Martedì, 16 Luglio 2024
WeekEnd

Quartetto Guadagnini, Car boot market, Etilisti noti, "Made in Romagna", "Rocca in maschera": weekend frizzante nel forlivese

Dal mercato dell'usato nei bauli della auto si passa ai palchi dei teatri con il ritorno del gruppo forlivese che presenta un nuovo progetto musicale. Lo scrittore Cristiano Cavina (finalista al premio Strega 2019) e il pianista Vittorio Bonetti raccontano, invece, la Romagna

Arriva un nuovo fine settimana caratterrizzato da un'offerta a 360 gradi: dal blues alla musica classica, fino al cantautorato con sfumature irlandesi e poi indagini sociologiche, dialetto, road movie, appuntamenti per i più piccini, aneddoti di Romagna. Non manca qualche timido accenno al Carnevale nella location della Rocca di Meldola e poi riuso direttamente dal baule dell'auto, neve, sport e scoperta delle tradizioni. Ecco tutti gli eventi da venerdì a domenica sul territorio forlivese.

Musica per le vostre orecchie

Venerdì torna l'appuntamento musicale al BioBurg Superfood con il duo Gloria Turrini e Francesco Laghi. Turrini, voce, e Laghi alla chitarra creano un duo dinamico e intraprendente dal repertorio quasi infinito che spazia dal soul al blues incontrando per la via anche brani dance e italiani, il tutto, naturalmente, riletto in chiave acustica. Anche il cartellone Forlì Musica Primavera continua con un nuovo appuntamento che vede protagonista il Quartetto Guadagnini, giovane ma valentissimo ensemble italiano che spazierà da Mozart a Ravel, venerdì, sul palco del Teatro Diego Fabbri di Forlì. Dalla sua nascita, nel 2014, il Quartetto Guadagnini si è esibito nelle più importanti sale da concerto di Italia, Francia, Austria, Germania, Giappone, Emirati Arabi molti altri paesi. Tra tradizione irlandese e folklore romagnolo, strizzando l'occhio alla canzone d'autore italiana, sabato al Teatro Comunale di Predappio, torna a grande richiesta il gruppo forlivese Etilisti Noti che si esibirà con lo spettacolo musicale “Donca”. Sul palco, assieme al trio, numerosi artisti e musicisti che hanno collaborato al progetto.

Sui palchi dei teatri per grandi e piccini

E se un’organizzazione di scala mondiale conducesse un’indagine sociologica, interrogandosi sulle possibilità di una nuova etica? E' quello che immagina Ivan Vyrypaev, interpretato da Teodoro Bonci Del Bene che seduto su uno sgabello, porta in scena tutti i personaggi, sdoppiandosi agilmente tra intervistati e intervistatori, in una straordinaria prova d’attore. Questo è "Dati sensibili: new constructive ethics", in scena al Teatro Il Piccolo di Forlì, venerdì, con le interviste fatte a una psicologa, una biologa e un neurobiologo, sviluppate in modo inaspettato e provocatorio. Sempre venerdì, la Sala parrocchiale "Stefano Garavini" di San Martino in Villafranca ospita l'ultimo appuntamento della rassegna "Quatar sbacarêdi cun e' nóstar dialet": la Compagnì dla Zercia porta sul palco la commedia dialettale "Ines, Ida e 'e su fradel", una gustosa e divertente rivincita per tutte quelle persone che hanno sempre pazientemente sopportato le invadenze dei parenti. Sabato va in scena un nuovo appuntamento al Teatro Carlo Zampighi Galeata: lo spettacolo "Due vecchiette vanno al Nord", un mix di humour corrosivo e di tenerezza, una sorta di road movie con due “attempate” Thelma e Louise, che affrontano il tema della morte attraverso l’ironica scrittura di Pierre Notte. Nuovo appuntamento, sabato pomeriggio, con il laboratorio Teatrale “Teatro degli avanzi” a Forlimpopoli: il teatro Verdi ospiterà infatti una prova aperta gratuita dello spettacolo teatrale “Il re degli imbecilli”, una pièce teatrale liberamente ispirata all'omonima fiaba popolare russa, che vedrà in scena gli allievi della Scuola media della città artusiana. La nuova edizione della rassegna A teatro in famiglia al Dragoni di Meldola prende il via sabato con "Il Gran Ventriloquini" della compagnia Madame Rebiné, uno spettacolo esilarante scritto e interpretato da Max Pederzoli, ricco di colpi di scena e numeri brillanti: dalla magia all’acrobazia, dall’ipnotismo al beat box, dal rumorismo al canto.  Nuovo appuntamento anche per la rassegna Family, domenica al Teatro Diego Fabbri di Forlì. Ancora la compagnia Madame Rebiné presenta lo spettacolo “ciclo-comico” "Giro della piazza". Un percorso ciclistico insidioso che negli anni ha visto sbocciare atleti quali Bartali, Coppi e Pantani e che oggi vedrà in pista le promesse del ciclismo italiano. Una commedia circense divertente, spettacolare e coinvolgente. “Made in Romagna”, il recital che lo scrittore Cristiano Cavina (finalista al premio Strega 2019) e il pianista Vittorio Bonetti presenteranno domenica al Teatro dell’Ex Seminario di Bertinoro, segna invece il penultimo appuntamento con ‘I Pomeriggi del bicchiere’. Lo spettacolo nasce dall’incontro di due mondi diversissimi: Cavina è di Casola Valsenio, in mezzo agli Appennini, e racconta storie per iscritto; Bonetti viene da Alfonsine, in pianura, ed è l’alfiere del pianobar, quello suonato e cantato davvero.  Nuovamente ospite di Accademia InArte, Susanne Martinet, sarà protagonista sabato e domenica di un seminario di “espressione corporea”. La stimata formatrice, didatta e ricercatrice, è una vera e propria icona della disciplina. Nuovo appuntamento, domenica con gli spettacoli in lingua vernacolare al Teatro Il Piccolo di Forlì. Ad andare in scena sarà la compagnia Cvì de Funtanò con la commedia in due atti Do’ bideli e un pustè, scritta e diretta da Angelo Gallegati. Le protagoniste di questa divertente commedia sono due bidelle, le quali, oltre a essere sottoposte ogni giorno a un duro ed estenuante lavoro, si vedono costrette ad affrontare grossi e imprevedibili pericoli e vari attentati alla loro personale incolumità

A Carnevale

Sabato il mercato di Campagna amica di Forlì si mette in maschera e accoglie tutti i clienti grandi e piccoli nella cornice appositamente allestita del mercato coperto. Tanti colori, degustazione di dolci della tradizione e simpatici suggerimenti per creare maschere di carnevale con oggetti che derivano dal riuso, questo il programma di sabato mattina. Si torna a festeggiare il Carnevale domenica a Meldola, quando la Rocca medievale apre le sue porte al pubblico, per tutta la giornata, in occasione dell’evento “Rocca in maschera”. Ci sarà la storia animata “Shrek e il Carnevale” e poi tamburini, sbandieratori, musici, mangiafuoco, giullari, arcieri e la rievocazione della vita medievale con un accampamento di cavalieri, scene di duelli e giochi.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Rimini

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Mercato dal baule dell'auto  e dialetto romagnolo

Venerdì a Predappio un focus su “Tradizioni romagnole tra musica popolare e racconti di vita”. Cuore della serata sarà la narrazione di Radames Garoia e Nivalda Raffoni sul tema delle tradizioni popolari romagnole, mentre l'accompagnamento musicale della serata è affidato al Trio Iftode. Secondo appuntamento a Forlì con il mercatino tipicamente inglese in cui i cittadini si riuniscono e con un banchetto davanti al baule della propria auto, vendono oggettistica, complementi d'arredo e capi di abbigliamento in buono stato ma che non servono più. Nell'area della vecchia fornace in Piazza Orsi Mangelli, nei pressi del centro commerciale "I Portici", domenica l'appuntamento è con circa 80 espositori per il Car boot market.

All'aria aperta tra neve ed enogastronomia

Sono previste abbondanti nevicate, almeno secondo le ultime previsioni meteo, sull'Appennino forlivese questo weekend, per la gioia di chi si era messo il cuore in pace e aveva riposto le ciaspole in soffitta. Diverse le ciaspolate in programma con le guide escursionistiche di RomagnaTrekking sia sabato che domenica: sia sotto il sole che sotto le stelle. Sabato lezioni dimostrative gratuite di Nordic walking, nella cornice del Parco Urbano Franco Agosto di Forlì: per tutto l'arco del pomeriggio si potrà partecipare a brevi lezioni dimostrative di questo sport all’aria aperta, con la guida di esperti Istruttori. Andando sempre alla scoperta del territorio, domenica si può partecipare alla visita al mercato Slow food, al borgo murato di Civitella di Romagna e agri aperitivo alla rocca del Castello: con una facile passeggiata si raggiunge il centro del paese Civitella di Romagna, dove si tiene il mercato fin dalla fine dell’800. Si parlerà di formaggio di fossa, di grani antichi, di mora romagnola, di confetture di antiche varietà di frutta, di Sangiovese, di olio extravergine, di erbe aromatiche e spontanee del nostro territorio. Appuntamento tradizionale dell'inverno dell'area protetta, torna domenica il "Raduno scialpinistico della Campigna", aperto a tutte le specialità su neve (sci alpinismo, sci escursionismo, ciaspole). L'arrivo è previsto presso il rifugio Casone della Burraia, dove, al prezzo di quindici euro, sarà possibile pranzare con specialità della Romagna Toscana servite dal gruppo escursionistico la Lama.

Arte a tutto tondo

Tutte le domeniche, fino al 20 marzo, i visitatori di Palazzo Romagnoli a Forlì, ed in particolare le famiglie con bambini, potranno partecipare a visite guidate gratuite alla scoperta del patrimonio culturale. Domenica il tema sarà" Mattoncini d’arte: Giuseppe Verzocchi e la sua galleria di dipinti". La mostra fotografica "Giovan Battista Morgagni: sua maestà anatomica", allestita nell'androne del Comune di Forlì per un mese, per poi cominciare il suo tour in ospedali, scuole e luoghi significativi della Romagna, vuole essere, in occasione del 250° della morte, un omaggio della Città di Forlì ad uno dei suoi più importanti figli. E' visitabile, sempre a Forlì, la mostra "Partecipare la democrazia. Il Partito Comunista e l'Emilia Romagna", un insieme di storie e di memorie, di biografie e di carte, di immagini fisse e in movimento, che contribuiscono a dare corpo alla storia dell’Italia repubblicana. Nell'ambito della mostra, venerdì, si tiene una conferenza di Roberto Balzani, su "Comunisti e repubblicani in Romagna. Una storia del XX secolo". Alla Galleria Farneti di Forlì è visitabile la mostra "Arte e colore". Due elementi  inscindibili nella pittura Romagnola che, in questa mostra, sono ben rappresentati dall'artista meldolese  Pier Claudio Pantieri che la Galleria ha voluto omaggiare proponendo una selezione di opere. Con l'inizio del 2022 la FumettoDanteca ha dato l'avvio al progetto 'Dante701', iniziando con un calendario di proposte che vede l'evento 'Dante Disneyano' in primo piano. L'esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l'aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. Sempre la Fumettoteca, in occasione di San Valentinao ha presentato anche una proposta dedicata alla coppia innamorata per antonomasia. Eva Kant e il partner Diabolik, personaggio che quest'anno festeggia i suoi 60 anni, sono la coppia innamorata dell'originale esposizione consultabile, in versione online sul sito ufficiale, un allestimento per una cronaca a fumetti della vita fumettisticamente pericolosa, dinamica e forte del loro segreto di legame.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartetto Guadagnini, Car boot market, Etilisti noti, "Made in Romagna", "Rocca in maschera": weekend frizzante nel forlivese
ForlìToday è in caricamento