rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
WeekEnd

Santa Caterina, Festa del cioccolato, Ascanio Celestini, mercatino di Natale: si apre il weekend forlivese

Non ci sono solo fiere, ma anche una serie di eventi dedicati alla Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne: incontri, talk show, mostre

La tradizionale Fiera di Santa Caterina anima il centro a Forlì, ma viene celebrata su più giornate a Bertinoro, dove la santa è patrona. La piazza centrale forlivese ospita poi la Festa del cioccolato con golosità che arrivano da tutta Italia e si parte con la tradizonale fiera di Natale con le casette di legno. Sempre in centro torna l'iniziativa "Particolari" che prevede l'apertura di case e botteghe del Borgo San Pietro. Spostandosi sui palchi teatrali, uno dei protagonisti è Ascanio Celestini con il suo omaggio a Pasolini. Ecco gli eventi da venerdì a domenica sul territorio

Santa Caterina e cioccolato artigianale

Forlì celebra Santa Caterina, con la tradizionale fiera che apre il calendario degli appuntamenti natalizi in città. Ad ospitare venerdì le bancarelle ricche di dolciumi sarà il quartiere San Biagio: la tradizione vuole che in questa occasione i mariti donino un buon torrone artigianale alle proprie spose. Per tutta la giornata in piazza Don Garbin, in prossimità della Chiesa di San Biagio, oltre a torrone, dolciumi e caramelle, si trovano articoli da regalo, giochi e prodotti alimentari proposti da una quarantina di bancarelle. Anche Bertinoro celebra la festa della Santa patrona Caterina di Alessandria insieme alla la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: venerdì nel teatro Ex Seminario è in programma una lettura scenica per musica dal vivo, sul palco la voce recitante sarà quella dell’attrice Lelia Serra, sensibile interprete sempre molto attenta a queste tematiche. Sabato si cambia decisamente registro quando sullo stesso palco va in scena “Veglionissimo”. Domenica giornata clou con la Camminata di Santa Caterina e in piazza della Libertà la Festa vera e propria. Dal torrone al cioccolato, dal Piemonte alla Sicilia i maestri cioccolatieri di “Choco Amore” tornano a Forlì per una dolcissima quinta edizione della Festa del Cioccolato Artigianale: Piazza Saffi, sabato e domenica, sarà  invasa dal profumo intenso del cioccolato artigianale dei maestri cioccolatieri che accoglieranno sia grandi che piccini  con laboratori e animazioni.

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

A corollario dell’annuale Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebrerà come di consueto  venerdì l’amministrazione comunale di Forlì ha promosso e organizzato in collaborazione con il Centro Donna e numerose realtà sociali e di volontariato del territorio, un ricco calendario di incontri pubblici, iniziative culturali e di spettacolo, mostre fotografiche, rappresentazioni teatrali e molto altro. Un’iniziativa di prevenzione significativa, rivolta sia ai giovani che ad un pubblico adulto è l’incontro-dibattito “Schiava a 16 anni – Il decalogo dell'inferno”-I  dettagli della cronaca,  che si svolgerà  venerdì alla fabbrica delle candele di Forlì: paura, violenza psicologica e fisica e sopraffazioni di ogni genere, ma anche coraggio, saranno al centro dello storytelling di Luca Pagliari, giornalista, ideatore e conduttore del format. La FumettoDanteca, Biblioteca Internazionale dedicata all'opera e al sommo Poeta Dante Alighieri, si ricollega e propone l'esposizione online 'Francesca e Paolo - Galeotto fu il fumetto' con apertura pubblica straordinaria per venerdì .All’Oratorio San Sebastiano è visitabile l’esposizione “I nomi sono la conseguenza delle cose – I luoghi la loro dimora”, curata da Angelamaria Golfarelli, che propone il lavoro congiunto di Brìditanno  e Lucia Pansecchi nonché una installazione di Michela Mazzoli: tre giovani donne, per sostenere l'idea urgente di risolvere un problema sempre più scottante come quello della violenza sulle donne e dei femminicidi.

Sui palchi dei teatri

Venerdì nella Sala Parrocchiale "Stefano Garavini" a San Martino in Villafranca, secondo appuntamento della sesta rassegna "Quatar sbacarêdi cun e' nòstar dialet (Quattro risate con il nostro dialetto)": il gruppo teatrale Piccolo Città di Ravenna metterà in scena la commedia dialettale "I bragôn", tre atti brillanti di Eugenio Guberti. In occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, Ascanio Celestini rende omaggio a quella che è forse la più importante icona culturale italiana del ‘900 con lo spettacolo "Museo Pasolini", in scena al Teatro Diego Fabbri di Forlì domenica: lo spettacolo si avvale delle voci di Grazia Napoletano e Luigi Celidonio e delle musiche di Gianluca Casadei. Tornano le domeniche per le famiglie al Teatro Testori, con una storia senza tempo,  uno spettacolo fresco di Premio Eolo Migliore Novità 2022, immaginifico e spiazzante: “Cenerentola” di Zaches Teatro. Utilizzando il teatro d’oggetto, la danza, il movimento espressivo, la musica originale e i linguaggi del teatro di figura, i corpi degli interpreti danno vita ai personaggi della storia in uno spettacolo vorticoso e pieno d'invenzioni, animato di strane presenze tra il buffo e il grottesco, dal forte impatto visivo.

Verso il Natale

Per le festività natalizie torna il tradizionale appuntamento del Mercatino di Natale a Forlì. Da domenica  fino all'Epifania Piazza Saffi ospita casette di legno, che offriranno un'ampia offerta di articoli da regalo, accessori e addobbi: oggettistica, bigiotteria, caramelle, torrone, zucchero filato, frutta secca, cappelli, guanti, sciarpe, foulard, calzettoni, calde coperte e tanto altro, è ciò che si potrà trovare alla Fiera di Natale. Sarà inaugurato sempre sabato "L’Ice Village" di Predappio, la pista di pattinaggio su ghiaccio che sarà situata in Piazza Garibaldi e che sarà attiva per tutta la durata delle feste natalizie. Oltre alla pista su ghiaccio, ci sarà un percorso didattico con slitte natalizie, il mercatino di Natale e tanta animazione

Musica per tutti

Doppio appuntamento musicale al Circolo culturale La Rimbomba di Bertinoro: venerdì andrà in scena un suggestivo concerto di musica classica "Alle porte dell'800" con  Morphos - La forma del quartetto, mentre sabato arrivano gli Equ: Gabriele Graziani, voce, Vanni Crociani, tastiere, Mirko Berlati, batteria, Alessandro Padovani, basso. Il nuovo progetto degli Equ parte dal desiderio di riflettere sul tempo trascorso e su come questo tempo, apparentemente perduto, possa essere esplorato, ricreato e riutilizzato. Arriva poi un evento per celebrare i 100 anni dell anascita dell'avvocato Natale Graziani, inventore delle Voci Nuove, ma anche una reunion con i vincitori emiliano-romagnoli del Festival di Castrocaro, il tutto nella giornata di sabato al Padiglione delle Feste, all’interno delle Terme  di Castrocaro:  tansissime le personalità presenti, nomi celeberrimi come Gigliola Cinquetti e alla conduzione la forlivese Mirka Viola. Gran finale quindi con i concerti. Torna ad Area Sismica uno degli eventi più suggestivi ideati negli ultimi anni, un concerto svolto totalmente al buio, per vivere l’emozione della musica di un grande artista quale il pianista Matteo Arevalos senza le distrazioni che l’occhio umano può suscitare: appuntamento domenica quando i collaboratori dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della sezione di Forlì-Cesena si occuperanno, tra le tante cose, di guidare il pubblico all’interno della sala concerti totalmente al buio. Nel terzo appuntamento del ciclo di Simposi di questo autunno ci sarà l'occasione di sedersi a tavola con Gianni Maroccolo, musicista, produttore discografico e scopritore di talenti tra i più dotati del panorama italiano da decenni: appuntamento domenica al Diagonal Loft Club di Forlì. Sempre domenica alla sala Aurora di Palazzo Albicini, l’Associazione Forlì per Giuseppe Verdi commemorerà il celebre soprano forlivese Eugenia Savorani Tadolini, nel 150º anniversario della morte, con un recital di belcanto che vedrà protagonista il soprano Radmila Novozheeva, accompagnata al pianoforte da Pia Zanca: verranno eseguite arie d’opera di Gioacchino Rossini, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi tratte dal repertorio in cui la Tadolini si distinse maggiormente nel corso della sua brillante carriera. 

Alla scoperta del territorio e di chi ne ha fatto la storia

Sabato alla Galleria d'arte contemporanea Vero Stoppioni di Santa Sofia, Sophia in Libris organizza la presentazione della riedizione del libro "Stalag IV B di Luciano Foglietta, in occasione del centenario dalla nascita dello scrittore e giornalista santasofiese. Sabato la Sala del Consiglio Comunale di Forlimpopoli ospita un incontro dal titolo: “100 anni dal monumento a Guglielmo Oberdan. La situazione politica a Forlimpopoli nei primi decenni del Novecento e il monumento a Guglielmo Oberdan”: la relatrice è Silvia Bartoli, storica e già direttrice del MAF- Museo archeologico Tobia Aldini di Forlimpopoli. La sezione forlivese del Touring Club Italiano ha promosso un incontro per domenica: nell'occasione ai partecipanti, accompagnati da Franco Sami e da Gabriele Zelli, saranno illustrate le vicende storiche del luogo e degli edifici più importanti che si affacciano sulle piazze Ordelaffi e Duomo, come Palazzo Albicini, la sede della Prefettura, il Monastero delle Clarisse Urbaniste, la Chiesa del Corpus Domini. "C'era una volta in Romagna": domenica  il Museo dell'Uomo e dell'Ambiente di Terra del Sole ospiterà una visita guidata ideata e condotta da Chiara Macherozzi , Guida Turistica della Regione E-R , alla scoperta e riscoperta di usi e costumi, di riti e tradizioni, tra il sacro e il magico, lungo tutto il ciclo dell'anno, di antichi significati, di vecchi mestieri della Romagna di una volta.

In centro case e botteghe aprte e auto elettriche

Un gruppo di volontari delle associazioni del centro storico di Forlì riparte a pieno regime con terza edizione di “Particolari": l'iniziativa vede l'apertura di case e botteghe del Borgo San Pietro. Incontri, musica, testimonianze, convivialità, laboratori per tutta la famiglia sveleranno nuovi “particolari” offrendo originali occasioni di socialità e condivisione tra Corso Mazzini, Via Giorgio Regnoli e zone limitrofe. Raduno di auto elettriche a tema natalizio: domenica si terrà l'"Electric Christmas Day 2022", un giorno di saluti e di scambi di opinioni legati alla mobilità elettrica. Il programma prevede il ritrovo al Centro Commerciale Punta di Ferro, zona Supercharger e Ionity e poi partenza della parata scortati dalla polizia Locale di Forlì in direzione Piazza Aurelio Saffi, dove le vetture faranno bella mostra.

Tv e fotografia

"Viaggio in musica" la rassegna di tre appuntamenti che si svolgerà al circolo Inzir di Forlì, parte venrdì con “Cuba fra passato e presente”: Matteo Osanna, viaggiatore e fotoreporter insieme a Nilda Navarro di Destinazione Cuba ci racconteranno storia e attualità di questa meravigliosa isola impressa nell’immaginario di tutti; i Pennabilli Social Club ci faranno muovere con la loro travolgente musica cubana. Sabato e domenica avrà luogo il workshop Ideazione e creazione di una serie TV  a Meldola, condotto dalla sceneggiatrice Anita Rivaroli, nata a Cesena e diplomata al 'Centro Sperimentale di Cinematografia', vincitrice del World Youth Alliance Manhattan Film Festival col suo cortometraggio "A summer tale" e di numerosi premi e riconoscimenti a diversi festival italiani.

Arte a tutto tondo

Con 300 immagini di oltre 130 fotografe e fotografi provenienti da cinque continenti, è tornata ai Musei di San Domenico la fotografia internazionale protagonista di Civilization: Vivere, Sopravvivere, Buon Vivere, l'esposizione che affronta temi del presente e del futuro del mondo contemporaneo, sempre più caratterizzato dai fenomeni della interconnessione e della globalizzazione. E' il racconto per immagini della civiltà planetaria del XXI° secolo come grande impresa collettiva, capace di produrre innovazioni, scoperte e opportunità senza precedenti ma anche rischi e minacce alla sopravvivenza stessa dell’umanità. L'Istituto storico della Resistenza ospita nella propria sede di Forlì la mostra didattico-documentaria "Il mito scolastico della marcia su Roma", curata da Gianluca Gabrielli: la mostra ricostruisce la presa del potere del fascismo attraverso la sua narrazione nelle scuole del regime, ed evidenzia come la marcia su Roma rappresenti l'apoteosi della violenza squadrista che caratterizza la fase precedente del fascismo, e contemporaneamente l'inizio vero e proprio della dittatura. Palazzo Morattini a Pievequinta ospita la mostra fotografica "Le cento chiese di Forlì" a cura di Gianfranco Argnani, Mauro Mariani e Gabriele Zelli. La mostra resterà aperta fino al 27 novembre e sarà visitabile tutte le domeniche di ottobre e novembre.  Attraverso la mostra “Abbecedario Fotografico”, una collettiva curata da Elena Dolcini di ventisei tra gli autori più rappresentativi della fotografia italiana contemporanea, si vuole indagare la relazione tra le parole e le immagine, abbinando una fotografia ad ogni lettera dell’alfabeto, ovvero a 26 parole che riguardano l'ambito fotografico e del vedere. Proseguono le mostre dedicate all’arte contemporanea nella cornice suggestiva del Museo Archeologico di Forlimpopoli: a confronto, da sabato, i grandi mosaici dell’antica Forum Popili con i mosaici realizzati da Fabio Bertini (in arte FabioX) con i mattoncini Lego, un confronto capace di far guardare con occhi diversi sia le opere antiche che quelle moderne. "Itinerari culturali del Consiglio d’Europa in Italia: un patrimonio europeo” è invece il titolo della mostra allestita nella Sala delle Costellazioni del Liceo Classico G. B. Morgagni di Forlì: l’esposizione si articola in 29 pannelli, che corrispondo ai 29 Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa con membri di rete italiani, su un totale dei 45 certificati dal Consiglio d’Europa fino al 2021. Nell'ambito del progetto "Educare ai paesaggi", all'Istituto comprensivo numero 8 "Camelia Matatia", nel nuovo plesso scolastico di San Martino in Strada, sono allestite fino al 3 dicembre due mostre in contemporanea. “Campagne italiane. Il paesaggio agrario tra abbandoni, trasformazioni e ritorni”, a cura dell'Istituto Alcide Cervi e della Biblioteca archivio Emilio e "Da un'altra prospettiva. La campagna forlivese vista dal cielo" con fotografie di Andrea Bonavita. Nel 2022 la FumettoDanteca ha dato l'avvio al progetto 'Dante701', iniziando con un calendario di proposte che vede l'evento 'Dante Disneyano' in primo piano. L'esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l'aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. Curate dalla critica d'arte Silvia Arfelli sono due le mostre visibili a palazzo Pretorio di Terra del Sole: la mostra personale dell'artista trentino Luigi Stedile, che presenterà al pubblico l'originale ricerca estetica dell'artista, in cui gli elementi portanti sono quelli della zona in cui vive e l'esposizione "Poetiche intuizioni", personale dell'artista di Anzio Marina Crisafio,una serie di opere in cui si rivela lo stile vagamente surrealista dell'artista, fatto di accostamenti fantasiosi, di simbologie e di relazioni suggestive fra i soggetti dipinti.  A Forlimpopoli,  da sabato  è visitabile la mostra "L’arte del bello. Giuseppe Casalini – Mario Bertozzi, discendenze e continuità": si tratta di un evento espositivo  incentrato sugli inizi della vicenda artistica dello scultore Mario Bertozzi a contatto con il Maestro Giuseppe Casalini, faentino di nascita e forlivese d’adozione. Alla casa natale di Mussolini a Predappio è visitabile la mostra “Da Dovìa a Predappio Nuova”: si tratta di un’esposizione di libri, documenti, opere pittoriche, sculture e bassorilievi provenienti da collezionisti o enti pubblici che vanno a ripercorrere la storia di Predappio e dei territori che l’attorniano. Sempre a Predappio, il centenario della Marcia su Roma, l'evento che segnò l'inizio della dittatura fascista in Italia, è ricordato da una mostra privata : "O Roma, o morte. Un secolo dalla marcia", organizzata dalla fondazione 'Memoria Predappio'. Il Museo civico Mambrini di Pianetto (Galeata) ospita la mostra dal titolo “A scuola di archeologia”, con i lavori ideati dagli studenti della sezione Design del Liceo Artistico e Musicale di Forlì: il progetto ha portato alla creazione di prototipi di gadget, ispirati al patrimonio archeologico e storico galeatese, ad uso del Museo civico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Caterina, Festa del cioccolato, Ascanio Celestini, mercatino di Natale: si apre il weekend forlivese

ForlìToday è in caricamento