rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
WeekEnd

Un weekend tra i palchi dei teatri, i concerti e l'arte, con Franco Oppini, Ciro Masella, i Sismatik

Una commedia brillante che porta sul palco del teatro di Predappio Franco Oppini, un laboratorio teatrale con Ciro Masiella, l'apprezzatissimo chitarrista Andrea De Vitis, i Sismatik in concerto e ancora l'ccasione di visitare alcuni presepi sul territorio

Sono molti gli appuntamenti da non perdere, diversi spettacoli teatrali che spaziano dalla commedia ai dialoghi in un ospedale psichiatico, laboratori sulla lettrura espressiva e poi musica per tutti i gusti e generi, cinema e arte in ogni forma. Ecco tutti gli eventi nel forlivese da venerdì a domenica.

A teatro

Cocktail per tre è una commedia nel senso più nobile del termine. Ovvero una trama ben strutturata, dei personaggi credibili, dialoghi scoppiettanti, un finale a sorpresa. Va in scena al Teatro comunale di Predappio, domenica poretando sul palco sul palco Franco Oppini, Miriam Mesturino, Marco Belocchi. Sempre domenica un altro appuntamento teatrale alla Sala Aurora di Palazzo Albicini a Forlì con il Gruppo Teatrortica - Gli slan di Sara che porta in scena lo spettacolo "Reparto 15: i vacillanti acrobati". Scritto da Giorgio Casadei Turroni, i dialoghi del testo sono tratti da conversazioni reali, risalenti agli anni ottanta, tra i lungo degenti dell’Ospedale L’Osservanza di Imola e alcuni animatori appartenenti alla compagnia teatrale “La Mazzolanza”. Domenica prende anche avvio al Teatro Giovanni Testori "Il club dei copioni", un vero e proprio gruppo di lettura dedicato ai testi scritti per la scena, un ciclo di incontri interamente dedicato alla drammaturgia contemporanea nazionale e internazionale, curato da Giuditta Mingucci, gratuito e aperto a tutti e tutte.In questo appuntamento sarà intrapreso un viaggio nella scrittura di Harold Pinter, guidati dal drammaturgo e autore forlivese Federico Bellini. Sempre al Teatro Testori, partono le proposte di corsi e laboratori teatrali a cura di importanti artisti, da tempo e in diverso modo legati all’attività della compagnia del teatro di via Vespucci. Si comincia sabato e domenica con un laboratorio intensivo DiVersoInVerso a cura di Ciro Masella: un laboratorio sulla lettura espressiva del verso poetico e la recitazione del verso teatrale. 

Territorio in musica

Secondo appuntamento della rassegna musicale "Con la musica nel cuore", sabato sul palco del teatro Giovanni Testori, con  il concerto di Andrea De Vitis, considerato a livello mondiale uno dei più interessanti chitarristi della sua generazione. A conclusione del concerto alcuni artisti forlivesi renderanno omaggio al chitarrista Stefano Calandrini eseguendo alcuni brevi brani musicali.La 32esima stagione di Area Sismica propone la seconda formazione originale, che prevede, oltre al concerto di domenica, l’incisione di un cd e un tour nel 2022 e 2023. I Sismatik dopo la residenza ad Area Sismica si esibiranno. L’idea alla base di questa nuova formazione è creare un progetto originale che fonda la recitazione di un attore straordinario quale Roberto Magnani e un ensemble capitanato dalla regina del jazz italiano contemporaneo, Silvia Bolognesi, che vede la presenza di Giuseppe Sardina e Tobia Bondesan. Sono tornati i Friday live music al Bio Burg Superfood: venerdì si esibiranno per noi gli Ear Trio ovvero Michele Scucchia al pianoforte, Manuel Giovannetti alla batteria e Nicola Pazzi al basso.

Incontri culturali

È tutto pronto per l’edizione 2022 dei “Pomeriggi del Bicchiere”, la rassegna promossa dal Comune di Bertinoro che da oltre vent’anni, nelle domeniche d’inverno, mette insieme il piacere della cultura e il piacere della tavola. Il primo incontro è fissato per domenica 16 gennaio, a partire dalle ore 15,30, al Grand Hotel Terme della Fratta: in programma la presentazione del libro “Appennino, atto d'amore. La montagna a cui tutti apparteniamo” di Paolo Piacentini, uno dei maggiori esperti di cammini in Italia, presidente di Federtrek, autore del Manifesto del camminare insieme a Italo Clementi. Pubblicato nel 2018 da Terre di mezzo Editore con prefazione di Paolo Rumiz, “Appennino atto d’amore” ci accompagna in una traversata lungo la spina dorsale dell'Italia, da Nord a Sud, nello splendore delle terre alte, per  una fuga temporanea da cui attingere l’energia vitale del movimento a piedi.

Visite guidate e cinema

A far da anteprima alle iniziative che verranno organizzate a Forlì in occasione del Giorno della Memoria 2022, dedicata al ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e al sacrificio degli Internati militari e politici italiani nei campi nazisti, venerdì sono in programma due visite guidate ai luoghi della presenza ebraica forlivese. Per il secondo weekend di apertura del 2022, la Sala San Luigi ha scelto l'ultimo film diretto e recitato da Clint Eastwood, "Cry Macho", proiettato venerdì, sabato e domenica: è la storia di Mike Milo, un vecchio cowboy, oramai tramontato, che però trova in questo viaggio l'occasione per pagare vecchi debiti, raddrizzare certi torti.

I presepi

E' ancora visitabile, dopo lo stop per il 2020: dal 1981, nel periodo natalizio, le Grotte derlla Solfatara di Predappio Alta ospitano una grande rappresentazione sacra della natività, composta da scene suggestive, grandi statue animate e spettacolari effetti luminosi. Abili costruttori allestiscono carrellate di scene come in una rappresentazione cinematografica basata ogni anno su un tema diverso. Dal 2021 il Presepe della Solfatara segna il ritorno, per la quarta volta, dell’artista scultore Davide Santandrea, noto per aver realizzato grandi presepi animati in numerose città italiane e all’estero, da sei anni anche regista cinematografico. Fino al 6 febbraio, torna quest’anno la possibilità di vedere il Presepe animato allestito all’interno della chiesa di Vecchiazzano a Forlì: il presepe, è allestito da Franco Casadei e la sua equipe, all’interno della chiesa parrocchiale di San Nicola di Bari, con 30 edizioni all'attivo. Il tema per il 2021 è “Con cuore di Padre Giuseppe ha amato Gesù”, le parole con le quali esordisce la Lettera apostolica “Patris corde” che Papa Francesco ha scritto dedicando l’anno 2021 alla figura di San Giuseppe.  Anche il presepe meccanico della parrocchia Santa Maria del Voto dei Romiti ha una storia trentennale. Seguendo la tradizione dell’indimenticato Mons. Giuseppe Mariani,  un gruppo di ragazzi volontari della parrocchia e del quartiere tutti gli anni si ritrova per rappresentare la nascita di Gesu?.  Anche per questo Natale il presepe e? stato realizzato fuori dai locali della parrocchia e piu? precisamente si trova nella Celletta dei Passeri, la chiesina votiva costruita nel 1600 nel quartiere Romiti.

Mostre e arte

Ai Musei San Domenico di Forlì, è visitabile la grande mostra fotografica "Essere Umane. Le grandi fotografe raccontano il mondo". Tra le 314 fotografie in mostra, si possono segnalare le leggendarie immagini di Lee Miller nella vasca da bagno di Hitler, la strepitosa serie delle maschere di Inge Morath, realizzata con Saul Steinberg, gli iconici volti dei contadini durante la Grande Depressione di Dorothea Lange, il sorprendente servizio di Eve Arnold su una sfilata di moda ad Harlem negli anni Cinquanta e i rivoluzionari scatti di Annie Leibovitz per una epocale edizione del Calendario Pirelli.  Nell'ambito della rassegna “Scambi ad Arte”, l'opera di Pellizza da Volpedo “L'amore nella vita” appartenente alle collezioni della GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, sarà esposta sempre al Museo Civico di San Domenico, visitabile venerdì mattina e domenica.“Scambi ad Arte” si fonda nell’accogliere temporaneamente presso i Musei Civici forlivesi un capolavoro proveniente da un’importante istituzione museale in corrispondenza di un prestito d'arte rivolto alla stessa istituzione. A tal proposito, all’interno del Museo del San Domenico è stato realizzato un nuovo allestimento in un ambiente dedicato specificatamente all'opera."La Rivoluzione Gentile" di Loredana Galante è allestita, fino a sabato, negli spazi della Fondazione Dino Zoli di Forlì. L'esposizione, visitabile nei feriali fino al 15 gennaio 2022, nasce dalla residenza d'artista ("Premio Speciale Dino Zoli Textile" ad Arteam Cup 2019) tenutasi nel settembre 2020 presso l'azienda tessile Dino Zoli Textile, da sempre attenta all'ambiente, alla cultura e al sociale, in linea con la filosofia di Dino Zoli Group. Parole chiave: cura, condivisione, allenamento alla gentilezza, responsabilità. Loredana Galante, genovese per nascita ma residente a Milano, ha fatto del proprio cognome un manifesto programmatico, invitando le persone a rivoluzionare la propria quotidianità a partire da piccoli gesti di gentilezza.  La mostra "Vivere" del fumettista Ugo Bertotti, tratta dall’omonimo graphic novel, vede esposte, fino a domenica, 45 tavole dell’artista in un percorso che si sviluppa all’interno del MAF, Museo Archeologico di Forlimpopoli. Nella sede di Casa Saffi  a Forlì, l’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Forlì-Cesena presenta al pubblico una selezione di documenti e fotografie provenienti dall’archivio della Federazione Forlivese del  PCI depositato presso l’Istituto, a coronamento di un progetto pluriennale di riordino di tale patrimonio e in occasione del centenario della fondazione del partito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un weekend tra i palchi dei teatri, i concerti e l'arte, con Franco Oppini, Ciro Masella, i Sismatik

ForlìToday è in caricamento