rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
WeekEnd

Mercato europeo, Ipercorpo, Fattorie aperte, Romiti country, escursioni e musica: ecco il weekend forlivese

Una prima volta, quella del Mercato europeo in piazza Saffi ed un ritorno, quello di Ipercorpo che è partito con la nuova edizione, quella che rende il festival maggiorenne

Un fine settimana per girare in lungo e in largo il territorio, partendo dalla piazza di Forlì che ospita sapori e artigianato dal mondo, dalle arti dal vivo di Ipercorpo e dalla musica che da Palazzo Fantini di Tredozio arriva ai Musei San Domenico con Danilo Rossi e l'Orchestra Mederna. Ci sono le feste ai Romiti e San Giorgio ed una lunga serie di escursioni che portano alla scoperta di angoli di tutto il comprensorio. Non mancano come sempre le mostre che raccontano l'arte a 360 gradi. Ecco gli eventi da venerdì a domenica.

Il Mercato europeo per la prima volta a Forlì

Da venerdì a domenica, per la prima volta, sbarca in Piazza Saffi a Forlì il “Mercato europeo del commercio ambulante”, la variegata mostra-mercato di prodotti enogastronomici e artigianali provenienti da numerosissimi Paesi europei (e non solo), oltre che da svariate regioni italiane. La manifestazione vedrà la presenza di oltre 100 espositori che occuperanno Piazza Saffi. Tantissime e di tutti i tipi le proposte degli operatori del Mercato Europeo che, con i loro sapori e colori internazionali, trasporteranno la città nel centro dell'Europa, con opportunità che vanno dall'artigianato ai prodotti tipici, senza contare gli stand enogastronomici che permetteranno di degustare cibi e bevande da ogni Paese.  

Ipercorpo

"Ipercorpo – Festival internazionale delle arti dal vivo" torna alla sua tradizionale collocazione primaverile con un denso programma sull’arte performativa e visiva italiana e internazionale nel primo weekend che si conclude domenica. Il tema di questa edizione, la diciottesima, è “Trattare l’aria”: un vero e proprio invito ad agire sull’immateriale, l’invisibile, l’incorporeo, per dare una forma nuova allo spazio.

In musica

Torna la musica live al Bioburg superfood: venerdì in concerto sarà l’Enrico Cristofani Trio. Il progetto riunisce i brani dei pianisti compositori e le sonorità che hanno caratterizzato la storia dell’Hard Bop e del Post Bop, vale a dire i generi di musica Jazz che si sono sviluppati negli Stati Uniti in un periodo compreso tra la metà degli anni Cinquanta e la fine degli anni Settanta. A conclusione dell'anno scolastico 2021-2022, l'associazione musicale "C. Roveroni" organizza una serie di concerti  a Santa Sofia con i gruppi musicali formati dagli allievi della scuola di musica: venerdì sarà la volta del concerto della Big band presso il Poderone.  Sono partite anche le serate dedicate ai saggi di fine anno scolastico dell’istituto Musicale Masini di Forlì:  veri e propri concerti offerti alla città, in questo caso venerdì, nei quali alcuni dei migliori allievi dell’Istituto, in rappresentanza delle proprie classi di strumento, mettono a frutto parte del lavoro didattico svolto. A Palazzo Fantini  di Tredozio la musica torna ad allietare l’atmosfera: un nuovo appuntamento domenica, a cura della Scuola di Musica “G. Sarti” di Faenza, vedrà all’opera la Sarti Four Percussions, impegnata nel concerto "A suon di bacchette". L'appuntamento conclusivo della rassegna "Per una donna" presenta due capolavori del periodo romantico e tardo romantico per sestetto d'archi eseguiti dal Maestro Danilo Rossi, viola, insieme ai solisti dell'Orchestra Bruno Maderna. L'appuntamento è per domenica nella Sala del Refettorio dei Musei San Domenico.

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Rimini

Romiti country e  paella a San Giorgio

Dopo due anni di stop a causa della pandemia torna “Romiti country”: giunta alla nona edizione, tra balli country e musica live con i gruppi "Fuori servizio" e "Vai sereno", spazi giochi per bimbi, artisti circensi ed esibizioni con cavalli e cani, la festa si svolgerà da venerdì a domenica, nell'area parrocchiale dei Romiti. La Parrocchia di San Giorgio e gli amici di San Giorgio organizzano, invece, per sabato una serata dedicata alla paella alla valenciana. Sempre sabato il mercato di Campagna amica di Forlì conclude la rassegna “Yoga al mercato”: appuntamenti dedicati al benessere fisico e mentale con un programma riservato alla cura di sé, al relax ed alla depurazione dell’organismo.

Alla scoperta del territorio

E' ripartita la rassegna "Colline meldolesi", un programma di eventi che ha l'obiettivo di promuovere il patrimonio naturalistico e storico meldolese, all'insegna di passeggiate accessibili a tutti, di esperienze nella natura e di momenti conviviali all'aperto: sabato si va alla scoperta del Parco delle Fonti di Meldola con le visite "Tartarugando" dedicate ai più piccoli. Per la quarta edizione della manifestazione regionale Giardini Aperti, il Gruppo FAI Giovani di Forlì organizza, sempre per sabato delle passeggiate per scoprire il Parco Fluviale di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Ancora sabato tutti in sella per esplorare uno degli ambienti più suggestivi del territorio: i meandri del fiume Ronco, sito di interesse comunitario: torna per la ventitreesima volta la pedalata ecologica organizzata dall’associazione I Meandri. Il giardino botanico di Valbonella  a Corniolo  ospiterà la chiusura del Life "Eremita" con una giornata di escursioni, laboratori, musica e attività all’aria aperta. Si va anche nella Romagna dello Spungone, in un territorio ricco di storia e natura, domenica, quando si svolgerà una camminata alla scoperta di Monte Poggiolo, nelle prime colline tra Forlì e Terra del Sole. Domenica sera sono in programma, oltre a questa, delle visite guidate alla Rocca di Meldola, condotte da Chiara Macherozzi guida turistica della Regione Emilia – Romagna. Rocca delle Caminate è di nuovo visitabile per il pubblico, dopo la chiusura nel periodo invernale. Per tutta l’estate, il castello sarà aperto ogni sabato e domenica. Andando invece alla scoperta del cielo, l'osservatorio astronomico di Monte Maggiore presenta alcune serate pubbliche di osservazione a partire da venerdì. Il gruppo Trekking Forlì porta alla scoperta della Valle del Bidente di Ridracoli, domenica: si può raggiungere San Paolo in Alpe con vari e conosciuti percorsi ma  questa volta i partecipanti ci arriveranno con un percorso poco conosciuto e frequentato che farà conoscere angoli ormai dimenticati dell'Appennino. Sono ripartititi anche gli appuntamenti di “Alba, gusto e passeggiata”, iniziativa organizzata dall’azienda agricola Rio del Sol e dall’agriturismo La Sabbiona dedicata agli amanti del trekking, del nord walking e della bicicletta che desiderano scoprire un suggestivo angolo di Romagna gustandone i sapori tipici e i paesaggi. Tutti i sabati e le domeniche mattina, a piedi o in mountain bike, sarà possibile percorrere un itinerario di cinque chilometri, tra colazione ed aperitivo.

Fattorie aperte

Paesaggio e territorio, è questo il tema dell’edizione 2022 di Fattorie Aperte che domenica invita famiglie, grandi e bambini a trascorrere una giornata all’aria aperta per scoprire la campagna, conoscere i mestieri dei campi, degustare prodotti e ricette tradizionali. Sul territorio si potranno svolegere attività a Borgo Basino a Cusercoli, Campo Rosso a Civitella di Romagna, Casa Artusi a Forlimpopoli, Fattoria Bosco Verde a Civitella di Romagna, Le lucciole a Bertinoro.

Arte a tutto tondo e cinema

E' aperto al pubblico il nuovo appuntamento espositivo ai Musei San Domenico di Forlì, dedicato a un grande mito femminile della nostra storia, una figura misteriosa e travisata: Maria Maddalena. Attraverso alcune delle più preziose e affascinanti opere d’arte a lei dedicate, l’esposizione forlivese "Maddalena. Il mistero e l'immagine" del 2022 – a cura di Cristina Acidini, Paola Refice, Fernando Mazzocca – intende indagare il mistero irrisoltodi una donna di nome Mariache ancora inquieta e affascina. Fino al 10 luglio, le sale del San Domenico ospiteranno 200 opere tra le più significative dal III sec. d.C. al Novecento, suddivise in 11 sezioni, in un percorso espositivoche ricomprende pittura, scultura, miniature, arazzi, argenti e opere grafiche e che si snoda attraversoi più grandi nomi di ogni epoca. Con l’esposizione "Arte e Impresa - Dino Zoli, 50 anni di creatività", in programma fino al 2 ottobre, alla Fondazione Dino Zoli di Forlì, si sono aperte ufficialmente le celebrazioni del 50° anniversario dell’attività imprenditoriale di Dino Zoli: la mostra propone un excursus attraverso le opere della collezione permanente e i principali progetti d’arte promossi dalla Fondazione Dino Zoli. La Galleria Wundergrafik di Forlì ospita una mostra personale di Anny Wernert dal titolo "Viaggio di primavera, con dolce musica" , curata da Davide Boschini. Saranno esposte numerose opere astratte degli ultimi cicli pittorici della Wernert, con una particolare attenzione a grandi tele ispirate agli elementi naturali, riletti attraverso la musica in ogni sua declinazione, spesso all'interno di racconti fantastici e di immaginazione. Mostra personale di Sergio Ugolini alla Galleria d’arte Farneti di Forlì: Ugolini si è dedicato all’arte fin da giovanissim, ; ha partecipato a molti concorsi di pittura ed allestito numerose mostre personali in varie parti d’Italia, d’Europa e nella Repubblica di S. Marino, paese in cui vive e lavora. Durante la sua attività si è confrontato con diverse discipline del campo artistico, fino ad arrivare alla forma di espressione della scultura. Nel 2022 la FumettoDanteca ha dato l'avvio al progetto 'Dante701', iniziando con un calendario di proposte che vede l'evento 'Dante Disneyano' in primo piano. L'esposizione, in sede e online, propone tutte le forme nelle quali è stato presentato l'aspetto dantesco attraverso le opere disneyane. Invece per la dodicesima edizione de 'Il Maggio dei Libri' sempre la Fumettoteca presenta al pubblico l'esposizione dal titolo 'Diabolik: non solo albi', mostra di libri e volumi dedicati al personaggio diaboliko, al suo mondo e alle sue storie che vanno oltre al semplice albo, tipico formato del prodotto, passando attraverso i libri anche per indagare le ragioni profonde che hanno permesso al 'Re del terrore' di sopravvivere nel tempo. Alla casa natale di Mussolini a  Predappio è visitabile la mostra “Da Dovìa a Predappio Nuova”: si tratta di un’esposizione di libri, documenti, opere pittoriche, sculture e bassorilievi provenienti da collezionisti o enti pubblici che vanno a ripercorrere la storia di Predappio e dei territori che l’attorniano. Sempre a Predappio, il centenario della Marcia su Roma, l'evento che segnò l'inizio della dittatura fascista in Italia, è ricordato da una mostra privata : "O Roma, o morte. Un secolo dalla marcia", organizzata dalla fondazione 'Memoria Predappio'. Manoni 2.0, lo storico negozio di belle arti in centro a Forlì, continua nella sua “missione” di individuare ed incentivare giovani talenti: ospita nella propria Galleria il progetto scolastico "Giovani talentuosi artisti di Rocca", mostra di disegni realizzati dagli alunni della scuola secondaria di 1°grado "Leonardo da Vinci di Rocca San Casciano durante le ore di arte e immagine. Il Liceo Artistico e Musicale Canova di Forlì allestisce invece fino a sabato,  presso l’Oratorio di San Sebastiano, l’evento espositivo, performativo e multimediale ‘With All Ten Fingers - Maddalena. O della salvezza’, collaterale alla mostra ‘Maddalena. Il mistero e l’immagine’. La Sala San Luigi per chiudere il mese di maggio sceglie il film "C'mon C'mon" di Mike Mills con Joaquin Phoenix e Woody Norman.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato europeo, Ipercorpo, Fattorie aperte, Romiti country, escursioni e musica: ecco il weekend forlivese

ForlìToday è in caricamento