rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
WeekEnd

Simone Cristicchi, omaggi a Nelson Mandela e Battisti, commercianti in fiera: si svela il weekend

E' il Paradiso dantesco, protagonista al Mentore di Santa Sofia, ad ispirare la performance di Cristicchi, ma sui palchi si celebrano anche altridue grandi nomi. Poi musica per tutti i gusti

Un fine settimana a cavallo tra teatri e club, passando per la fiera, i musei e i boschi. Dallo spettacolo di dantesca ispirazione a quello che racconta il Sudafrica di Mandela, passando per l'omaggio alla musica di Lucio Battisti. Il grande ritorno di tre band sul palco del Naima di Forlì, senza dimenticare l'escurione sulle tracce dei lupi. Questo e tanto altro sul territorio: ecco gli eventi da venerdì a domenica.

Sui palchi dei teatri

A distanza di alcuni anni, Simone Cristicchi torna a calcare il palcoscenico del Teatro Mentore di Santa Sofia e lo fa sabato con il suo nuovo spettacolo “Paradiso, dalle tenebre alla luce”, ispirato ovviamente dalla Divina Commedia. A partire dalla cantica dantesca, Simone Cristicchi scrive e interpreta “Paradiso”, opera teatrale per voce e orchestra sinfonica, racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, come fiume sotterraneo, attraversano i secoli per arrivare con l’attualità del loro messaggio, fino a noi. Sabato al Teatro Testori di Forlì arriva lo spettacolo della Compagnia Anfiteatro "Nelson", dedicato alla figura straordinaria di Nelson Mandela. In scena l’attore Marco Continanza, diretto da Giuseppe Di Bello, autore del testo.  Lo spettacolo parla del Sudafrica e di Nelson Mandela, uno dei grandi della storia, riconosciuto per aver condotto il suo paese, dopo anni di spietato apartheid, su una strada di pacificazione e ricostruzione della comunità nazionale lacerata. Al Teatro Comunale di Predappio va in scena il concert-show dedicato a Lucio Battisti: domenica sul palco "Ci ritorni in mente", Qaos canta Battisti. Da “Un’avventura” a “Emozioni”, da “Nessun dolore” al celeberrimo medley di Battisti con Mina, dodici cantanti eseguiranno, accompagnati da un band dal vivo, molti dei brani che hanno reso celebre il mito di Lucio Battisti in tutto il mondo. Domenica a Palazzo Morattini, in occasione de "I lòm a a mèrz", la Cumpagnì dla Zercia metterà in scena lo spettacolo "Zibaldòn rumagnòl".

In musica

La rassegna musicale “Con la musica nel cuore” presenta un nuovo appuntamento, venerdì, con il grande ritorno sul palco del naima Club di Forlì dei Ronck’n’Roll. Ospiti della serata Gabriele “Il Bluto” insieme alla Bluto Blutarsky Band e gli Sharada. Una serata dal sound rhythm and blues, “rock cialtrone” fino al rock italiano più tradizionale. I tre gruppi nascono circa alla metà degli anni ottanta, frequentando più o meno gli stessi locali e ambienti forlivesi. In più di un’occasione si sono ritrovati a condividere lo stesso palco per rassegne musicali e spettacoli a tema. Sempre venerdì, spostandosi al Teatro Verdi di Forlimpopli, si potrà assistere al concerto “Con-creta”, un progetto musicale performativo con Elisa Ridolfi (voce), Riccardo Bertozzini  (chitarra) e l’artista Antonella Sabatini: un viaggio che ridona voce alle grandi vocalità classiche del passato, femminili, del sud del mondo come Mercedes Sosa, Violeta Parra, Amalia Rodrigues, Rosa Balistreri e Gabriella Ferri. La 32esima stagione di Area Sismica prosegue invece con il concerto della funambolica chitarrista Ava Mendoza, domenica: origini boliviane, trascorsi formativi nella Bay Area, presente fulgido nella scena di Brooklyn, Mendoza contiene in sé una pluralità di riferimenti culturali che si traducono in una musica ibrida, naturalmente aperta alla frammentazione dei generi, soprattutto in evidente evoluzione. Nuovo appuntamento del ciclo “Quadri musicali”, domenica al Ridotto del Teatro Diego Fabbri, con la performance "Il ritmo dei sogni" del polistrumentista Peppe Consolmagno, musicista nato a Rimini nel 1958, che grazie all’utilizzo di strumenti in gran parte autocostruiti con materiali recuperati nei suoi viaggi, esprime la sua musica unendo culture e suoni che appartengono a diverse latutudini, come quella del Brasile (sua principale fonte di ispirazione), dell’Africa e dell’Asia.

In fiera e sull'Appennino

Si parte sabato mattina dal Centro Visite di Santa Sofia  con un'escursione per scoprire tante curiosità sulla vita del lupo e sfatare leggende e pregiudizi su questo predatore: in compagnia di una guida ambientale escursionistica si andrà nei territori di uno dei branchi di lupo del Parco Nazionale. Dalla natura al riuso, domenica sarà il primo appuntamento del 2022 con la fiera Commercianti per un giorno: i padiglioni di via Punta di Ferro  ospitano la manifestazione totalmente dedicata ai privati, i quali, per un'intera giornata, potranno vendere, comprare o scambiare merci e prodotti di loro proprietà.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Arte a tutto tondo e cinema

"Napoleone la genesi di un mito, le radici del Risorgimento Italiano” è l'esposizione storico didattica allestita presso il Sacrario dei Caduti di Forlì che inaugura sabato, coronata da un convegno che vedrà la partecipazione di relatori che tratteranno il mito di Napoleone, un concerto e il gran ballo in onore del tricolore, in costume dell’epoca. Ultima domenica per i visitatori di Palazzo Romagnoli a Forlì, ed in particolare le famiglie con bambini, che potranno partecipare ad una vivista guidata gratuita alla scoperta del patrimonio culturale: il tema sarà "Fragili presenze: l’ultimo Morandi della Donazione Righini, dedicata agli adulti". La mostra fotografica "Giovan Battista Morgagni: sua maestà anatomica", allestita nell'androne del Comune di Forlì per un mese, per poi cominciare il suo tour in ospedali, scuole e luoghi significativi della Romagna, vuole essere, in occasione del 250° della morte, un omaggio della Città di Forlì ad uno dei suoi più importanti figli. Alla Galleria Farneti di Forlì è invece visitabile la mostra "Arte e colore". Due elementi  inscindibili nella pittura Romagnola che, in questa mostra, sono ben rappresentati dall'artista meldolese  Pier Claudio Pantieri, che la Galleria ha voluto omaggiare proponendo una selezione di opere. Con l'inizio del 2022 la FumettoDanteca ha dato l'avvio al progetto 'Dante701', iniziando con un calendario di proposte che vede l'evento 'Dante Disneyano' in primo piano. L'esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l'aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. Un cammino delle donne tra pagine e fumetti, per la 'Festa della Donna' 2022, trova ancora la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati 'Calle' presentare al pubblico Eva Kant la compagna di Diabolik, personaggio che quest'anno festeggia i suoi 60 anni, l'icona della donna emancipata: l'originale esposizione è consultabile, in sede e versione online sul sito ufficiale fino al 31 marzo. A Palazzo Morattini, Pievequinta di Forlì, è visitabile una mostra di alberi genealogici di famiglie del territorio da Carpinello a San Pietro in Vincoli, curata da Mauro Mariani. Per il terzo weekend di marzo, la Sala San Luigi propone il film "Giulia - una selvaggia voglia di libertà" del regista Ciro De Caro che sarà presente in Sala per introdurre il film durante una delle tre serate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Cristicchi, omaggi a Nelson Mandela e Battisti, commercianti in fiera: si svela il weekend

ForlìToday è in caricamento