menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allerta valanghe in Appennino: "Evitare canaloni e zone sottovento"

Nei prossimi giorni sono attese altre nevicate: "In considerazione delle avverse condizioni meteorologiche previste, le attività al di fuori delle piste battute e segnalate sono sconsigliate".

Le recenti precipitazioni nevose, con 105 centimetri di manto bianco misurato a Fangacci - Monte Falco, hanno innalzato il grado di pericolo valanghe da “moderato 2” a “marcato 3”. Lo informa con una nota il comando dei carabinieri regionale forestale. Le osservazioni quotidiane effettuate dai Militari dell'Arma , specializzati nei rilievi "Meteomont" hanno rilevato "strati di neve umida-bagnata a debole coesione su preesistenti croste da fusione e rigelo e da vento".

"Il manto nevoso è debolmente consolidato su molti pendii - viene riportato -. L'assestamento del manto nevoso è rallentato dalle basse temperature che interessano l'intero settore". Nel bollettino viene indicato di "evitare l'attraversamento di canaloni e zone sottovento, dove l'attività eolica dei giorni scorsi ha prodotto la formazione di accumuli e cornici non ben visibili. Nei prossimi giorni sono attese altre nevicate: "In considerazione delle avverse condizioni meteorologiche previste, le attività al di fuori delle piste battute e segnalate sono sconsigliate". Meteomont rammenta di avere sempre al seguito pala e sonda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento