La "burrasca di fine agosto", weekend dai due volti in Romagna: ecco cosa è previsto

Lunedì, informa il servizio meteorologico dell'Arpae, "sono attese ancora condizioni di instabilità sulla nostra regione con nubi e probabili precipitazioni per il graduale transito verso est della saccatura nord-atlantica"

Sabato caldo, con temperature prossime ai 35°C, e prevalentemente soleggiato. Domenica variabile, con possibili temporali a macchia di leopardo. Mentre da lunedì saranno evidenti gli effetti del transito di una saccatura nord-atlantica, alimentata da correnti fresche, che faranno precipitare le temperature. In queste ore l'alta pressione che ha regalato condizioni di tempo stabile si eleverà di latitudine lungo l'oceano Atlantico, innescando la discesa di aria fresca dal nord Europa con obiettivo il bacino del Mediterraneo. Viene chiamata "burrasca di fine agosto", perchè sinonimo di un importante cambiamento della circolazione atmosferica, che di certo non metterà la parola fine all'estate.

L'arrivo della depressione richiamerà sabato correnti meridionali, che si manifesteranno sulla Romagna sottoforma di venti di Garbino. La giornata si annuncia così calda, con la colonnina di mercurio che oscillerà tra 32 e 35°C, e a tratti nuvolosa, ma senza precipitazioni. Domenica il sistema depressionario si sposterà verso est, con nuvolosità che potrà dar luogo a precipitazioni irregolari al mattino, più probabili sull'entroterra.

Lunedì, informa il servizio meteorologico dell'Arpae, "sono attese ancora condizioni di instabilità sulla nostra regione con nubi e probabili precipitazioni per il graduale transito verso est della saccatura nord-atlantica, che favorirà una temporanea attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni nel corso della giornata di martedì".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da mercoledì, prosegue l'Arpae, "sembra probabile che l'avvicinamento da nord-ovest di un'onda depressionaria di origine atlantica causi flussi umidi occidentali maggiormente instabili verso la nostra regione, associati a un nuovo incremento della nuvolosità e probabili precipitazioni. Le temperature sono attese in diminuzione lunedì, in lieve aumento martedì e di nuovo in calo a fine periodo, su valori lievemente inferiori a quelli previsti dalla norma climatologica del periodo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, focolaio in una ditta di Forlì: i positivi sono undici

  • Morto sulla Bidentina, Andrea superò un grave incidente. La sua esperienza per un progetto per giovani

  • Spara ad un fagiano, ma colpisce per sbaglio l'amico: lui perde un occhio

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: nuovi contagiati riconducibili a focolai già noti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento