rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Meteo

Allerta neve "gialla" anche in pianura, fiocchi attesi anche in città: cosa dobbiamo attenderci tra giovedì e venerdì

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato per giovedì un'allerta "gialla"

Neve in Appennino, ma fiocchi bianchi anche a quote molto basse. E non si escludono bianche sorprese anche in città. Correnti fredde dall'Artico alimenteranno una depressione sul Bacino del Mediterraneo, che determinerà precipitazioni anche nella giornata di giovedì e venerdì. Che, complice l'abbassamento delle temperature, potranno assumere carattere nevoso anche in pianura. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato per giovedì un'allerta "gialla".

Nelle prossime 24 ore, si legge nel bollettino, "è previsto l'arrivo di aria più fredda di origine artica che porterà nevicate con accumuli di 10-20 centimetri fin dalla bassa collina e punte anche superiori ai 30 centimetri in montagna. Saranno inoltre possibili nevicate fino in pianura sul settore centro-occidentale con accumuli mediamente intorno a 5 centimetri e punte localmente superiori, mentre sul settore orientale si avrà in prevalenza pioggia mista a neve con accumuli scarsi o nulli. Non si escludono infine livelli idrometrici prossimi alla soglia 1 nei bacini del settore centro-orientale della regione". La tendenza è per una stazionarietà dei fenomeni.

Giovedì, comunica il servizio meteorologico dell'Arpae, "il cielo si presenterà coperto, con precipitazioni deboli a carattere nevoso anche in pianura che già nelle prime ore della giornata inizieranno ad interessare il settore centro-occidentale della regione, per estendersi progressivamente poi al resto del territorio. Le deboli nevicate in pianura potranno in giornata interessare le aree emiliane fino al Bolognese, mentre sulle pianure orientali saranno più probabili fenomeni di acqua mista a neve. Dal pomeriggio-sera progressivo esaurimento delle nevicate sul settore occidentale con fenomeni residui sul settore centro-orientale. Le temperature sono previste in lieve diminuzione, con valori minimi compresi tra 0 e 3 gradi; massime tra 3 e 6 gradi. I venti soffieranno deboli provenienti tra nord- ovest e nord".

Venerdì mattina sono attese "deboli nevicate sul settore centro-orientale fino alla pianura, ad esclusione delle aree costiere dove avremo deboli piogge. Dalle ore pomeridiane le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi persistendo solo sulla Romagna, ma con quota neve in rialzo verso i 400-500 metri esaurendosi dalla serata -notte". Le temperature minime oscilleranno intorno ai 3 gradi, mentre le massime saranno comprese tra 3 e 5 gradi. I venti soffieranno eboli prevalentemente nord-occidentali nell'entroterra.

Nei giorni a seguire, informa l'Arpae, "una circolazione depressionaria con centro di rotazione sull'Italia centrale manterrà condizioni di tempo perturbato in particolare sulle aree orientali della nostra regione. Avremo precipitazioni deboli, ma che tenderanno a persistere tra la serata di sabato e la giornata di lunedì in particolare sulla Romagna con possibilità di nevicate fino a bassa quota. Nella giornata di martedì le precipitazioni potranno estendersi anche al restante territorio regionale. Temperature in decisa flessione nei valori minimi che scenderanno sotto lo zero nella giornata di sabato con gelate notturne e mattutine diffuse . Minime poi stazionarie nelle giornate successive. Massime generalmente stazionarie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta neve "gialla" anche in pianura, fiocchi attesi anche in città: cosa dobbiamo attenderci tra giovedì e venerdì

ForlìToday è in caricamento