menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parco delle Foreste Casentinesi ad Expo con eventi ed animazioni

Saranno presenti molti al Centro di Educazione alla Sostenibilità della Regione Emilia Romagna che proporranno differenti tipologie di animazione, dai laboratori tematici a svariate attività che i visitatori potranno svolgere

Durante la settimana del protagonismo dell'Emilia-Romagna, domenica 20 settembre la Piazzetta sul Cardo nord-ovest sarà interamente dedicata ai temi della sostenibilità e alle attività di educazione e comunicazione di cittadinanza promosse dalla Regione e dalla rete dei Ceas. Obiettivo è raccontare e aprire un dialogo con i visitatori, valorizzare e cogliere la straordinaria occasione di incontro e confronto fra culture rappresentata da Expo, per promuovere una cultura globale di sostenibilità. Per sensibilizzare e coinvolgere attivamente i visitatori di Expo, lo spazio dell’Emilia-Romagna proporrà una pluralità di stimoli e tematiche attraverso una pluralità di strumenti digitali e non, che utilizzeranno tutti i sensi (olfatto, udito, vista, tatto, gusto) valorizzando le esperienze e i saperi dei territori.

Saranno presenti molti al Centro di Educazione alla Sostenibilità della Regione Emilia Romagna che proporranno differenti tipologie di animazione, dai laboratori tematici a svariate attività che i visitatori potranno svolgere. Il Ceas del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi sarà presente con due differenti attività di animazione: il Baule di Darwin, un modo creativo per conoscere la biodiversità dell'area protetta attraverso il baule di un viaggiatore immaginario che raccoglie numerosi reperti naturali; e la chiave interattiva Dryades per il riconoscimento degli alberi del Parco tramite l'utilizzo di Ipad. Il Presidente dell’Ente Parco, Luca Santini, ribadisce “il Parco è da sempre attento alla divulgazione di queste tematiche, ad expo si parlerà di biodiversità alle giovani generazioni affinché diventino soggetti attivi e protagonisti nelle attività di divulgazione e sensibilizzazione sui temi dell’educazione ambientale ed alimentare, del territorio rurale e dell’area protetta, quali valori fondanti della società mondiale del terzo millennio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento