Lunedì, 22 Luglio 2024
WeekEnd

Fiera del vintage, Meet the docs, Halloween, Strawoman, Sagra della piadina fritta: alla scoperta del weekend forlivese

Un fine settimana ricchissimo di appuntamenti che offrono opportunità su tutto il territorio: dai festival delle arti al vintage, dagli appuntamenti per Halloween, alla musica, dai documentari alla storia

Ed è così che, nonostante il caldo abbia accompagnato la prima parte dell'autunno, si è arrivati all'ultimo weekend di ottobre, quello che precede la festa di Halloween, alla quale sono dedicati diversi eventi fino a martedì. Ma il fine settimana offre molto altro, dal concerto di Giovanni Truppi nell'ambito del Premio Campigna, al meglio del cinema documentario, dal 900fest, al vintage in Fiera. Ci sono poi la corsa benefica Strawoman, il revival musicale con Cristina D'Avena, le sagre, la musica, dalla classica alla dance con il dj Fargetta, e l'arte. Ecco gli eventi da venerdì a domenica nel Forlivese. 

Premio Campigna, Meet the docs e 900fest

Giunto alla sua 63esima edizione, lo storico Premio Campigna di Santa Sofia si presenta al pubblico con un programma ricco e profondamente rinnovato diventando un vero festival delle arti contemporanee: venerdì alla Galleria d'arte Contemporanea Vero Stoppioni si terrà l'inaugurazione del Festival e la presentazione della mostra di Loris Cecchini a cura di Jade Vlietstra. Nell'ambito di contaminazioni tra le arti, sempre alla Stoppioni si terrà il concerto di Giovanni Truppi. Sabato ospiterà invece una conversazione con Stefano Massini, drammaturgo e scrittore.

Settima edizione di "Meet the Docs! Forlì Film Fest", la rassegna che dal 2017 porta a Forlì il meglio del cinema documentario: fino a domenica Ex Atr accoglierà film, incontri con registe e registi, masterclass e musica live. L’intento è chiaro e si conferma edizione dopo edizione: partire dal cinema del reale e dalle sue storie per creare momenti di contaminazione tra forme d’arte e culturali a disposizione della comunità, coinvolgendo partner e realtà del territorio e perseguendo l’obiettivo di un cinema accessibile. Il 900fest - Festival di Storia del Novecento a cura della Fondazione Alfred Lewin dedica invece la decima edizione, in programma a Forlì fino a domenica, al titolo-tema "A cosa serve la scuola?", con una serie di appuntamenti in città. 

Vintage

Una ricca mostra mercato dedicata agli articoli che hanno caratterizzato le epoche passate diventando icone di stile senza tempo, ma anche tre giorni di spettacoli, musica, esibizioni dal vivo e una passerella su tutto ciò che dal modernariato al design, dal collezionismo al remake sino alla moda, racconta il mutamento del costume dagli anni ‘20 agli anni ‘90. Vintage! La moda che vive due volte” torna nella sua versione autunnale con le collezioni autunno-inverno delle migliori maison e negozi specializzati di tutta Italia, nel weekend alla Fiera di Forlì.

Halloween

"Spaventosa Forlivio", venerdì e martedì, è l'appuntamento dedicato ad Halloween, con una passeggiata "da paura" attraverso tutto il cuore di Forlì, che ha per tappe i luoghi che sono stati teatro di feroci vicende di sangue e di veleni, passate alla storia dell'antica "Forlivio",  dal Medioevo al Rinascimento. Domenica Meldola si trasformerà invece nel "Mondo delle zucche: magie d'autunno": lungo le vie del centro grandi e piccini potranno divertirsi con percorsi di animazione, spettacolo del fuoco, tarocchi e astrologia, set selfie fotografico, gonfiabili, laboratorio del circo, concerti musicali, giochi di palloncini, truccabimbi, artisti di strada, trampolieri, mentalisti, giochi in legno, giochi sportivi e tanti stand delle Associazioni meldolesi.

Il 31 ottobre parte di via Francesco Nullo a Forlì diventa la via delle streghe: non mancheranno i mostri, ci saranno gazebo di cartomanti, la casa degli orrori, trucca bimbi e per i più avventurosi sarà organizzata una caccia al tesoro su prenotazione, dove i bambini accompagnati dai genitori dovranno a cercare indizi fra caramelle, merende e hamburgher. Si dovrà entrare nella casa delle streghe per trovare  e conoscere i protettori del tesoro. La Fortezza di Castrocaro con allestimento e musiche a tema Halloween e si trasformerà invece nel “Castello delle Ombre”, martedì, con  la “Cucina dello Diavolo” e con l’antro della Cartomante. Ci sarà una visita guidata inquietante e itinerante dalla tenebrosa fortezza al borgo di Castrocaro, che inizierà nel cuore degli imponenti arsenali sotterranei della fortezza, per completare poi l’intero percorso musealefino alla corte, quindi raggiungerà la torre e, infine, si dipanerà fuori dalle mura, a spasso per il borgo sottostante, dove si concluderà.

Torna al Naima di Forlì il Rockhouse club con "Halloween Crazy Party", festa  in maschera caratterizzata dalla musica live: martedì sul palco saliranno, tra gli altri i Margò, The same old shoes, Tonight falls, Mm40, Microtraumi, Antipop. Un festa che unisce la tradizione dei Naima al ritorno del Rockhouse.

Inaugurazioni

Musica, spettacolo, sport e shopping: due giorni di iniziative salutano l’inaugurazione ufficiale di Formì, il nuovo distretto commerciale posizionato all’uscita di Forlì dell’A14. Cristina D’Avena, i Dinsieme, Cricca, Aaron, Andrea Prada, la campionessa di atletica Gaia Sabbatini, la maratona benefica StraWoman in favore dello IOR: sono solo alcuni dei protagonisti e degli eventi che animano il weekend sui tre palchi posizionati all’interno dell’area.

In musica

Venerdì  la Fabbrica delle Candele torna in trasferta e lo fa organizzando un quarto appuntamento di "Fuori Fabbrica" al Polisportivo "V. Cimatti" di Roncadello: "Incontriamoci con musica e parole per la ripartenza" è lo slogan che caratterizza il format: nel corso della serata le esibizioni musicali saranno a cura di Elisa Ceretti, Cosmikaipes, Eleonora Desiderio, Matilde Montanari e Christian Di Giacomo, con una performance del comico Enrico Zambianchi. A condurre saranno Marco Viroli e Francesca Fantini. Sabato torna Academia, nella notte più lunga dell’anno, anche questa volta solo per over 35: nella discoteca di via Dei Filergiti torna a Forlì il mitico dj Mario Fargetta in arte Get Far, per far rivivere gli anni ‘90. Ancora sabato al Circolo culturale La Rimbomba di Bertinoro, un concerto speciale di Lorenzo Semprini, cantautore e musicista riminese leader di Miami & the Groovers: il musicista suonerà e racconterà, a modo suo, due giganti come Bob Dylan e Bruce Springsteen, per un concerto a metà tra storytelling e canzoni suonate.

Sarà la celebre bacchetta di Beatrice Venezi, insieme al prestigioso ensemble de I Solisti Aquilani con il violino solista di Daniele Orlando, a inaugurare, venerdì ala Chiesa di San Giacomo, Forlì Grande Musica, la rassegna concertistica organizzata da Emilia Romagna Festival e Young Musicians European Orchestra, per la città romagnola. Beatrice Venezi, tra i più giovani affermati direttori d'orchestra d'Europa, guiderà I Solisti Aquilani in un programma di brani di Mendelsshon e Cajkovskij, autori tutti e due a pieno titolo del periodo romantico, che hanno scritto però questi brani a distanza di quasi sessant’anni tra loro. Per il primo concerto della Stagione del Forlimpopoli Folk Club, la Scuola di musica Popolare propone invece un progetto tanto insolito quanto innovativo realizzato da uno degli ex allievi dell’European Nyckelharpa training, dedicato alla musica di Bach, ma vista con occhi, orecchie e strumenti diversi: appuntamento sabato in Sala Aramini  con "Fuori di Bach" con Corrado Bungaro, viola d’amore a chiavi  e voce e Marco Forgione, voce e human beat box.

Quello che arriva ad Area Sismica è un trio speciale con Roger Turner e Kazuhisa Uchihashi, due delle figure di spicco della scena musicale improvvisata londinese (che si esibiscono insieme da quasi 20 anni), e il caro amico di Roger, Chris Biscoe: sarà una performance super eccitante con tre molecole di tre vettori diversi che si intrecciano squisitamente. Un suono speciale che esce dalla categoria del free jazz.

Feste e sagre

Domenica torna a Rocca San Casciano la "XIX Sagra dei Sapori e Mercati d'Autunno della Romagna Toscana e Sagra della Piadina Fritta": una giornata dedicata ai prodotti e ai sapori della stagione autunnale, piadina fritta, accompagnata da salumi locali, caldarroste, vin brulè e tante altre specialità, le vie del Paese verranno animate da ambulanti, hobbisti, creativi e artisti, musica dal vivo dei Musicanti di San Crispino, laboratori di cucina e giochi di strada. La Castagnata e tombola d’autunno  arriveranno invece nel teatrino della parrocchia di San Pietro ai Prati domenica: ci saranno per tutti caldarroste, vin brulè, ciambella e dolci.

Street art e teatro

Venerdì  al Teatro Novelli di Forlì va in scena "Nessuna si salva da sola", spettacolo teatrale che si inserisce in un programma di prevenzione ed educazione per le giovani generazioni ed intende fornire strumenti cognitivi ed emotivi fondamentali per sottrarre ragazze e ragazzi alle spirali comportamentali negative proprie dei legami “affettivi” nocivi e violenti. A Bertinoro si chiude la settimana all'insegna della street art: "Paesaggi Plurali 2023", che ha ospitato l’urban artist Mohamed L’Ghacham, termina domenica, quando, a Santa Maria Nuova verrà inaugurata la nuova opera.

Alla scoperta della bellezza sul territorio

Sabato partendo dalla ciminiera dell'ex Mangelli  a Forlì, Gabriele Zelli condurrà una camminata per conoscere una parte del Quartiere Musicisti - Grandi Italiani: dall'ex Palazzina Società Orsi Mangelli, alla Chiesa di San Giovanni Battista o dei Cappuccinini,dalla ex sede della Società dei Tramways delle Romagn alla ex Scuola elementare "Aureliano Dal Pozzo". Il ciclo “Mythos. La mitologia in museo” si chiude con la storia di Deucalione e Pirra, eroi del diluvio universale secondo gli antichi greci: l’appuntamento è per sabatoal Maf – Museo Archeologico “Tobia Aldini”. Anche questa volta s’inizierà con il racconto del mito, poi i piccoli partecipanti saranno invitati a disegnare sulla pietra gli animali per aiutarli a ripopolare la terra.

Le sale del Museo Civico San Domenico di Forlì si aprono a una leggenda della fotografia del XX secolo: Eve Arnold, la prima donna, insieme a Inge Morath, a far parte della prestigiosa agenzia Magnum Photos nel 1951. Negli anni, davanti al suo obiettivo, sono passati dive e divi del cinema, sfilate di moda e reportage d’inchiesta ancora attuali nello sguardo, per questo la mostra si articola in un ampio percorso tra 170 fotografie. La Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì torna a valorizzare gli spazi espositivi di Arte al Monte, al piano terra del Palazzo del Monte di Pietà, proseguendo il percorso di sviluppo del legame con il mondo dell’arte contemporanea attraverso la mostra “Di chi è questo mio corpo?”, una collettiva curata da Elena Dolcini di nove tra gli artisti più rappresentativi della creatività contemporanea.

La Fondazione Dino Zoli di Forlì presenta il progetto Changes: il cambiamento come urgenza della sostenibilità, che intende approfondire il tema ambientale attraverso la mostra d'arte Utopiche seduzioni. Dai nuovi materiali alla Recycled Art, visitabile da sabato. Da Piero Manzoni alle ultime generazioni e una serie di talk ad ingresso gratuito, secondo un approccio non solo estetico, ma anche etico, con riferimenti al mondo della ricerca, della scienza, della tecnologia, della storia, della filosofia e della sociologia. Al Seminario di via Lunga,è visitabile la mostra “Sommersi salvati. Libri liberati dal fango”: la mostra, con le foto di Silvia Camporesi, le installazioni video di Mara Moschini e Marco Cortesi e il coordinamento di Sauro Turroni, racconta il salvataggio dei libri, tra cui le preziose “cinquecentine”, della biblioteca del Seminario sommersa dall’acqua nell’alluvione del maggio scorso, con l’esposizione anche di alcuni dei volumi antichi, recuperati dal fango e restaurati.

A Forlimpopoli prosegue l’”Omaggio a Mario Bertozzi”: sabato saranno inaugurate altre due esposizioni, che si affiancano a quelle apertesi la settimana scorsa al Maf e alla galleria “A casa di Paola”. Si completa così la grande mostra diffusa dedicata al ricordo dell’artista forlimpopolese scomparso due anni fa: il primo appuntamento è nella sala mostre comunale, che per l’occasione sarà intitolata ufficialmente a Bertozzi, qui sarà allestita una collettiva di trentuno artisti che con le loro opere hanno voluto dedicare al Maestro forlimpopolese. La tappa successiva sarà al ristorante di Casa Artusi, dove sarà in mostra una selezione di disegni e opere di grafica firmati da Bertozzi.

Si compone di una ventina di opere la mostra retrospettiva organizzata ad un anno dalla scomparsa dell'artista Pietro Disegna, che aprirà al pubblico venerdì al Salone d'Onore del Palazzo Pretorio di Terra del Sole: artista veneto, Disegna era affascinato dalla bellezza dei luoghi e dall'originalità architettonica della cittadella medicea. L'Italia anni Venti e Quaranta protagonista a Casa natale Mussolini, grazie a un doppio percorso espositivo: da un lato, la vicenda storica e culturale di Predappio nel corso del Novecento, secolo che ha segnato profondamente questa città per aver dato i natali a Benito Mussolini e per essere stata oggetto di una completa "rifondazione" urbanistica nel periodo fascista; dall’altro, la nascita dell’Aeronautica Caproni.

Tutte le mostre da scoprire

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera del vintage, Meet the docs, Halloween, Strawoman, Sagra della piadina fritta: alla scoperta del weekend forlivese
ForlìToday è in caricamento