Sabato, 18 Settembre 2021
WeekEnd

Ferragosto tra funamboli e trapezisti con "Di strada in strada": non mancano, musica, stelle e cultura sul territorio

Ferragosto sul territorio forlivese è sinonimo del Festival internazionale di arti performative: Santa Sofia viene invasa dagli artisti di strada fino alla conclusione della manifestazione del 15 agosto. Ma 'il capodanno dell'estate' è anche musica all'Arena San Domenico con un viaggio dalla Roma di Morricone arriva alla Buenos Aires di Piazzola affidato a Mario Stefano Pietrodarchi e il suo quintetto d’archi

Arte di strada, musica, scoperta del territorio, feste patronali e sagre, il caldo weekend ferragostiano offre diversi appuntamenti su tutto il territorio. Per chi vorrà trascorrere qui il Ferragosto ecco tutti gli apputamenti da venerdì a domenica.

"Di strada in strada" e Radioimmaginaria a Santa Sofia

Ancora 3 giorni pieni di magia, per la manifestazione che è arrivata alla 30esima edizione. Fino a domenica torna l'appuntamento con il festival internazionale di arti performative. Acrobati, funamboli, trapezisti, maghi, musicisti, cantanti: "Di Strada in Strada" torna, dopo la prima giornata a Coriniolo,  a Santa Sofia: 16 location con oltre 20 compagnie belle e diverse. Il Raduno Internazionale dell’Artista di Strada, che va in scena fin dal 1992, quest'anno avra una nuova location: la Sala Milleluci sarà finalmente sede di un unico grande evento il 14 agosto. Spettacoli fantasmagorici, originali, divertenti, affascinanti, il ritorno della musica forzatamente abbandonata nel 2020, con ottimi musicisti, grandi band e una chicca, alla Milleluci, il giorno 14 e poi al Parco il giorno 15 a chiusura della kermesse: 'La Banda Osiris'.

Radioimmaginaria, il tour della prima radio in Europa diretta e gestita da adolescenti dagli 11 ai 17 anni, in 30 tappe per l’Emilia Romagna per raccontare a ragazze e ragazzi le opportunità per i giovani, arriva alla Diga di Ridracoli, venerdì. Una vera e propria giornata-evento, con video-radio e Dj set sulle tematiche dell’ambiente: acqua, animali, foreste, biodiversità, caratterizzata dal  mezzo iconico itinerante, un’Ape Piaggio del 1970: l’'ApeRadio', trasformata in mezzo ecologico con pannelli solari e motore alimentato a bio metano che funge da stazione radio mobile.

Musica

Venerdì,  all’Arena San Domenico di Forlì, Mario Stefano Pietrodarchi e il suo quintetto d’archi 'Pietrod …archi Ensemble' accompagneranno il pubblico in un percorso che dalla Roma di Morricone arriva alla Buenos Aires di Piazzola con “From Rome to Buenos Aires”. Un viaggio musicale guidato dal giovane Mario Stefano Pietrodarchi e dalla sua fisarmonica, in un programma che propone le musiche della cinematografia di Morricone per toccare il felliniano Nino Rota, il campano Di Marino, con il suo bel concerto per bandoneon e orchestra, per terminare con la Buenos Aires piazzolliana in occasione della celebrazione dei cent’anni della nascita del maestro argentino. Secondo appuntamento con l’evento realizzato dall’associazione 'Handling aps' sempre nella cornice dell'Arena San Domenico: sabato  va in scena ‘Fretless: di corde e di stelle’, con Mattia Masini e Irene Placci Califano, duo di chitarre e voce Venerdì, invece, la Fortezza di Castrocaro  ospita il concerto dell'Orchestrina Vico Vecchio, per il festival  Entroterre OFF L’Orchestrina Vico Vecchio è una foto in bianco e nero dei primi del ‘900, è un viaggio nello spazio tempo musicale, dove il passato si mescola col presente perdendosi tra valzer e groove dance. Sempre nella cornice della Fortezza, Castrocaro, domenica concerto all'alba  dell’Orchestrona della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli,"L'Europa balla", a seguire colazione. L’Orchestrona della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli è, al tempo stesso, un corso di musica d’insieme ed il gruppo di rappresentanza della suddetta Associazione che da quasi 35 anni si occupa di Musica popolare.

Stelle e territorio

A Castelnuovo, sulle colline meldolesi, nella serata di domenica si potrà conoscere la vera storia di Paolo e Francesca, ambientata nelle rocche che sorvegliano la Valle del Bidente . Tanti sono i personaggi di questa storia e di questo territorio, di cui Dante ha copiosamente raccontato nella Commmedia. Non solo, ma a Castelnuovo vi è anche la leggenda di Clarì. Comodamente seduti intorno alla medievale Torre di Castelnuovo, si potrà ascoltare il racconto dell’avvincente storia di questo territorio e delle sue leggende, a cura di Chiara Macherozzi, Guida Turistica della Regione E-R . La Parrocchia di San Giorgio a Forlì, organizza per venerdì  una serata di osservazione astronomica, 'condita' con penne all'amatriciana e cocomero. Sarà presente il gruppo Astrofili Forlivesi per osservare le stelle e i pianeti proiettati su maxischermo. Per chi vuole passare Ferragosto in mezzo alla natura, escursione di una giornata intera alla scoperta del territorio di Premilcuore. Da Fiumicello a  Montecarelli, fino ad arrivare a Poggio alle Culle, Val di Sparviera, Pian di Visi,  Broglio.

Cene 'potteriane' e feste paesane

Sabato la più famosa scuola di magia e stregoneria del mondo si trasferisce nel “Castello del Capitano delle Artiglierie” a Terra del Sole, per il  "Ferragosto Magic Party": da anni ad Hogwarts c’è la tradizione che per festeggiare il ferragosto non esistano più Case ma si crei una gran competizione tutti contro tutti per eleggere il FerraMago e la FerraStrega dell’anno. Quindi, bacchette in mano, menti pronte e carichi a partecipare alla competizione dell’anno. Un weekend di eventi a Ferragosto organizzato dalla Pro Loco di Portico di Romagna: si parte sabato con il gioco popolare a premi, mentre domenica grigliata di Ferragosto. Rocca San Casciano, venerdì, in Piazza Garibaldi, si terrà la Festa patronale di San Cassiano, mentre sabato alla Scuola Primaria Licinio Cappelli,  apertura straordinaria della mostra “Faces of Innocence” di Steve McCurry. Torna anche  la tradizionale festa della birra di Pieve Salutare, con stand gastronomici, birra e spettacoli di musica dal vivo, che giunge alla 27° edizione. Fino a sabato, i piatti degli stand gastronomici e la birra non pastorizzata si potranno gustare accompagnati da musica dal vivo.

Cosa fare a Cesena nel weeekend

Cosa fare a Rimini e nel weekend

Cosa fare a Ravenna nel weekend

Mostre

Un illustratore che è anche uno sfoglino, una passione per la pasta fresca tirata al mattarello, immagini dallo stile minimale. Questi gli ingredienti della mostra “Di terra, di forme - Storia illustrata della sfoglia", allestita a Casa Artusi fino al 12 settembre. In esposizione una quindicina di pannelli che raccontano con linee semplici e pulite e forme quasi astratte il ‘miracolo’ del tagliere e del mattarello, la trasformazione di uova e farina da informe impasto a gialla circonferenza, liscia e compatta. A firmare le opere Emanuele Montanari, in arte mastrosfoglino, giovane illustratore di Lugo che all’amore per le immagini unisce quello per la gastronomia e in particolare proprio per la sfoglia.

Alla sede della Fondazione Dino Zoli a Forlì, è  aperta al pubblico la mostra personale di Massimo Sansavini, “Prima-Vera. La natura fuori”. Il percorso espositivo comprende dieci opere a parete in lamina di metallo e pittura digitale appartenenti all’ultima produzione dell’artista.Esposizione dedicata a Dante Alighieri,  nel centro di Forlì,  “Ahi serva Italia, di dolore ostello. La fortuna di Dante nel ventennio”, che espone pezzi di collezioni private. Allo spazio "Candischi" di Forlì è visitabile a mostra' Galbuli', che raccoglie opere di sei artisti: Andrea Bozzi, Sergio Gutiérrez, Cristiano Pinna, Iacopo Raggi, Francesco Selvi e Alberto Stambazzi. È una mostra musicata, un’installazione che comprende opere di pittura, disegno, illustrazione e scultura. Predappio rende omaggio al Sommo Poeta con la mostra storica documentale dal titolo “Dante. Il più italiano dei poeti, il più poeta degli italiani”, allestita presso la Casa Natale Mussolini da sabato, grazie al contributo di numerose istituzioni storiche e culturali che hanno dato in prestito alcune opere e documenti, come il Vittoriale degli Italiani, l’archivio Mart di Rovereto e l’Archivio storico Istituto Luce di Roma. 

A Santa Sofia c'è la mostra “Grafiche” di Arnaldo Pomodoro. La mostra celebra la riapertura della Galleria “Vero Stoppioni”, dopo la pausa dovuta all’emergenza sanitaria e rappresenta la straordinaria occasione di ammirare opere in cui si ricapitolano le tappe principali del percorso artistico del maestro che si annovera tra i più grandi nella scena nazionale come in quella internazionale.I suggestivi spazi della Galleria dialogheranno con una quarantina di opere, in prevalenza calcografie in rilievo, nelle quali si coglie la fitta trama di rimandi, analogie, citazioni che intercorrono con le opere scultoree di Pomodoro

L’Accademia degli Incamminati presenta la mostra 'Selva molle' di Chiara Lecca e Nicola Samorì a cura di Sabrina Samorì, negli spazi dell’ex chiesa di San Rocco a Modigliana. La mostra è stata realizzata nell’ambito del Festival dei Sentieri Agrourbani di Modigliana: si sviluppa come un dialogo a due voci tra Chiara Lecca e Nicola Samorì all’interno della seicentesca Chiesa, ora sconsacrata, dedicata a San Rocco e situata nel centro storico del piccolo borgo romagnolo.

A Portico di Romagna è visitabile la mostra “Dante in Armi” evento collegato alla mostra “Dante. La visione dell’arte”, presso il teatro comunale di Portico sarà possibile vedere una collezione di armi originali del XIII e XIV secolo, corredata da pannelli esplicativi e riproduzioni ad uso didattico.Una mostra unica nel suo genere poiché le armi del tempo di Dante sono una rarità assoluta. E' aperta al pubblico su appuntamento, ma solo per un gruppo sopra le 20 unità, la mostra "Il paese dei Mussolini. Luigi, Alessandro e Benito" allestita alla Casa natale Benito Mussolini di Predappio, dove si potranno ammirare documenti inediti, lettere e fotografie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto tra funamboli e trapezisti con "Di strada in strada": non mancano, musica, stelle e cultura sul territorio

ForlìToday è in caricamento