L’eco-sostenibilità della moda: al marketing strategico partecipa anche menabò

Alla tavola rotonda organizzata dal Consolato Britannico di Milano e dalla Camera della Moda Italiana Menabò Group porta il proprio contributo sull’evoluzione del settore moda verso una maggiore sostenibilità.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Alla tavola rotonda organizzata dal Consolato Britannico di Milano e dalla Camera della Moda Italiana Menabò Group porta il proprio contributo sull'evoluzione del settore moda verso una maggiore sostenibilità.

 

Da Forlì al Palazzo Giureconsulti di Milano per presentare la propria esperienza come partner strategico di un percorso ecosostenibile nel settore moda: così Menabò Group ha partecipato, insieme a Gucci, Puma, Haikure e al primo produttore mondiale di denim iSKOTM, alla tavola rotonda organizzata dal Consolato Britannico di Milano e dalla Camera della Moda Italiana. Esperti britannici e italiani hanno condiviso le proprie esperienze mostrando come trasformare la sfida della sostenibilità ambientale e sociale in una grande opportunità per l'industria della moda lungo tutta la sua filiera produttiva. Economia, eco-sostenibilità e comunicazione: questi i temi che fanno "eco" nell'intervento di Menabò Group, che con Andrea Masotti ha chiarito come la sostenibilità di filiera acquisti un autentico significato strategico solo quando il valore dell'intero processo è comunicato al consumatore finale mediante un approccio marketing-oriented. L'incontro è stato organizzato con il contributo dell'Arts and Humanities Research Council britannico e ha registrato un'ampia affluenza di pubblico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna su
ForlìToday è in caricamento