rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
WeekEnd

Paolo Cevoli, Anna Mazzamauro, premio Sportilia: si accende tra spettacoli, musica e arte il weekend

La comicità contraddistigue questo fine settimana con due personaggi che promettono serate tra risate, ironia e ricordi: Paolo Cevoli e Anna Mazzamauro. Anche la musica è protagonista su tutto il territorio, dall'opera alla musica da ballo, alla classica

Si va dal viaggio nella musica da ballo, al ricordo di paolo Villaggio tracciato dalla Mazzamauro, all'omaggio al Teatro dell'opera, si ride ancora con Cevoli, ma non mancano gli appuntamenti per i più piccoli e gli spettacoli tra danza a acrobazia. I giovani musiscisti sono tra i protagonisti del fine settimana, come anche il Premio Sportilia a Santa Sofia. Non mancano mai escursioni e mostre. Ecco gli eventi da venerdì a domenica sul territorio.

Weekend intenso all'Arena San Domenico di Forlì

Venerdì l'arena San Domenico vede protagonista l'ensemble Soqquadro Italiano in 'Balla la Bella', viaggio all’interno della musica da ballo emiliano-romagnola dal ‘600 fino ad oggi: la band bolognese magnifica il ballo e rievoca le musiche che lo hanno accompagnato. Con la grande Anna Mazzamauro proseguono, sabato, gli appuntamenti con la comicità nella stessa location. L’attrice, accompagnata dal chitarrista e pianista Sasà Calabrese, porterà sul palco 'Com’è ancora umano Lei, caro Fantozzi', uno spettacolo di parole e musica per Paolo Villaggio, suo compagno d’avventura nei tanti capitoli cinematografici dedicati al mitico “ragioniere”. Si terrà invece domenica il concerto lirico “Omaggio al teatro dell’opera” del Coro Città di Forlì Asp in collaborazione con il Coro Lirico Alessandro Bonci di Cesena Aps. I cori, diretti rispettivamente dai maestri Omar Brui e Raffaella Benini, eseguiranno brani tratti dalle opere di Giuseppe Verdi, Pietro Mascagni, Giacomo Puccini.

Sui palcoscenici

Il suo nome è Paolo Cevoli, anche se molti lo conosceranno meglio come Palmiro Cangini, assessore “alle varie ed eventuali”, politico confusionario e afasico che cerca di risolvere i problemi del comune di Roncofritto. Il noto comico sarà protagonista del "Paolo Cevoli Show" venerdì al Castello di Cusercoli. Anche per l’estate 2022, nello spazio dell’Arena Hesperia di Meldola, arrivano invece gli appuntamenti a ingresso gratuito per tutti i bambini, i ragazzi e le famiglie della città: si parte venerdì "Valentina vuole" della giovane formazione "Progetto gg", uno spettacolo di teatro di figura, di narrazione e d’oggetti. Domenica  Entroterre Festival torna a Bertinoro con uno spettacolo mozzafiato: la Compagnia Blucinque in Vertigine di Giulietta, una pièce affascinante e avvincente che fonde danza e teatro, musica e acrobazie per raccontare le emozioni. 

Tra musica, poesia e corti

Cartoni animati in Rocca, degustazioni e flamenco in piazza:questo il programma di venerdì  a Bertinoro con i venerdì sera d’estate in piazza e la semifinale di "Animare", il festival dei corti di animazione. Saranno presentati i sei cartoni più votati nelle due precedenti serate e la giuria – composta da ragazzi fino ai 13 anni – sceglierà i quattro finalisti che si sfideranno nella finalissima del 1 settembre. Ancora venerdì il duo  Gloria Turrini e Francesco Laghi torna a suonare nel giardino del BioBurg Superfood di Forlì, per i consueti appuntamenti musicali. Prosegue la XXXII stagione di Area Sismica, per la Rassegna Musica Inaudita, domenica nella location dell'Arena Hesperia a Meldola. Continuando la conversazione-concerto dello scorso anno e seguendo itinerari musicali proposti al pianoforte, particolarmente dedicati alla musica del novecento, Fabrizio Ottaviucci approfondirà i meccanismi che sono alla base dell’evoluzione linguistica delle arti in generale e della musica in particolare, soffermandosi sulle tappe più significative che questo percorso ha tracciato nella prima parte del secolo scorso. Palazzo Fantini  a Tredozio offre una serie di appuntamenti nel fine settimana: venerdì ospiterà il duo Letizia Elsa Maulà e Sylvia Cempini del New Phoenix Ensemble, che nasce nel 2017 e il suo nome “phoenix” fenice, rievoca la città di Rotterdam, distrutta durante la seconda guerra mondiale ma che, come la fenice, è riuscita a rinascere dalle proprie ceneri, tornando ad essere una città creativa e dinamica. Domenica invece ci sarà la premiazione  della sesta Edizione Premio Nazionale di Poesia Maria Virginia Fabroni. Sabato, sempre a Tredozio, ma nella chiesa di San Michele Arcangelo avrà luogo il secondo appuntamento concertistico con la rassegna Musicambiente 2022 con l’esibizione del giovanissimo violoncellista Enrico Mignani  che eseguirà musiche per violoncello solo di Gabrielli, Dall’Abaco, Bach, Ligeti e Sheng. E' dedicata alla scoperta di nuovi talenti la manifestazione "Collincanto" che si terrà domenica al campo sportivo di Collinello: è un concorso canoro di singole voci finalizzato alla ricerca di nuovi talenti del territorio.

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Premio Sportilia

E' la 24esima edizione del "Premio Nazionale Sportilia – Sport e non solo" di Santa Sofia  l'evento in calendario sabato all’ex Parco Giorgi. L’organizzatore Franco Aleotti insieme al segretario Marco Ravaioli e con la preziosa collaborazione di Marino Bartoletti farà salire sul palco di premiazione a ritirare il prestigioso riconoscimento gli arbitri di calcio di serie A, B e Lega Pro. 

Nella natura

Si chiama allocco, ma in realtà è scaltro e intelligente: per conoscere questo rapace notturno e ascoltare il suo lugubre canto niente di meglio della passeggiata in programma venerdì a Spinadello. Si partirà dal centro visite per un facile itinerario di circa 6 km, fra boschi ripariali e campi coltivati. Domenica si va alla scoperta delle fioriture estive sul Monte Falco con un'escursione gratuita. Una semplice escursione sul tetto del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna per osservare le fioriture estive che colorano la cima del Monte Falco nel momento del loro massimo splendore.

Arte a tutto tondo

Nell'atrio del Padiglione Morgagni dell'ospedale forlivese, è allestita dal Comune di Forlì la mostra fotografica sul celebre patologo forlivese Giovan Battista Morgagni, realizzata in collaborazione con il Lions Club Forlì Cesena Terre di Romagna. Le immagini esposte sono tratte dalla docufiction "Sua Maestà Anatomica Morgagni Oggi"  del regista Cristiano Barbarossa, attore protagonista Riccardo Mei, riprese di Alessandro Galluzzi e foto di scena di Leonardo Michelini. Con  "Arte e Impresa - Dino Zoli, 50 anni di creatività", in programma fino al 2 ottobre, la Fondazione Dino Zoli di Forlì propone un excursus attraverso le opere della collezione permanente e i principali progetti d’arte promossi dalla Fondazione Dino Zoli. Nel 2022 la FumettoDanteca ha dato l'avvio al progetto 'Dante701', iniziando con un calendario di proposte che vede l'evento 'Dante Disneyano' in primo piano. L'esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l'aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. E' visitabile, al Museo Archeologico di Forlimpopoli, la mostra “Frammenti” di Luca Freschi: in esposizione nei locali del Museo 12 suggestive opere in ceramica, create dall’artista fra il 2017 e oggi, tutte provenienti da collezioni private. Sempre a Forlimpopoli si può andare a scoperire anche la mostra “Pellegrino Artusi – Una vita da manuale” a cura di Peter Bottazzi e Silvia Rigon: l'esposizione ha aperto al pubblico come esito di un percorso avviato già dal 2020 in occasione del Bicentenario artusiano, coinvolgendo i cittadini in vari modi, dalla raccolta di materiali alla registrazione di video cui si può accedere dai link indicati nelle installazioni. Presso la Galleria d'Arte Contemporanea Vero Stoppioni di Santa Sofia, è aperta al pubblico la mostra di Andrea Mario Bert “Et in Arcadia Ego”, a cura di Beatrice Buscaroli e Cesare Pomarici. Al Mu.Ve. di Modigliana, Museo di Arte Contemporanea del Vescovado, si può ammirare la mostra personale dell'artista neo-pop Willow: Filippo Bruno, in arte Willow, artista neo-pop, esporrà oltre 40 opere che hanno come unico fil rouge "La Strada". Alla casa natale di Mussolini a  Predappio è visitabile la mostra “Da Dovìa a Predappio Nuova”: si tratta di un’esposizione di libri, documenti, opere pittoriche, sculture e bassorilievi provenienti da collezionisti o enti pubblici che vanno a ripercorrere la storia di Predappio e dei territori che l’attorniano. Sempre a Predappio, il centenario della Marcia su Roma, l'evento che segnò l'inizio della dittatura fascista in Italia, è ricordato da una mostra privata : "O Roma, o morte. Un secolo dalla marcia", organizzata dalla fondazione 'Memoria Predappio'. Rocca delle Caminate è visitabile per il pubblico per tutta l’estate: il castello sarà aperto ogni sabato e domenica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Cevoli, Anna Mazzamauro, premio Sportilia: si accende tra spettacoli, musica e arte il weekend

ForlìToday è in caricamento