rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
life Santa Sofia

Il Parco delle Foreste Casentinesi in un documentario in onda su Rai Due

I 23 parchi nazionali saranno promossi durante tutto il periodo di apertura della rassegna mondiale con un altro momento di animazione specifica riservata al Parco delle Foreste Casentinesi e dell'Arcipelago Toscano dal 9 al 22 ottobre

Rai Expo, la struttura cross-mediale nata per promuovere l’Esposizione Universale e il suo tema, ha prodotto Experia – Viaggio in Italia nell’anno dell’Expo, dodici documentari dedicati alle eccellenze, alle criticità e alle trasformazioni del territorio italiano. “L’anima della Montagna - Parchi Nazionali e luoghi di fede”, è il titolo dell’episodio girato da Rai Experia all’interno dei parchi nazionali delle Foreste Casentinesi e dei Monti Sibillini. Alla proiezione presentata ad Expo sabato è intervenuto anche il presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Luca Santini, insieme al presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Oliviero Olivieri, e al presidente di Federparchi Europarc Italia, Giampiero Sammuri.

Il documentario andrà in onda venerdì 12 giugno alle 23.55 su Raidue e fa parte di una serie che si ispira ad un’idea  di servizio pubblico nata nel 1958 con Il Viaggio nella valle del Po di Mario Soldati. A piedi, in barca, in bici o in treno, da nord a sud. Così si è spostato Guido Morandini, film-maker, narratore e self-tracker, che, munito di un sistema di navigazione satellitare, ha percorso itinerari inediti riscoprendo le vie di comunicazione, le infrastrutture, le opere, gli ambienti e i paesaggi alimentari che hanno unito l’Italia e che nell’era dei collegamenti veloci rischiano di risultare invisibili.

“Expo rappresenta – ha commentato Santini - una vetrina internazionale per promuovere le nostre eccellenze e il documentario prodotto da Rai Expo è un’ulteriore occasione per far conoscere la bellezza dei nostri luoghi e la sapienza dei suoi abitanti, veri custodi della biodiversità di queste terre”. Il parco è stato presente assieme al Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ad Expo all’interno dell’area Biodiversity Park dall’8 al 21 maggio ed ha registrato circa 7500 visitatori di cui oltre 5000 studenti.

“Numeri questi – continua Santini -  importanti a cui è stata presentata la nostra area protetta, attraverso il racconto dei luoghi, delle tradizioni e delle culture per contribuire a far crescere la consapevolezza di conservare la biodiversità, tutelare paesaggi e natura e allo stesso tempo promuovere un turismo sostenibile”. I 23 parchi nazionali saranno promossi durante tutto il periodo di apertura della rassegna mondiale con un altro momento di animazione specifica riservata al Parco delle Foreste Casentinesi e dell’Arcipelago Toscano dal 9 al 22 ottobre.

“Non è difficile vedere nella catena degli Appennini una sorta di spina dorsale del Paese. Lo è sicuramente sotto l’aspetto morfologico, ma anche dal punto di vista ambientale e storico. Seguendo gli antichi percorsi di crinale, o la rete ferroviaria dismessa che collegava da nord a sud tutto l’interno della penisola, si scopre un’Italia profonda, che resiste allo spopolamento e ritrova vecchie e nuove forme di spiritualità”. L’anima della Montagna - Parchi Nazionali e luoghi di fede.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parco delle Foreste Casentinesi in un documentario in onda su Rai Due

ForlìToday è in caricamento