Meteo

Fronte freddo attraverserà la Romagna: crollo termico, ma il ponte del 2 giugno sarà gradevole

Il servizio meteorologico dell'Arpae si attende precipitazioni di debole o moderata intensità, localmente anche a carattere di breve rovescio

Il transito di un fronte freddo potrebbe innescare la formazione di temporali sparsi, accompagnato da un sensibile abbassamento delle temperature. Il peggioramento è atteso nella nottata tra giovedì e venerdì, esaurendosi già nella tarda mattinata di venerdì. Il servizio meteorologico dell'Arpae si attende precipitazioni di debole o moderata intensità, localmente anche a carattere di breve rovescio. I fenomeni risulteranno più diffusi sul settore centro-orientale e a ridosso dei rilievi. Nel corso del pomeriggio è atteso un graduale miglioramento con schiarite via via più ampie ad iniziare dal settore occidentale, mentre i fenomeni progressivamente più deboli ed isolati saranno per lo più limitati al settore appenninico. In serata cielo in prevalenza poco nuvoloso o localmente nuvoloso con assenza di fenomeni. Le temperature minime oscilleranno tra 16 e 19°C, mentre le massime non andranno oltre i 20°C. I venti soffieranno deboli dai quadranti nord-orientali.

Sabato mattina il cielo si presenterà oco nuvoloso con qualche addensamento più compatto sulla Romagna, associato a possibili brevi ed isolati rovesci. Nel corso del pomeriggio sono previste condizioni di cielo generalmente poco nuvoloso sulle aree di pianura, mentre sui rilievi lo sviluppo di annuvolamenti cumuliformi potrebbe essere associato a qualche locale piovasco. In serata cielo poco nuvoloso o nuvoloso per il transito di nubi medio-alte. Le temperature minime oscilleranno tra 13 e 17°C, mentre le massime, in aumento, intorno ai 25°C. I venti continueranno a soffiare deboli dai quadranti nordorientali.

Il ponte del 2 giugno si annuncia discreto. Informa l'Arpae: "La presenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Mediterraneo Occidentale fino alla Penisola Scandinava interesserà marginalmente anche l'Italia, che tuttavia risentirà anche degli effetti di correnti fresche nordorientali debolmente instabili, legate ad una circolazione di depressionaria presente in quota sull'Europa orientale. Le giornate in esame saranno caratterizzate da fenomeni di instabilità pomeridiana via via meno accentuata prevalentemente sui rilievi; sulle aree pianeggianti e sulla costa prevarranno condizioni soleggiate. Le temperature risulteranno ancora inferiori alle medie climatologiche e farà piuttosto fresco al primo mattino, tuttavia saranno in graduale aumento. Le massime guadagneranno qualche grado, sfiorando i 30°C".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fronte freddo attraverserà la Romagna: crollo termico, ma il ponte del 2 giugno sarà gradevole

ForlìToday è in caricamento