menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocca San Casciano, risparmiati 37mila euro con la Casa dell'Acqua

Dal 26 luglio 2013 al 30 settembre di quest'anno, i 2mila cittadini di Rocca San Casciano hanno risparmiato 37.425 euro andando ad attingere acqua alla Casa dell'Acqua e non a comprarla al supermercato

Dal 26 luglio 2013 al 30 settembre di quest’anno, i 2mila cittadini di Rocca San Casciano hanno risparmiato 37.425 euro andando ad attingere acqua alla Casa dell’Acqua e non a comprarla al supermercato. Sono i dati forniti al Comune dai promotori dell’iniziativa (Romagna Acque – Società delle Fonti, Comitato per il territorio di Hera, Unica Reti e Adriatica Acque), secondo i quali i rocchigiani attingono 481 litri d’acqua in media al giorno, per un totale di 207.940 litri nei 432 giorni presi in considerazione (124.685 di acqua liscia, gratis, e 83.255 di gassata pagata 5 centesimi il litro).

Dato che i cittadini vanno alla Casa dell’Acqua con bottiglie di vetro o contenitori appositi, anche il risparmio delle bottiglie di plastica pet da 1,5 litri ammonta a 138.627, l’equivalente di 4.159 chili in meno di plastica da smaltire (9 tir di cassonetti in meno da smaltire), senza calcolare il risparmio del petrolio nel produrre bottiglie di plastica e nel trasportare i rifiuti. Gli scout del paese hanno la manutenzione e la responsabilità della Casa dell’Acqua, cui i cittadini fanno riferimento, insieme al Comune. Commenta il sindaco di Rocca, Rosaria Tassinari: “I vantaggi per la gente e per l’ambiente sono evidenti. L’iniziativa ha incontrato il favore della popolazione, anche perché l’acqua è buona e controllata. Spesso anch’io mi fermo ad attingere acqua con il cesto di bottiglie e molte volte trovo gente in fila alla fontana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento