonette. Domenica, per il ciclo 'Arroccato nella Fabbrica', l'associazione Fo_Emozioni presenta: “Tempeste. In viaggio con Shakespeare”, al termine della masterclass con Andrea Trangoni, che ne cura la regia. Sia sabato che domenica, a conclusione di 'Device', un percorso di riscoperta del corpo come strumento creativo di incontro e relazione, i ragazzi e le ragazze partecipanti saranno i protagonisti della performance Congegno Emotivo, a cura di Monica Francia, nel teatro tenda di Ex Atr. Uno spettacolo che  invita il pubblico a osservare e agire le distanze con nuove dinamiche di relazione, ricreando un contatto “a distanza” fatto di luce e buio, che tocca e mette in dialogo corporeo spettatori e performer.

ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO - In occasione della Giornata nazionale del cicloturismo, Fiab Forlì organizza una gita in bici da Forlì a Ravenna sulle tracce di Dante. Si seguiranno gli argini  dei fiumi Montone e Ronco per approdare  ad una  visita della tomba e dell'antico oratorio di Braccioforte, dove venne nascosta l'urna con le ossa del sommo poeta prima della attuale collocazione. Domenica invece si svolgerà una camminata condotta da Gabriele Zelli attraverso i meandri del fiume Ronco, una straordinaria oasi naturalistica. L'itinerario si svilupperà fino al guado in corrispondenza della frazione di Selbagnone per poi ritornare verso la località Ronco e raggiungere il lago Foma. Ancora una visita alla scoperta dei tesori del territorio per il ciclo "Antiche Pievi: a spasso per la Romagna". Sabato, Marco Vallicelli, storico dell'arte, condurrà una visita alla Pieve Santi Pietro e Paolo di  Pievequinta, Forlì. L’associazione Bike To promuove invece una serie di escursioni in e-bike per scoprire le colline che circondano la cittadina termale e medicea di Castrocaro Terme e Terra del Sole, per terminare con un aperitivo a base di prodotti enogastronomici esclusivamente del territorio. Primo appuntamnto sabato. Ancora un occasione per ammirare Palazzo Fantini a Tredozio, che accoglie i visitatori anche sabato mattina. .Saranno giornate speciali per ammirarne le fioriture del giardino, che proprio in questi giorni daranno il loro miglior spettacolo. Rocca delle Caminate è riaperta  al pubblico, dopo il lungo periodo di chiusura dovuto all’emergenza Covid, che ha ridotto l’accesso al castello, nel 2020, ai soli mesi estivi (da luglio all’inizio di ottobre). Il castello sarà visitabile  sabato e domenica.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

NUOVI LIBRI,  RICORDI DI FORLIVESI E FORLI' MUSICALE - Un testo che parla di immigrazione, “Che pacchia ragazzi”,  è l’ultima opera editoriale di Carmelo Pecora, che sarà presentata venerdì a Forlì. Dialogheranno con Pecora, Franco Ronconi dell’associazione Libera, Massimo Tesei dell’associazione Forlì Città Aperta e Massimo Sansavini, artista. A circa un anno dalla scomparsa del noto architetto di Forlì, Roberto PIstolesi, che ha progettato e realizzato restauri sui Beni Culturali di tutta la Romagna si ricorda  il suo importante contributo per la valorizzazione dei monumenti del territorio: sabato si terrà un convegno nella sala del Consiglio del Palazzo della Provincia in piazza Morgagni a Forlì. In occasione dell’edizione 2021 della Festa della Musica l’Archivio di Stato di Forlì-Cesena propone sabato e domenica la realizzazione di post tematici sulle pagine social dell’Archivio nell’ambito della rubrica 'La Forlì dell’Archivio', che verrà inaugurata per l’occasione e che continuerà a cadenza settimanale per tutto il periodo estivo.

SPORT, LAVANDA, INTRECCI E  MUSICA - Sabato alla società agricola “L’Aia di Anna e Marco” di Forlì, aperitivo e visita ai campi di lavanda con la possibilità di farsi guidare e spiegare la coltivazione e la raccolta, poi cena a  fianco dei filari in fiore e musica dal vivo con il percussionista Vince Vallicelli. Venerdì sera a Predappio, nel piazzale dell’ex Foro Boario, appunatmento con  “Raccontare lo sport”, manifestazione sportiva con esibizioni e presentazioni delle squadre del territorio. Sabato alla Centrale di Sollevamento dello Spinadello presso Forlimpopoli si svolgerà il laboratorio “Intrecciamoci!”. Si tratta di un piccolo corso condotto da Monica Fantini dell’azienda agricola Fantini di Bertinoro per andare alla riscoperta del territorio attraverso l’antico sapere dell’intreccio dei rami di salice, vitalba e sanguinello

MOSTRE - Prosegue anche in questo weekend la grande esposizione dedicata a Dante Alighieri, ai Musei San Domenico di Forlì, che propone un ricchissimo percorso espositivo che va dal Duecento al Novecento: "Dante. La visione dell'arte".  Fino a domenica, all’Oratorio di San Sebastiano è possibile ammirare la mostra del maestro Omar Galliani dedicata alla “Tygre di Forlì”. La grande opera posta al centro dell’Oratorio è di grande impatto emotivo, dal titolo “Grande disegno italiano”, raffigura un volto femminile disegnato a grafite su una tavola di legno di pioppo. La seconda edizione di Artisti per Alina centrata sul tema della giustizia, è visitabile negli spazi espositivi di Palazzo Albertini riunendo i 26 artisti scelti dal curatore Massimo Magurano per rappresentare certi aspetti e visioni di questo valore etico-sociale che è la giugtizia, discusso e combattuto lungo la storia. Sarà un viaggio introspettivo tra i due percorsi artistici in una unica mostra. Le rassegne espositive di Manoni 2.0 continuano, dopo Gianni Cinciarini, è allestita in galleria un'esposizione di dipinti di Gino Erbacci, storico pittore del territorio, nato nel 1925 a Galeata ma residente da anni a Forlì. La mostra conta più di quaranta opere di varie dimensioni, che rappresentano i temi fondamentali della produzione di questo artista. Alla sede della Fondazione Dino Zoli, è  aperta al pubblico la mostra personale di Massimo Sansavini, “Prima-Vera. La natura fuori”. Il percorso espositivo comprende dieci opere a parete in lamina di metallo e pittura digitale appartenenti all’ultima produzione dell’artista

Altra esposizione dedicata a Dante Alighieri,  nel centro di Forlì,  “Ahi serva Italia, di dolore ostello. La fortuna di Dante nel ventennio”, che espone pezzi di collezioni private. Prosegue negli spazi di Arte al Monte a Forlì l'ultimo progetto artistico di Paolo Poni, "Opera Omgnia. Tutto Poni a colori": un viaggio poetico attraverso il quale l'autore accompagna utilizzando  i colori e i materiali che diventano attori improvvisati. Alla Galleria d'Arte Farneti di Forlì si può visitare la mostra dedicata all'artista forlivese Maceo Casadei. In "Maceo - Passaggi" la tradizione figurativa dell'ottocento, nei suoi percorsi tra natura e sentimento, rivive nelle suggestioni che solo la vera arte sa evocare. Allo spazio "Candischi" di Forlì è visitabile a mostra' Galbuli', che raccoglie opere di sei artisti: Andrea Bozzi, Sergio Gutiérrez, Cristiano Pinna, Iacopo Raggi, Francesco Selvi e Alberto Stambazzi. È una mostra musicata, un’installazione che comprende opere di pittura, disegno, illustrazione e scultura.

Sabato, al Palazzo Pretorio di Terra del Sole, verrà aperta al pubblico la mostra “Altum” di Giovanna Benzi. La mostra presenta una selezione di opere dell’artista nota per le sue “nuvole”, già esposte con successo in Italia e all’estero. Ultimo weekend per approfittare, al centro visite Spinadello di Forlimpopoli, della  mostra fotografica "Magliano: un’oasi vitale. Viaggio fotografico nell'oasi di Magliano" attraverso le stagioni e gli scatti di Adler Versari Ornella Mordenti, Giulio Sagradini e Andrea Gulminelli. A Portico di Romagna è aperta la mostra “Dante in Armi” evento collegato alla mostra “Dante. La visione dell’arte”, presso il teatro comunale di Portico sarà possibile vedere una collezione di armi originali del XIII e XIV secolo, corredata da pannelli esplicativi e riproduzioni ad uso didattico.Una mostra unica nel suo genere poiché le armi del tempo di Dante sono una rarità assoluta.

 Al Maf - Museo Archeologico di Forlimpopoli si potrà ammirare l’esposizione di Vittorio Presepi intitolata' Viaggi e racconti di una pagina bianca', a cura di Angelamaria Golfarelli. Al Palazzo Pretorio di Terra del Sole si può invece visitare la mostra "Gustave Dorè e la Divina Commedia - Una ricerca sull'immagine fra cinema e incisione", organizzata per la Pro Loco di Terra del Sole in occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, da "La Maya Desnuda" di Forlì. E' riaperta al pubblico su appuntamento, ma solo per un gruppo sopra le 20 unità, la mostra "Il paese dei Mussolini. Luigi, Alessandro e Benito" allestita alla Casa natale Benito Mussolini di Predappio, dove si potranno ammirare documenti inediti, lettere e fotografie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un fine settimana per scoprire ogni angolo del territorio: gli eventi a Forlì e dintorni

ForlìToday è in caricamento