rotate-mobile
WeekEnd

Mercato europeo, Stadium beer fest, rievocazioni, musica con Raphael Gualazzi: entra nel vivo il weekend forlivese

Proseguono nei luoghi devastati dall'alluvione gli appuntamenti di Romagna in fiore: sabato si alternano due portatori sani di rap “letterario” come Moder, che si presenta “tra tasti, corde e pelli” affiancato dall’ensemble d’archi de La Corelli, e Murubutu con la Moon Jazz Band

Torna l'appuntamento a Forlì per il Mercato Europeo, da venerdì a domenica, nelle piazze e nelle vie del centro, vetrina di ricercatezze artigianali e prelibatezze enogastronomiche provenienti dal Vecchio Continente e da tutto il mondo: la manifestazione conterà la presenza di oltre 80 espositori, disposti principalmente in Piazza Saffi. Spostandosi nel piazzale dello Stadio Tullo Morgagni appuntamento invece con Stadium Beer Fest, tre giorni di musica, divertimento ed eventi dal vivo: stand gastronomici con street food, dj set e mercatini apriranno le porte alla serate ricche di musica dal vivo. Ma ecco tutti gli eventi da venerdì a domenica sul territorio.

In musica

La tre giorni per i 100 anni di Amici dell’Arte si snoda tra venerdì e domenica e prevederà un’invasione di artisti che porteranno la loro professionalità e la loro creatività a Forlì per una grande celebrazione artistica: i solisti a fiato della ForliMusica Orchestra, il direttore d'orchestra Diego Fasolis, il Quartetto Rilke, il pianista Alessandro Deljavan, le bande di Carpinello e Roveroni di Santa Sofia e la grande chiusura con Michael Faber, Francesca Manfredi e Raphael Gualazzi, irige la ForliMusica Orchestra il maestro Stefano Nanni, con guest star Danilo Rossi, viola.

 Venerdì si apre la stagione estiva alla Fabbrica delle Candele con il concerto di otto artisti dedicato al tema della Libertà non a caso nell'anno in cui la città di Forlì festeggia gli 80 anni dalla Liberazione: sul palco si esibiranno i giovani artisti Giada, Giuly, Les, Grè, Margine, Mace, Monnaelisa e Nicolò Filippucci.  Sabato nella chiesa del Suffragio sarà proposto “Antonio, il Santo dei miracoli”, oratorio per voci, coro e orchestra: circa 55 coristi (coro voci bianche A.LI.VE. e coro voci bianche della scuola media di Predappio), due voci soliste, il baritono forlivese Gianandrea Navacchia e il soprano Maria Vittoria Caputo, una voce recitante, l'attore forlivese Giampiero Bartolini e nove strumentisti. Ultimo appuntamento con la rassegna di musica antica “ReSonat”, domenica, quando alla Chiesa dei Servi di Forlimpopoli si terrà il concerto "Con un Liuto in tuon dell’Arpicordo" per esplorare "Le radici polifoniche della monodia italiana".

Alla scoperta del territorio

"Inno al perdersi" è un'esperienza unica che invita a esplorare e riscoprire il territorio in abbandono attraverso sei azioni culturali, organizzate dall’associazione Spazi Indecisi. Proiezioni, DJ set, incontri, memorabilia, escursioni e un concerto di musica barocca in una villa settecentesca. Sabato lo storico dell'arte Marco Vallicelli condurrà una visita guidata alla Chiesa di Santa Maria dei Miracoli, che si trova nel pieno centro abitato della frazione di Borgo Pianetto a Galeata. Sempre sabato appuntamento  con Gabriele Zelli che condurrà una camminata alla scoperta di luoghi verdi e cortili del centro storico: giardino di Palazzo Monsignani, cortile Palazzo Sassi Masini, giardino Orselli, cortile di Palazzo Paulucci Di Calboli. Villa La Collina a Tredozio torna ad aprire gratuitamente al pubblico: lo fa in occasione della Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane in programma domenica con due visite guidate agli interni e al giardino della Villa. Durante le due visite i proprietari racconteranno inoltre la storia del fantasma di un brigante che – secondo la leggenda - ancora oggi si aggira per l’edificio lasciando tracce della sua presenza.

In festa

Per il terzo anno consecutivo, il Parco delle Fonti di Meldola torna ad allietare le serate estive con i "Chiari di luna": all'inaugurazione di venerdì oltre alla consueta offerta dei “menù da passeggio” con diversi food truck, sarà possibile anche prenotare la cena con servizio al tavolo; ad animare la serata, a ingresso libero e gratuito, ci saranno Gaddo e dj Pyton. Ai  Romiti arriva invece il consueto appuntamento con la "Bruschetta imperiale", un momento di ripartenza dopo la pesante alluvione che ha duramente colpito il  quartiere: venerdì l'appuntamento è in parrocchia per una serata all'insegna di gustose bruschette, birra e tanta voglia di stare insieme. Continuano sabato e domenica le iniziative per il "Maggio Civitellese: un paese in festa": cena di beneficenza, pellegrinaggio a piedi verso il Santuario,  stand gastronomici, pesca di beneficenza e animazione per i bambini.

Il fine settimana a Castrocaro Terme e Terra del Sole sarà ricco di eventi: sabato e domenica, presso il centro sportivo del comune termale, si svolgerà la prima edizione della coinvolgente Gara Discdog; sabato atmosfera suggestiva presso la Chiesa Parrocchiale di Terra del Sole, dove andrà in scena l'incontro dei cori della Romagna Toscana, organizzato dal locale Gruppo corale, con la partecipazione dei Mulieres Voces di Fiorenzuola, della Corale di Santa Sofia e della Corale di Sarsina. Domenica l'anima rinascimentale del borgo terrasolano si esprimerà all'Arena Balestrieri di Via Biondina, nella 10° edizione del torneo della "Colleganza" (foto)

In mostra

Al San Domenico di Forlì è aperta la mostra Preraffaelliti. Rinascimento moderno, diretta da Gianfranco Brunelli e a cura di Elizabeth Prettejohn, Peter Trippi, Francesco Parisi e Cristina Acidini: attraverso circa 300 opere tra dipinti, sculture, disegni, stampe, fotografie, mobili, ceramiche, opere in vetro e metallo, tessuti, medaglie, libri illustrati, manoscritti e gioielli, la mostra racconterà questa storia affiancando per la prima volta, grazie ai generosi prestiti concessi dai musei europei, una consistente rappresentanza di modelli italiani, tra cui opere di antichi maestri, alle opere britanniche.

"Con i piedi nel fango" è il titolo della mostra fotografica di Cristiano Frasca, che sarà esposta fino a domenica al Circolo Inzir - Viaggiatori in Circolo, per ripercorrere i primi attimi post alluvione, la catena di solidarietà che ne è scaturita e che ci ha risollevato dal fango, nella sede che è stata centro di smistamento dei volontari. E' aperta alla Galleria Zondini Caffè la mostra fotografica "Era il 16 maggio 2023..." di Tiziana Catani e Dervis Castellucci, che si sono avvalsi della fotografia per scolpire nella memoria le tracce indelebili di un triste passato da superare con l’impegno di tutti e con immancabile fiducia nel futuro. Dalla volontà di rimboccarsi le maniche alla rinascita: sintesi dell’alluvione vissuta sul campo. Ha già aperto i battenti la mostra "Romagna Sfigurata”, realizzata dalla fotografa Silvia Camporesi, alla Sala del Palazzo del Monte di Pietà: la mostra della fotografa forlivese viene  proposta in occasione dell'anniversario della alluvione. Sono esposte foto recenti ed inedite, frutto del progetto "Romagna sfigurata", unitamente alla riproposizione delle foto della mostra "Sommersi salvati" ospitata presso l'ex-seminario nell'autunno scorso. In continuità un'altra mostra di fotografie inedite di Silvia Camporesi, dedicate al Parco urbano "Franco Agosto", presso la Fondazione Dino Zoli: Fragile Sublime restituisce parte del lavoro dedicato dall'artista al tema dell'alluvione e del dissesto idrogeologico.

Visitabile al MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli la mostra “Tracce” del pittore Carlo Cola: cesenate di nascita, ma da tempo forlimpopolese di adozione, l’artista torna a uno dei suoi temi ricorrenti, la casa, o forse sarebbe meglio dire le case, come luogo intimo e  ricco di suggestione: con la sua pittura calda e sontuosa, Cola nelle sue opere vuole raccontare le storie di chi abitava luoghi un tempo vivi e frequentati; luoghi pieni di tracce. E' aperta alla galleria “A casa di Paola” la mostra di Pasquale Marzelli “Riflessioni al tramonto”:  una selezione di tele e tavole dipinte con tecnica mista in cui tornano i temi prediletti dell’artista toscano, a partire dalle vedute collinari, scandite da casolari trascurati, minuscoli borghi dimenticati, agglomerati di abitazioni che raccontano un passato non troppo lontano, eppure così distante.

Qui tutti gli eventi in programma nella nostra sezione: "Cosa fare in città"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato europeo, Stadium beer fest, rievocazioni, musica con Raphael Gualazzi: entra nel vivo il weekend forlivese

ForlìToday è in caricamento