rotate-mobile
WeekEnd

Diabetes Marathon, Giornata della terra, Commercianti per un giorno: alla scoperta del weekend tra escursioni, spettacoli e arte

“Obiettivo zero sprechi”: questo il filo conduttore scelto nel 2024 da Bertinoro per celebrare la Giornata della Terra, quando il ‘balcone di Romagna” ospiterà un ricco programma di iniziative tra incontri, trekking, workshop, degustazioni, attività didattiche, nel nome dell’ambiente e della sua tutela

Domenica mattina la città di Forlì torna ad essere protagonista della sensibilizzazione al diabete e della solidarietà nei confronti di chi ne soffre con la Diabetes Marathon: volontari, partecipanti, il mondo delle imprese e delle istituzioni tutti insieme porteranno il messaggio che realizzare un mondo in cui il diabete non ha più il potere di decidere della vita di nessuno è possibile. L’evento avrà come cornice Piazza Saffi e sarà la festa della città con un percorso nel verde che toccherà i parchi più belli di Forlì. Ma il weekend non è solo sport e solidarietà, ecco gli appuntamento da venerdì a domenica sul territorio forlivese.

Tanti appuntamenti incentrati sulla sostenibilità

“Obiettivo zero sprechi”: questo il filo conduttore scelto nel 2024 da Bertinoro per celebrare la Giornata della Terra, l’evento che ogni anno ad aprile mobilita milioni di persone in tutto il mondo: il ‘balcone di Romagna” ospiterà un ricco programma di iniziative – incontri, trekking, workshop, degustazioni, attività didattiche - nel nome dell’ambiente e della sua tutela. Fra gli appuntamenti di maggior spicco l’incontro con il professor Andrea Segrè, docente di Economia Circolare all’Università di Bologna e Fondatore di Last Minute Market, e con Lucia Cuffaro, scrittrice e divulgatrice di autoproduzione e pratiche ecologiche e volto noto della televisione. C'è anche  "Clima e Legalità: sinergie e sostenibilità nelle comunità": il percorso del progetto nel mese di aprile ha un cuore pulsante alla Casa della Legalità con “Play-Q. Gioco e partecipazione, sguardi sull’abitare”, infatti sabato pomeriggio si tiene “Mi è semblato di vedele un gatto…”, per giocare con le storie con Renata Franca Flamigni, scrittrice, e il Centro Italiano Storytelling; il pomeriggio seguente “Hai detto drago?”, visite animate alla mostra con piccolo Drago; domenica  per famiglie con il  laboratorio sul riuso creativo di materia “Ri-facciamo un giardino?” con Flavio Milandri e Fantariciclando. Sabato al Circolo Inzir di Forlì ci sranno lo  swap party organizzato da Spazio 2030 e la proiezione gratuita, del documentario "Capire il passato per vicvere felici", ambientato in Ladakh, regione himalayana dell'India, di Helena Norberg Hodge.

Alla scoperta del territorio

“La Natura è un tesoro, scopriamola insieme!” è il titolo dei laboratori plurisensoriali “a cielo aperto” per più piccoli che si terranno a Spinadello ogni sabato mattina: a guidare le attività saranno Carla Bertozzi, esperta di erbe, fiori e piante, e Elisa Laghi, maestra di scuola dell’infanzia. Domenica a Meldola terza edizione della Marcia dell'amicizia verso il Monastero di Scardavilla, dove si svolgeranno una visita guidata alla Riserva naturale orientata Bosco di Scardavilla e il concerto dell'amicizia con la Runaway Band; a seguire, merenda al sacco e piantumazione della “Quercia dell’Amicizia”. Domenica Alvaro Lucchi e Gabriele Zelli condurranno una camminata all'interno dell'antico camposanto forlivese, per presentare la "Guida raccontata al Cimitero Monumentale di Forlì. Storia, Arte, Cultura": il sepolcreto di Forlì è stato riconosciuto dalla Regione Emilia Romagna come luogo di rilevanza storico-artistica e valore culturale e successivamente il Comune di Forlì ha intrapreso, come già era avvenuto in passato, iniziative per valorizzare l’ottocentesca necropoli, che costituisce una delle più significative architetture della Romagna, dove sono sepolti illustri personaggi cittadini. La seconda edizione delle Giornate Pellegriniane prevede diversi momenti di incontro, approfondimento e confronto in prossimità della Festa di San Pellegrino Laziosi, il primo maggio: il programma prevede l’avvio sabato con una mattinata di illustrazioni sulla vita di San Pellegrino nella Basilica di piazza Morgagni.

In Fiera

La stagione di eventi organizzati da Romagna Fiere si chiude domenica con Commercianti per un giorno, l’appuntamento con il risparmio e l’acquisto utile e intelligente: i padiglioni di via Punta di Ferro si apriranno alla manifestazione totalmente ed esclusivamente dedicata ai privati senza partita Iva, associazioni, enti di beneficenza i quali, per un'intera giornata, potranno vendere, comprare o scambiare merci e prodotti di loro proprietà.

Famiglie e nonni

Sabato la Biblioteca Comunale Torricelli di Meldola ospiterà il laboratorio "Arte fondente": il pomeriggio, dedicato ai più piccoli, sarà occasione per scoprire in un viaggio attraverso l'arte i segreti del cioccolato, con assaggi e racconti, portando tutti i bimbi in un mondo di bellezza e dolcezza. Per il quarto anno consecutivo, a Predappio si celebra invece la “Giornata della gentilezza”: quest’anno, la manifestazione è dedicata  ai nonni e agli anziani più fragili e si articolerà in diversi momenti: la presentazione del progetto “Predappio città amica delle persone con demenza”, il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto Comprensivo attraverso un concorso artistico e un’esibizione musicale, e una cerimonia speciale dedicata ai nuovi nati.

Sui palcoscenici e in musica

Venerdì è già sold out lo spettacolo di Paolo Rossi, che sale sul palco del teatro Zampighi di Galeata con "Scorrettissimo me - Per un futuro, immenso repertorio", musiche dal vivo con Emanuele Dell'Aquila, Alex Orciari e Stefano Bembi. Sempre venerdì, per la terza ed ultima data del “San Luigi Comedy Night”,  la Sala San Luigi ospiterà sul suo palco il comico romano Francesco De Carlo con il suo nuovo spettacolo di Stand Up Comedy “Bocca mia taci”.  Sabato al teatro Mentore di Santa Sofia si terrà il concerto di presentazione del disco "Curiel 45" di Jack Tea, alias Giacomo Toschi, originario proprio del comune della val Bidente, uno spettacolo dalle sonorità vintage che spaziano dal cantautorato italiano degli anni ‘70 e 80’ alla musica pop/rock, con sfumature di Funky, R’n’B e atmosfere appartenenti al mondo cameristico.

In occasione della Festa della Liberazione arriva a Forlì Denis Campitelli in Pugni Pesanti. Leve contro la guerra per la regia di Alberto Grilli: sabato va in scena sul palco del Teatro Il Piccolo, lo spettacolo, tratto da una riscrittura del racconto breve "Ultimo round a Tripoli" di Flavio Dell'Amore. Doppio appuntamento con lo spettacolo "La dodicesima notte" del Teatro delle Forchette, sabato e domenica al Teatro comunale di Predappio per la regia di Giuseppe Verrelli.  Domenica il Ridotto del Teatro Diego Fabbri ospita un nuovo concerto aperitivo: in questa occasione, con l'opera “Oltre Confine”, si comporrà un affresco che dialoga con epoche distanti, ma accomunate dalle stesse urgenze emotive e sociali, insieme al duo Baumann, composto da Paolo Benedetti alla chitarra e Franco Catalini al contrabbasso. 

In mostra

Al San Domenico di Forlì è aperta la mostra Preraffaelliti. Rinascimento moderno, diretta da Gianfranco Brunelli e a cura di Elizabeth Prettejohn, Peter Trippi, Francesco Parisi e Cristina Acidini: attraverso circa 300 opere tra dipinti, sculture, disegni, stampe, fotografie, mobili, ceramiche, opere in vetro e metallo, tessuti, medaglie, libri illustrati, manoscritti e gioielli, la mostra racconterà questa storia affiancando per la prima volta, grazie ai generosi prestiti concessi dai musei europei, una consistente rappresentanza di modelli italiani, tra cui opere di antichi maestri, alle opere britanniche. Nuove iniziative all'interno del programma “Comunità educanti e creatività al servizio del bambino”, che celebra i 50 anni dalla visita di Gianni Rodari a Forlì: "Un binomio fantastico. Duilio Santarini e Gianni Rodari tra affinità e differenze” è la mostra multimediale promossa dalla Biblioteca Pedagogica Duilio Santarini a cura di Elena Dolcini, visitabile alla Sala Blu di Forlì.

Apre i battenti sabato al MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli la mostra “Tracce” del pittore Carlo Cola: cesenate di nascita, ma da tempo forlimpopolese di adozione, l’artista torna a uno dei suoi temi ricorrenti, la casa, o forse sarebbe meglio dire le case, come luogo intimo e  ricco di suggestione: con la sua pittura calda e sontuosa, Cola nelle sue opere vuole raccontare le storie di chi abitava luoghi un tempo vivi e frequentati; luoghi pieni di tracce. Si intitola “Nostalgia del futuro a Capri” la mostra della pittrice Miria Malandri che apre i battenti sabato nella Sala Mostre “Mario Bertozzi” di Forlimpopoli: la mostra si ispira al film ‘Capri revolution’ di Mario Martone uscito nel 2018: il regista ha preso spunto dalla vicenda del pittore tedesco Karl Wilhelm Diefenbach, che nel 1914 fondò sull’isola una comunità ribelle coinvolgendo altri giovani artisti arrivati dal Nord Europa e dalla Russia. Mostra personale di fotografia naturalistica di Fabio Savini “Fascino incompreso – Mostra fotografica su Anfibi e Rettili” allo Spinadello - Centro Visite Partecipato: gli anfibi e rettili, così come accade verso ciò che non si conosce, sono creature spesso temute e incomprese; eppure sono animali che possono essere utili all’uomo e alcune specie sono indicatori dello stato di salute degli habitat in cui vivono.

Qui tutti gli eventi in programma nella nostra sezione: "Cosa fare in città"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diabetes Marathon, Giornata della terra, Commercianti per un giorno: alla scoperta del weekend tra escursioni, spettacoli e arte

ForlìToday è in caricamento