rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
WeekEnd

Dopo le feste weekend dedicato a teatro, musica, arte, mercati e fiere: da Roberto Mercadini a Sara Piolanti

Roberto Mercadini presenta il suo libro 'L’ingegno e le tenebre', mentre sul palco Teatro Diego Fabbri di Forlì va in scena la commedia 'A che servono questi quattrini?'

Ci sono poi diversi appuntamenti con la commedia dialettale e la musica, che tra i protagonisti vede la forlivese Sara Piolanti e, con la partenza de 'I pomeriggi del bicchiere', due artisti di esperienza internazionale: Alessandro Fariselli al sax tenore e Stefano Nanni al pianoforte. Tornano l'antiquariato in centro e i privati alla Fiera con 'Commercianti per un giorno', insieme agli appuntameenti con il cinema e l'arte in ogni sua declinazione. Ecco gli eventi sul territorio da venerdì a domenica.

Teatro e dintorni

La stagione di prosa del Teatro Diego Fabbri di Forlì prosegue, venerdì, sabato e domenica, con la commedia A che servono questi quattrini? di Armando Curcio, interpretata da Nello Mascia, Valerio Santoro, Salvatore Caruso, Loredana Giordano, Fabrizio La Marca e Ivano Schiavi. La regia è di Andrea Renzi. Come consuetudine, gli interpreti della commedia incontreranno il pubblico al Ridotto del Teatro sabato. Sempre al Ridotto del Fabbri tornano, venerdì, gli incontri con gli autori con Roberto Mercadini che presenterà il suo libro L’ingegno e le tenebre: un narratore d’eccezione che, con una verve fuori dal comune, sa far rivivere, scompigliati e umanissimi, i protagonisti del passato e, attraverso scorci mai scontati, porta i lettori dritti al cuore di un tempo che non smetterà di sorprendere. Ancora venerdì, nella Sala Parrocchiale "Stefano Garavini" di San Martino in Villafranca, per la sesta rassegna "Quatar sbacarêdi cun e' nòstar dialet", la Compagnia dei Giovani di Chiusura Aps di Imola presenterà la commedia dialettale “Mi mujer vedva”, tre atti di Lucchini e Palmerini, regia di Luciano Famè. Ritorna anche al Teatro Comunale di Predappio la tradizione del teatro dialettale: sabato la Compagnia D'La Parocia di Carpena porta in scena "Un prit in tla neva", una storia che si svolge alla fine degli anni 60, primi anni 70, in una casa di campagna di proprietà di un prete, dove una coppia di amici con le mogli devono incontrarsi per risolvere un problema famigliare. Riprende dopo la pausa per le festività natalizie anche il progetto "Educare ai Paesaggi. Percorsi di conoscenza del territorio": venerdì Ugo Foscolo Foschi  del Museo Ornitologico "Ferrante Foschi" e Stefano Gotti terranno una conferenza dal titolo "Flora e fauna del territorio forlivese fra pianura e collina".

In musica

Venerdi al Circolo culturale La Rimbomba di Bertinoro arriva il recital-concerto su Tangentopoli, vista dal romanzo di formazione ’Ottavo livello’ di Giuseppe Viroli, attore, autore e docente teatrale cesenate. Stessa location sabato per il concerto blues che vede come protagonisti la cantautrice forlivese Sara Piolanti, insieme al chitarrista Marco Vignazia. Al via domenica ‘I pomeriggi del bicchiere', la tradizionale rassegna invernale che parte dal Grand Hotel Terme della Fratta con “Profittevoli esempi di vizio e di virtù”, spettacolo di poesia di e con il veneziano Tiziano Scarpa a cui seguirà il momento musicale con due artisti di esperienza internazionale: Alessandro Fariselli al sax tenore e Stefano Nanni al pianoforte. Domenica al Ridotto del Teatro Diego Fabbri tornano i “Quadri Musicali – Scuola dello spettatore”, la rassegna di concerti-aperitivo tra note, parole e cultura, con il primo appuntamento del 2023: l’evento dal titolo Plurifonie - Canzoni e suoni dalle strade del mondo vedrà protagonista un quartetto nuovo ed inedito.

Mercati e fiere

Passate le festività natalizie, sabato sotto i portici di piazza Saffi a Forlì, come ogni secondo sabato del mese, riparte il tradizionale appuntamento con il Mercatino dell'Antiquariato: artigianato, usato, riuso e curiosità, oggettistica e lampadari, mobili, libri e fumetti, dischi, collezionismo, vintage e modernariato con tante occasioni, curiosità e memorie del passato da scoprire sui banchi degli espositori. Torna inoltre alla Fiera di Forlì Commercianti per un giorno, l’appuntamento con il risparmio e l’acquisto utile e intelligente. Domenica i padiglioni di via Punta di Ferro si apriranno alla manifestazione totalmente ed esclusivamente dedicata ai privati senza partita Iva, associazioni, enti di beneficenza i quali, per un'intera giornata, potranno vendere, comprare o scambiare merci e prodotti di loro proprietà.

Il presepe animato a Predappio

Si può ancora  visitare il presepe ricco di animazioni ed effetti di luci, allestito nelle gallerie dello storico museo della Cantina sotto la Ca’ De Sanzves a Predappio Alta, che sostituisce il tradizionale presepio nelle grotte della Zolfatara, realizzato dal regista cinematografico e scultore Davide Santandrea.

Open day

Domenica il Circolo Aurora di Forlì apre le porte alla città, dopo la presentazione delle numerose attività che il Circolo attualmente svolge, seguirà una visita guidata dei locali di Palazzo Albicini, condotta da Simona Palo. Anche l'associazione di promozione sociale Alambicco Comics, che ha come obiettivo promuovere il fumetto e creare nuove storie a fumetti, presenterà il nuovo anno di attività sabato,  allo Spazio Santa Lucia di Forlì.

Cinema

La Sala San Luigi ha iniziato il nuovo anno con la proiezione del film d'azione "Diabolik - Ginko all'attacco!", seconda opera dei fratelli Manetti, sullo schermo venerdì e domenica. Sabato e domenica invece arriva il nuovo film di Philip Barantini, "Boiling Point", ambientato a Londra.

Arte a tutto tondo

La mostra "Forlì 1944, una strage ordinaria", è esposta alla  Fondazione Alfred Lewin di Forlì: attraverso documenti burocratici, ritagli di giornali, diari e lettere private e fotografie, la mostra racconta le tappe di una persecuzione, iniziata con le leggi razziali tedesche del 1935, proseguita con quelle italiane del 1938, che portò diciotto ebree e ebrei a ritrovarsi, nel settembre 1944, in Italia prigionieri nel carcere di Forlì, dove alla vigilia della liberazione della città verranno trucidati nei pressi dell'aeroporto. Alla sede del Vescovado è visibile la mostra fotografica "Le cento chiese di Forlì" curata da Gianfranco Argnani, Mauro Mariani e Gabriele Zelli. La mostra è accompagnata da un catalogo che nella prefazione, dal titolo "Le cento chiese di Forlì. Quante storie e che storia!", mette prioritariamente in rilievo l'importanza delle antiche pievi per lo sviluppo della città di Forlì e del suo territorio. Nell'ambito della mostra, sabato, partendo dalla Chiesa di Santa Maria in Schiavonia, si svolgerà la terza camminata della rassegna "Di chiesa in chiesa".L'esposizione "Storie e immagini" è invece visitabile alla Galleria d’arte contemporanea “Vero Stoppioni” di Santa Sofia, che ospita anche quest’anno una mostra dedicata all’Archivio fotografico Valbonesi, acquisito nel 2001 dal Comune di Santa Sofia e composto da circa 100.000 immagini. Sempre a Santa Sofia, il centro visita ospita "Il sapere delle mani. Ingegno, competenza, e creatività dell'Appennino nel parco nazionale delle Foreste casentinesi", un progetto dedicato al patrimonio materiale e culturale di generazioni di donne e uomini che vi si sono succedute. "I popoli del Parco" raccoglie tanti anni di lavoro di ricerca etnografica nel territorio oggi ricompreso nell'area protetta. "Ballando sull’orlo del baratro ovvero L’epoca dell’Antropocene" è il titolo della mostra di Luciano Paganelli allestita al Museo Archeologico di Forlimpopoli da sabato: in mostra una grande opera, costituita da diversi pannelli, per riflettere sulle sorti dell’umanità in questo drammatico momento storico; la riflessione dell’artista, attento osservatore del proprio tempo, lo porta a concludere che stiamo appunto ballando tutti sull’orlo del baratro, raffigurando l’umanità  in un sorta di “Danza macabra” d’attualità. Sempre a Forlimpopoli, la Sala Mostre di Piazza Fratti ospita la collettiva a tema libero dell’associazione Amici dell’Arte: saranno in visione oltre una trentina di opere, acquerelli e olio su tela.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le feste weekend dedicato a teatro, musica, arte, mercati e fiere: da Roberto Mercadini a Sara Piolanti

ForlìToday è in caricamento