menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo i temporali di sabato mattina altre piogge bagneranno l'entroterra: nuova allerta

La Protezione Civile ha diramato una nuova allerta "gialla" per vento, temporali, frane e piene dei fiumi

Proseguirà anche nella giornata di domenica la fase d'instabilità atmosferica sulla Romagna dopo i temporali che hanno bagnato sabato mattina il Forlivese, con precipitazioni consistenti sui rilievi, dove sono caduti tra i 15 ed i 30 millimetri di pioggia. In particolare sono attese altre piogge, che interesseranno soprattutto la fascia appenninica. La Protezione Civile ha diramato una nuova allerta "gialla" per vento, temporali, frane e piene dei fiumi.

Si legge nell'avviso: "Nella prima parte della giornata di domenica sono previste deboli precipitazioni sul crinale appenninico con possibilità di locali rovesci o temporali su quello occidentale nelle primissime ore del giorno. Dalla tarda mattinata un nuovo impulso perturbato interesserà la regione, apportando precipitazioni di moderata intensità anche a carattere di rovescio o temporale, con fenomeni più intensi sulle zone appenniniche in particolare quelle di crinale. La ventilazione risulterà meridionale di moderata intensità sulle zone di pianura, forte con raffiche sulle zone appenniniche in particolare quelle di crinale".

Il servizio meteorologico dell'Arpae prevede 11 millimetri di pioggia lungo la dorsale. Le temperature sono attese stazionarie, con le minime tra 14 e 16°C, le massime tra 20 e 22°C.La ventilazione sarà forte dai quadranti meridionale sui rilievi, moderata sul resto del territorio. Lunedì si alterneranno schiarite ed annuvolamenti, ma senza piogge. Le temperature non subiranno particolari variazioni di rilievo, mentre i venti sono attesi deboli-moderati dai quadranti sud-occidentali. Nel corso della settimana, informa l'Arpae, "un vasto vortice depressionario sull'Europa del nord fa affluire correnti sud-occidentali instabili sulla nostra regione. Avremo quindi successivi impulsi di precipitazione, più probabili e intensi sui rilievi ed a carattere debole e irregolare sulla pianura. Le temperature non subiranno variazioni di rilievo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento