Il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole verso il risparmio energetico

Uno dei primi interventi è stato il restayling di tutte le lanterne presenti nel centro storico di Terra del Sole, solo un primo passo verso l'adeguamento degli impianti di luce pubblica, come da legge regionale, finalizzati alla riduzione dell'inquinamento luminoso e risparmio energetico

Il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole si sta muovendo sempre più in un'ottica  di risparmio energetico, che va inteso nelle varie tecniche atte a ridurre i consumi dell'energia necessaria allo svolgimento delle attività umane,  risparmio che si può ottenere sia modificando i processi energetici in modo che ci siano meno sprechi, sia trasformando l'energia da una forma all'altra in modo più efficiente

Uno dei primi interventi è stato il restayling di tutte le lanterne presenti nel centro storico di Terra del Sole, solo un primo passo verso l'adeguamento degli impianti di luce pubblica, come da legge regionale, finalizzati alla riduzione dell'inquinamento luminoso e risparmio energetico. Tale lavoro, ottenuto con il solerte appoggio e impegno dell'ufficio tecnico comunale, ha previsto la sostituzione  di cablaggio, lampade e portalampade, mantenendo inalterato l'aspetto esteriore della lanterna. Le lampade precedenti consumavano da 150w a 100w, e la loro conformazione portava gran parte della luce a disperdersi verso l'alto e solo una minima parte verso il suolo, andando in forte contrasto quindi con un'idea di efficienza energetica; i nuovi kit installati, al contrario, oltre a garantire un risparmio nei consumi energetici, sono dotati di ottica stradale, cioè la luce che producono viene in toto indirizzata verso la strada andando ad evitare l'inquinamento luminoso dovuto alla dispersione di luce al di fuori delle aree in cui è necessaria e quindi evitando uno spreco di energia.

Il Comune ha voluto però coinvolgere anche i cittadini in queste buone pratiche di risparmio energetico e il 10 febbraio a Pieve Salutare si è tenuto un incontro informativo su tali tecniche; un incontro inserito in un progetto ben più ambizioso “Alterenergy”, di cui è parte la Regione Emilia-Romagna, progetto finalizzato a promuovere l'implementazione delle misure per l'energia sostenibile nelle piccole comunità. Il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole partecipa già dal 2013 a questo progetto, con il supporto ed il lavoro dell'ufficio urbanistica, al fine di costruire insieme agli altri Comuni dell'Unione della Romagna forlivese, le misure per la sostenibilità energetica che vorrà realizzare entro il 2020 un apposito piano PAES (Piano di azione per l'energia sostenibile).

All'interno dello stesso progetto il Comune ha avviato la realizzazione di azioni per riqualificare da un punto di vista energetico il polo scolastico e l'illuminazione pubblica, ma soprattutto attività informative verso i cittadini per ragionare di “sensibilità energetica”, auspicandosi che queste buone pratiche con il tempo diventino una prassi consolidata per tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • SuperEnalotto, sfiorato il colpaccio da oltre 67 milioni: si consola con una bella vincita

Torna su
ForlìToday è in caricamento