rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Meteo

Ecco l'inverno, spolverata nevosa nella notte in collina. Fiocchi bagnati anche in pianura

Spolverata nevosa anche a Rocca San Casciano e Premilcuore, mentre la pianura è stata attraversata da deboli precipitazioni piovose

L'ondata di freddo giunta dall'Artico ha imbiancato nella nottata tra giovedì e venerdì l'entroterra Forlivese oltre i 500 metri di quota. Spolverata nevosa anche a Rocca San Casciano e Premilcuore, mentre la pianura è stata attraversata dalla pioggia, temporaneamente mista a neve nella prima mattinata di venerdì. Qualche disagio in più sui passi, oltre i 700 metri, dove il personale della Provincia di Forlì-Cesena è stato impegnato lungo le arterie provinciali con mezzi spazzaneve e spargisale. Dall'ente un invito a "guidare con prudenza", equipaggiati con pneumatici invernali o catene a bordo.

Altre nevicate anche sul crinale: il lungo digiuno invernale è ormai alle spalle, con gli appassionati degli sport invernali che assaporano un bianco weekend tra ciaspolate e "bobbate". Imbiancata anche la diga di Ridracoli, col "Gigante della Romagna" che prosegue nel suo processo di crescita. Venerdì mattina l'invaso era pieno al 78% sul totale, con un volume di oltre 25,86 milioni di metri cubi, con il livello salito a sfiorare i 550 metri. L'aria fredda dall'Artico ha portato un sensibile abbassamento delle temperature, specie in quota: a Monte Falco, quota 1.628, la minima è scesa a -7,2°C. Nei prossimi giorni si attendono altre precipitazioni, nevose a quote collinari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco l'inverno, spolverata nevosa nella notte in collina. Fiocchi bagnati anche in pianura

ForlìToday è in caricamento