Risparmiare sulle bollette e inquinare meno: arriva in Comune lo 'Sportello energia'

Il Comune di Forlì è partner nel progetto Fiesta: un'iniziativa co-finanziata dall'Unione Europea attraverso il programma Intelligent Energy Europe. Il progetto si concentra su 5 paesi a clima mediterraneo

Risparmiare sulle bollette e inquinare meno. Il Comune di Forlì è capofila in Italia, insieme con Ravenna e Trieste, nel fornire ai cittadini una consulenza specifica e gratuita sul tema dell'efficientamento energetico delle abitazioni e un 'pacchetto' a domicilio, per il censimento e la verifica dello stato energetico della propria casa. “Questo percorso è una piccola grande rivoluzione  - esordisce l'assessore all'Ambiente, Alberto Bellini  -, perchè potrebbe permettere di efficientare la propria abitazione a costo quasi zero”.   

Il Comune di Forlì è partner nel progetto Fiesta: un'iniziativa co-finanziata dall'Unione Europea attraverso il programma Intelligent Energy Europe. Il progetto si concentra su 5 paesi a clima mediterraneo (Italia, Spagna, Bulgaria, Croazia, Cipro), caratterizzati da estati lunghe e calde, che causano una crescente diffusione di apparecchi di raffrescamento, nonché da inverni intensi con conseguenti alti consumi dovuti al riscaldamento delle abitazioni. Fiesta coinvolgerà 19 partner: 5 partner tecnici (uno per ogni Paese partecipante) e 14 comuni con più di 50mila abitanti. In ciascuno dei 14 comuni europei partner vengono istituiti degliv Sportelli Energia, attraverso i quali le famiglie potranno: riconoscere i propri profili di consumo,
considerare la convenienza di riadattare le proprie abitudini e i propri comportamenti riguardo
l'utilizzo dell'energia, intraprendere azioni volte all'efficienza energetica e conseguire risparmi
energetici nelle proprie abitazioni. Hanno illustrato il progetto nel dettaglio la responsabile del servizio ambiente Francesca Ravaioli e la funzionaria Francesca Bachiocchi.

Lo Sportello Energia del Comune di Forlì si occuperà quindi di fornire energy audit in ambito domestico alle famiglie in possesso dei requisiti previsti, inerenti le finalità del progetto Fiesta: si tratta di un'analisi di pre-fattibilità volta a conoscere meglio il profilo energetico di un'abitazione, a informare in merito alle tecnologie attualmente in uso per l'efficienza energetica e lo sfruttamento delle fonti rinnovabili e a valutare una stima economica di massima dei relativi possibili interventi. L'obiettivo è quello di realizzare almeno 160 interventi,  per poi ragionare su eventuali incentivi.  Attraverso lo sportello saranno condivise le attività del progetto, come la guida sul risparmio energetico in ambito domestico, animazioni informative, workshop locali indirizzati a scuole, associazioni di categoria di installatori e rivenditori, residenti di edilizia sociale. Saranno organizzati una ‘Lotteria dell’energia’ dove verranno estratti a sorte premi per tutti coloro che avranno beneficiato del servizio di energy auditing, un gruppo d’acquisto finalizzato all’acquisto di impianti di riscaldamento e condizionamento con un buon rapporto qualità-prezzo. Lo sportello monitorerà l’efficacia delle misure intraprese dalle famiglie per stimare i risparmi e gli investimenti generati dal progetto.

L'accesso allo Sportello Energia è libero e sarà possibile nei locali dell'URP in Piazzetta della
Misura n.5, da giovedì il  lunedì mattina dalle 9 alle 12 e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18.
I contatti dello Sportello Energia sono 0543/712434; sportelloenergia@comune.forli.fc.it.
Dall'apertura dello sportello energia le famiglie interessate potranno richiedere un energy audit
gratuito messo a disposizione dal Comune di Forlì attraverso il progetto Fiesta.

Intanto il Comune sta continuando ad efficientare i propri edifici. “Abbiamo riqualificato la scuola dell'infanzia Aquilone e quella primaria Rodari, senza alcun costo per il bilancio attraverso il modello Esco – spiega Bellini – con consumi ridotti fino all'80%. E' in cantiere anche la riqualificazione della Dante Alighieri, dopo la firma dell'accordo tra il Comune e Forlì città Solare. Con questo vogliamo dare l'esempio perchè anche i cittadini si muovano in questa direzione e con il progetto Fiesta ne diamo l'opportunità, lavorando poi su una rete virtuosa tra banche, impiantisti e istituzioni per fare sì che i lavori possano essere fatti quasi a costo zero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato il colpaccio da oltre 67 milioni: si consola con una bella vincita

  • Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Nel Forlivese solo Forlì e tre comuni preferiscono Bonaccini, l'entroterra è con Borgonzoni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

Torna su
ForlìToday è in caricamento