WeekEnd

Weekend intenso nel forlivese: da Karima ad Alessandro Ciacci a Mercadini, passando dai 'Sentieri agrourbani'

Tantissima musica, con lo spettacolo di Karima e l'inaugurazione di Sadurano Serenade, senza dimenticare la comicità di Alessandro Ciacci. Poi l'omaggio a Dante di Roberto Mercadini a Terra del Sole e il doppio spettacolo di Marco Morandi. Parte anche l'esperienza dei Sentieri Agrourbani di Modigliana, con un festival dedicato, senza dimenticare la Notte europea dei musei. Ma non è tutto

Musica per tutti i gusti, c'è solo l'imbarazzo della scelta, poi teatro comico e non solo e omaggi al sommo poeta, passando per la scoperta di nuovi sentieri, moste e musei. Ecco tutti gli eventi sul territorio forlivese da venerdì a domenica

MUSICA -  Sabato, all'Arena San Domenico, sarà la voce di Karima  ad inaugurare gli appuntamenti nel forlivese di Emilia Romagna Festival, con lo speciale concerto e la presentazione del suo nuovissimo lavoro discografico “No Filter”, che dà il titolo anche alla serata: un viaggio ricco di emozioni, a cui lasciarsi andare, senza filtri, appunto, fatto di contaminazioni di generi musicali come il pop e il jazz. Insieme a lei sul palco tre grandi musicisti, amici di lunga data di Karima, Gabriele Evangelista al contrabbasso, Bernardo Guerra alla batteria e Piero Frassi che, con la sua penna e la sua lunga collaborazione di ben 18 anni, è riuscito a vestire la sua voce, con successi mondiali come Walk on the Wild Side, Tears in Heaven, Come Together e Man in the Mirror Anche il concerto di apertura della trentesima edizione di Sadurano Serenade, festival musicale istituito nel 1990 per volere di don Dario Ciani e promosso dall’associazione Amici di don Dario, è inserito nel cartellone degli eventi dell’Arena San Domenico Estate 2021 e si svolgerà domenica. Sul palco si esibiranno gli artisti che compongono Durme, ovvero Ana Corellano  (voce), Enrique Lleida (pianoforte), Santiago Lleida (cajòn flamenco, percussioni) e Fernando Lleida  (clarinetto e sax soprano). Durme è un quartetto musicale nato per raccontare un viaggio attraverso le passioni della musica spagnola e sefardita.

 Si apre anche la stagione estiva di Area Sismica,  domenica, con il concerto dei francesi Abacaxi. A metà tra il rock, sound art e techno gli Abacaxi si sono rapidamente imposti grazie a una personalità musicale indefinibile, una nuovissima incarnazione del classicone rock chitarra-basso-batteria. Il leader Julien Desprez allla chitarra, con Francesco Pastacaldi alla batteria/synth e Jean François Riffaud al basso, creano nuova musica energica luminosa, rumorosa e fatta anche di spigoli vivi. Il gruppo musicale del Centro “Ulisse di Forlì - AUSL della Romagna” si esibisce, domenica, all'Istituto Musicale Masini di Forlì,  in una performance tra musica e letture dedicata ai grandi temi dell’opera dantesca. Sarà un vero e proprio viaggio musicale che, grazie a letture interpretate, porterà alla riscoperta di Dante come colui che ha dato il “segno” alla lingua italiana alla scoperta dei luoghi, i personaggi e i cibi della Divina Commedia. Sempre dedicato a Dante, il concerto, di sabato alla Chiesa di Sant'Antonio Abate in Ravaldino. "I Madrigali di Dante. Musica sui testi del sommo poeta" sarà interpretato dai musicisti Gabriele Raspanti, violino barocco; Francesca Camagni, viola barocca; Filippo Pantieri, clavicembalo

TEATRO E DINTORNI - La Fabbrica delle Candele di Forlì apre alla nuova comicità con una rassegna interamente dedicata alla Stand Up Comedy, che sarà inaugurata domenica 4 luglio alle ore 21.15 da Alessandro Ciacci e il suo spettacolo Sblighésss, ovvero, tradotto dal dialetto romagnolo, “sbellicarsi dalle risate, ridere a crepapelle”. Ed è esattamente questo che devono aspettarsi gli spettatori da Alessandro Ciacci (tra i 20 stand up comedian italiani più divertenti secondo “Style Magazine”, da anni nel cast di programmi tv del canale Comedy Central e Zelig) e dal suo nuovo one man show.  Stessa location per lo spettacolo di Orto del brogliaccio, "Il primo Volo" - Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" di e con Federico Caiazzo. Venerdì lo spettacolo ispirato al  romanzo favolistico dello scrittore cileno Luis Sepulveda, pubblicato nel 1996. Come scrive lo stesso autore, si tratta di una storia per giovani dagli 8 agli 88 anni.

La stagione estiva di Castrocaro Terme e Terra del Sole  si apre con uno spettacolo teatrale di e con  Roberto Mercadini dedicato al Sommo Poeta. L'attore romagnolo presenterà il nuovo monologo “Dante. Più nobile è il volgare”, in programma sabato a Terra del Sol,  nel Giardino di Cosimo I.  Anche Castrocaro Terme e Terra del Sole, difatti, aderisce al settecentesimo anniversario dalla morte di Dante Alighieri e lo fa con un omaggio simbolico: il nuovo spettacolo di  Mercadini racconta il legame di Dante con la parola, del suo amore, ma anche della sua ossessione per il linguaggio.  Doppio appuntamento nel weekend con Marco Morandi con il suo “Nel nome del padre (Storia di un figlio di…)”: venerdì lo spettacolo va in scena all' arena di piazza Fratti a Forlimpopoli, il cui centro si appresta infatti ad ospitare anche una rassegna teatrale, recuperando ed ampliando il cartellone teatrale invernale del teatro Verdi bloccato dalla pandemia. Lo spettacolo di  Marco Morandi, Augusto Fornari e Toni Fornari  è per l’interpretazione dal vivo dello stesso Marco Morandi e quella, attraverso un video, del succitato padre Gianni. Un vero e proprio viaggio musicale, suonato dal vivo con una band di tre elementi (basso, tastiere e batteria), nella vita artistica e personale di Marco. Partendo da un’infanzia privilegiata all’interno di una famiglia costantemente ‘sotto i riflettori’, passando per l’elaborazione della ‘condizione’ di figlio d’arte, arrivando ai suoi primi quasi 40 anni con tre figli ed una molteplice esperienza artistica alle spalle. Sabato Morandi riapre  la stagione teatrale di Galeata, che si svolge nella cornice del Chiostro di Pianetto.

SENTIERI AGROURBANI E GIOELLI DEL TERRITORIO   - Sabato e domenica inaugurano i Sentieri Agrourbani di Modigliana, la rete escursionistica che permetterà di esplorare e conoscere il Comune tramite oltre 180 km di sentieri ad anello, tutti a partire dal centro e disseminati per il territorio: fra natura selvaggia, degustazioni, concerti e arte verrà aperta una vera e propria mostra permanente del territorio. Se la prima giornata, quella del 3 luglio, è dedicata alle esperienze territoriali quali escursioni all’alba, degustazioni fra le vigne e visite al centro, quella del 4 luglio vuole esplorare nuovi orizzonti del camminare come pratica estetica attraverso la valorizzazione della riserva sperimentale di Montebello. 

La Rocca delle Caminate è riaperta  al pubblico, dopo il lungo periodo di chiusura dovuto all’emergenza Covid, che ha ridotto l’accesso al castello, nel 2020, ai soli mesi estivi (da luglio all’inizio di ottobre). Il castello sarà visitabile  sabato e domenica.

INCONTRI SU DANTE - Venerdì, nella cornice del Chiostro di Pianetto, è in programma una conferenza di Ivan Zattini dal titolo “La bontà infinita ha si gran braccia che prende ciò che si rivolge a lei”: espansione della sensibilità nel Purgatorio e nello Yoga ?ivaita. L’incontro fa parte della rassegna “Innamorarsi di Beatrice". Dal canto V dell'Inferno dantesco, che ripercorre la vicenda di Paolo e Francesca,  prende invece spunto la serata poetica di venerdì 2 luglio in piazzetta della misura a Forlì. Appuntamento culturale, a ingresso gratuito, inserito nel cartellone degli eventi estivi: "L'estate passa in centro" e nelle celebrazioni dei settecento anni dalla morte del Sommo Poeta, con la lettura di testi editi e inediti  del giornalista e poeta Marco Colonna e della scrittrice Valentina Rossi. Prosegue la rassegna di eventi collaterali alla grande mostra su Dante, organizzati dal Centro Diego Fabbri di Forlì: venerdì, secondo appuntamento dedicato all'Arte Terapia, attraverso la sperimentazione corporea e sensoriale offerta dai materiali artistici.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

MOSTRE  E NOTTE DEI MUSEI - Prosegue anche in questo weekend la grande esposizione dedicata a Dante Alighieri, ai Musei San Domenico di Forlì, che propone un ricchissimo percorso espositivo che va dal Duecento al Novecento, "Dante. La visione dell'arte", con un'apertura straordinaria serale: sabato si terrà la diciassettesima edizione della Notte Europea dei Musei e per questa occasione sarà  consentito al pubblico di visitare una delle esposizioni più apprezzate ed originali del 2021 in un contesto di particolare suggestione (chiusura della biglietteria ore 22:00). Inoltre il museo civico di San Domenico resterà aperto fino alle 23:00 con possibilità di visita alle Collezioni Civiche permanenti ed in particolare alla Collezione Pedriali, recentemente riallestita nelle sale al piano terra.

Alla sede della Fondazione Dino Zoli a Forlì, è  aperta al pubblico la mostra personale di Massimo Sansavini, “Prima-Vera. La natura fuori”. Il percorso espositivo comprende dieci opere a parete in lamina di metallo e pittura digitale appartenenti all’ultima produzione dell’artista. Altra esposizione dedicata a Dante Alighieri,  nel centro di Forlì,  “Ahi serva Italia, di dolore ostello. La fortuna di Dante nel ventennio”, che espone pezzi di collezioni private. Allo spazio "Candischi" di Forlì è visitabile a mostra' Galbuli', che raccoglie opere di sei artisti: Andrea Bozzi, Sergio Gutiérrez, Cristiano Pinna, Iacopo Raggi, Francesco Selvi e Alberto Stambazzi. È una mostra musicata, un’installazione che comprende opere di pittura, disegno, illustrazione e scultura.

Sarà inaugurata sabato, a Santa Sofia, la mostra “Grafiche” di Arnaldo Pomodoro. La mostra celebra la riapertura della Galleria “Vero Stoppioni”, dopo la pausa dovuta all’emergenza sanitaria e rappresenta la straordinaria occasione di ammirare opere in cui si ricapitolano le tappe principali del percorso artistico del maestro che si annovera tra i più grandi nella scena nazionale come in quella internazionale.I suggestivi spazi della Galleria dialogheranno con una quarantina di opere, in prevalenza calcografie in rilievo, nelle quali si coglie la fitta trama di rimandi, analogie, citazioni che intercorrono con le opere scultoree di Pomodoro

L’Accademia degli Incamminati presenta, da domenica, la mostra 'Selva molle' di Chiara Lecca e Nicola Samorì a cura di Sabrina Samorì, negli spazi dell’ex chiesa di San Rocco a Modigliana. La mostra è realizzata nell’ambito del Festival dei Sentieri Agrourbani di Modigliana: si sviluppa come un dialogo a due voci tra Chiara Lecca e Nicola Samorì all’interno della seicentesca Chiesa, ora sconsacrata, dedicata a San Rocco e situata nel centro storico del piccolo borgo romagnolo

Al Palazzo Pretorio di Terra del Sole si alternano tre esposizioni: la mostra “Altum” di Giovanna Benzi, fino a venerdì, che  presenta una selezione di opere dell’artista nota per le sue “nuvole”, già esposte con successo in Italia e all’estero; "Gustave Dorè e la Divina Commedia - Una ricerca sull'immagine fra cinema e incisione", organizzata per la Pro Loco di Terra del Sole in occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, da "La Maya Desnuda" di Forlì e infine,da sabato, verrà aperta al pubblico la mostra “Di forma in traccia” di Giancarlo Gagliardi, che presenta una selezione di opere dell’artista che spaziano da una particolare forma di  bassorilievo ligneo alla pittura, con una forte caratterizzazione segnica.

A Portico di Romagna è visitabile la mostra “Dante in Armi” evento collegato alla mostra “Dante. La visione dell’arte”, presso il teatro comunale di Portico sarà possibile vedere una collezione di armi originali del XIII e XIV secolo, corredata da pannelli esplicativi e riproduzioni ad uso didattico.Una mostra unica nel suo genere poiché le armi del tempo di Dante sono una rarità assoluta. E' riaperta al pubblico su appuntamento, ma solo per un gruppo sopra le 20 unità, la mostra "Il paese dei Mussolini. Luigi, Alessandro e Benito" allestita alla Casa natale Benito Mussolini di Predappio, dove si potranno ammirare documenti inediti, lettere e fotografie.

ENOGASTRONOMIA - Sabato il Mercato di Campagna Amica di viale Bologna 75, a Forlì, celebra il grano e il ‘rito’ della mietitura. A partire dalle 11 ci sarà uno speciale showcooking con i giovani Agrichef di Terranostra e a seguire degustazione gratuita di pasta contadina ‘Penne al pesto e pomodorini’ realizzata con grano Senatore Cappelli e arricchita dalle verdure degli orti dei produttori agricoli del Mercato. In omaggio a tutti i partecipanti una copia della ricetta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend intenso nel forlivese: da Karima ad Alessandro Ciacci a Mercadini, passando dai 'Sentieri agrourbani'

ForlìToday è in caricamento