Martedì, 23 Luglio 2024
WeekEnd

Festa artusiana, Notte celeste, buskers, spettacoli circensi, Festa dell'acqua: un weekend tutto da vivere nel Forlivese

Nel week-end si festeggia la Notte Celeste, una grande e corale festa del benessere: i centri termali rimarranno aperti fino a tarda notte per bagni nelle piscine e coccole termali, ogni località si accenderà di musica, balli, iniziative, arte e visite guidate

Sono nove i giorni di Festa  Artusiana che Forlimpopoli dedica al suo più noto e amato cittadino: l’intero centro città, da sabato, si fa bello per accogliere decine di migliaia di curiosi, amanti della buona tavola e addetti ai lavori in un unico evento che unisce momenti conviviali, sapori, tradizioni e cultura gastronomica. Un modo per celebrare le molteplici sfaccettature della cucina italiana, candidata a Patrimonio Immateriale Culturale dell’umanità all’Unesco. Gli eventi su tutto il territorio in questo fine settimana sono tanti, eccoli, da venerdì a domenica.

Appuntamenti consolidati

E' tutto pronto per il primo assaggio della 33esima edizione del buskers festival "Di Strada in Strada 2024" che quest'anno è dedicato ad "Incandescenti Eccezioni (emozioni, sogni, stupore)": in attesa del clou arriva l'anteprima del festival sabato e domenica nel territorio di Santa Sofia, fino alla Diga di Ridracoli, con spettacoli e musica. Nel week-end in tutta l’Emilia Romagna si festeggia anche la Notte Celeste, una grande e corale festa del benessere: i centri termali rimarranno aperti fino a tarda notte per bagni nelle piscine e coccole termali, ogni località si accenderà di musica, balli, iniziative, arte e visite guidate, appuntamenti a Castrocaro e Fratta Terme.

Nuovi festival

Si chiama Fuoripista il nuovo festival che compie un viaggio in sette luoghi dell’Appennino emiliano-romagnolo,  attraverso sette province, insediando in ciascuna un piccolo villaggio temporaneo a tema circense: appuntamento da venerdì a domenica a Modigliana per una tre giorni di spettacoli che accoglierà persone di ogni età, tra circo contemporaneo, concerti, parate, attrazioni speciali tutte da scoprire. Fino a domenica i comuni di Santa Sofia, Galeata e Civitella di Romagna ospitano imvece la prima edizione di Osservo Festival, un altro evento nuovo che parla di cose antiche, della terra e del paesaggio attraverso trekking sul territorio, laboratori e una rassegna cinematografica.

In musica

Arriva a Forlì una vera e propria Woodstock degli emergenti  attraverso le selezioni speciali di Faenza Rock in Romagna: per Emergenze rock quasi 50 artisti e band della scena musicale emergente romagnola e italiana si incontreranno venerdì a suon di musica all'Arena Rocca di Ravaldino di Forli. Un nome, una garanzia per chi ama le sonorità pop e dance che fanno ballare davvero tutti: sempre venerdì i Moka Club arrivano a Formì con un serata ispirata agli anni Ottanta, grazie all’inconfondibile stile della band che dal 1995 solca i palcoscenici di tutta Italia con la sua playlist di grandi successi, intrattenimento e coreografie scatenate.

Arriva poi una nuova edizione del "Big Happy Fest", festival musicale dedicato alla musica rock e metal, intitolato a Maurizio Lentis, giovane donatore Avis, musicista e infermiere dell'unità di raccolta di Forlì prematuramente scomparso e grande estimatore di questi generi musicali: il festival si terrà sempre al Parco Urbano di Forli. Domenica ad esibirsi alla Fabbrica delle Candele di Forlì saranno Gioele Sindona (violino) e Giuseppe Zanca (tromba), insieme a Tiziano Paganelli (fisarmonica), Fabrizio Flisi al pianoforte e Gianluca Nanni (batteria):  “Musiche dei popoli: musiche della comunità” riprende e completa il viaggio attraverso la “musica sociale”, una definizione che No.Vi.Art ha ripreso dai grandi protagonisti della musica jazz del Novecento e in particolare da Charles Mingus.

Cinema e teatro

Da venerdì riapre l'Arena Eliseo di Corso della Repubblica, nella splendida cornice di uno dei giardini interni di Forlì, proponendo una selezione dei migliori film della stagione appena conclusa, insieme a novità ed anteprime: il primo appuntamento è con Buena Vista Social Club di Wim Wenders. Dal cinema al teatro, domenica il Castello di Cusercoli ospita Duilio Pizocchi  in "Uanmenscio (il libro di Duilio)": intorno ai quarant'anni di carriera Pizzocchi racconta le rutilanti vicende dei suoi personaggi l'imbianchino ferrarese, Cactus, Donna Zobeide, la signora Novella e il cattivissimo e sanguigno camionista Ermete Bottazzi.

Alla scoperta del territorio

Domenica torna la Festa dell’Acqua a Ridracoli, una giornata ricca di iniziative per adulti e bambini: una challenge in canoa per i più avventurosi, alcuni campi di allenamento per tutte le età, e la mostra “I saperi delle mani”, allestita a Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli. Per l’occasione i biglietti d’ingresso e per l’escursione in battello sono a un prezzo ridotto. Anche quest’anno Premilcuore aderisce al Festival dei Mulini Storici “Macinare Cultura”: domenica al Mulino Biondi di Castel dell'Alpe primo appuntamento ospitato dal Comune dell'alta valle del Rabbi con escursioni, laboratori e musica. Rocca delle Caminate è di nuovo visitabile per il pubblico durante il weekend: per tutti coloro che saliranno alla Rocca per la visita è disponibile il percorso culturale composto da 24 pannellature, divise in due parti: la prima racconta la storia millenaria dalle origini, mentre la seconda si sofferma sulle vicende del Novecento.

In mostra

Al San Domenico di Forlì è aperta la mostra Preraffaelliti. Rinascimento moderno, diretta da Gianfranco Brunelli e a cura di Elizabeth Prettejohn, Peter Trippi, Francesco Parisi e Cristina Acidini: attraverso circa 300 opere tra dipinti, sculture, disegni, stampe, fotografie, mobili, ceramiche, opere in vetro e metallo, tessuti, medaglie, libri illustrati, manoscritti e gioielli, la mostra racconterà questa storia affiancando per la prima volta, grazie ai generosi prestiti concessi dai musei europei, una consistente rappresentanza di modelli italiani, tra cui opere di antichi maestri, alle opere britanniche.

E' aperta alla Galleria Zondini Caffè la mostra fotografica "Era il 16 maggio 2023..." di Tiziana Catani e Dervis Castellucci, che si sono avvalsi della fotografia per scolpire nella memoria le tracce indelebili di un triste passato da superare con l’impegno di tutti e con immancabile fiducia nel futuro. Dalla volontà di rimboccarsi le maniche alla rinascita: sintesi dell’alluvione vissuta sul campo. Ha già aperto i battenti la mostra "Romagna Sfigurata”, realizzata dalla fotografa Silvia Camporesi, alla Sala del Palazzo del Monte di Pietà: la mostra della fotografa forlivese viene  proposta in occasione dell'anniversario della alluvione. Sono esposte foto recenti ed inedite, frutto del progetto "Romagna sfigurata", unitamente alla riproposizione delle foto della mostra "Sommersi salvati" ospitata presso l'ex-seminario nell'autunno scorso. In continuità un'altra mostra di fotografie inedite di Silvia Camporesi, dedicate al Parco urbano "Franco Agosto", presso la Fondazione Dino Zoli: Fragile Sublime restituisce parte del lavoro dedicato dall'artista al tema dell'alluvione e del dissesto idrogeologico.

Si intitola “Ritrovamenti” la personale di Cristian Cimatti allestita nei locali del Museo Archeologico di Forlimpopoli: scultore visionario e difficilmente etichettabile, Cristian Cimatti – che dal 2020 al 2023 è stato anche curatore della manifestazione “Roccambolesca” a Meldola - trasforma ceramica, metalli e parti organiche in opere ‘pungenti’, che propongono punti di vista differenti e suscitano nell’osservatore sensazioni contrastanti. Il Birrificio Mazapégul  ospita la mostra fotografica "In bloom. I Nirvana di Charles Peterson" a cura di Ono Arte, per celebrare il trentesimo anniversario dalla scomparsa di Kurt Cobain, icona indiscussa del movimento grunge, attraverso gli scatti del fotografo ufficiale della band.

Qui tutti gli eventi in programma nella nostra sezione: "Cosa fare in città"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa artusiana, Notte celeste, buskers, spettacoli circensi, Festa dell'acqua: un weekend tutto da vivere nel Forlivese
ForlìToday è in caricamento